I sensi di colpa dopo aver mangiato tanto? Fanno ingrassare di più

I sensi di colpa dopo aver mangiato tanto e male? Fanno ingrassare di più | Come eliminarli definitivamente e perché nascono dopo aver mangiato dolci 

donna che mangia
i sensi di colpa dopo aver mangiato tanto fanno ingrassare (Istock)

Chi tra voi non ha mai provato quella sensazione brutta dopo aver mangiato tanto e male di colpa? Ebbene, tutti, nella vita da adulti hanno sperimentato questa sensazione: sentirsi in colpa dopo un’abbuffata alimentare. Ma vi siete mai chiesti da dove nascono questi sensi di colpa? Perché nascono e come eliminarli per sempre? E’ quasi normale ormai, dopo una cena ricca di grassi e dolci pensare “ho esagerato, da domani dieta!” ma perché ci si pensa sempre dopo aver “sgarrato” e mai prima? La scienza ci viene incontro, spiegandoci che i sensi di colpa dopo aver mangiato tanto e male, fanno anche ingrassare di più. Non ci credete? Sbagliate, perché tutto inizia dalla testa, anche dimagrire e ingrassare. Quindi come fare per eliminare il senso di colpa alimentare? Scopriamo una volta per tutte!

Potrebbe interessarti anche: Alimentazione | 9 consigli per sentirti subito in forma

Senso di colpa alimentare | Cos’è e perché nasce

sensi di colpa alimentare
i sensi di colpa dopo aver mangiato troppo fanno ingrassare (Istock)

IL SENSO DI COLPA ALIMENTARE non è altro che un senso di colpa psicologico che “attacca” dopo aver mangiato cibi non sempre salutisti. Tale trasgressione è soggettiva ed è relativa al comportamento alimentare del soggetto. Quindi, il senso di colpa alimentare varia da soggetto a soggetto. Spesso il senso di colpa diventa causa degli insuccessi di un percorso di dimagrimento, perché alimenta tristezza e rabbia che vengono sfogate sul cibo.

Quando mangiamo “quel qualcosa in più che non avremmo dovuto” i sensi di colpa nascono in noi, a volte labili a volte più pressanti. Ma perché quando “trasgrediamo alle regole del mangiare sano” ci assalgono? Cerchiamo di chiarire un po’ la questione, iniziando con il dire che proprio la frase “quel qualcosa in più…” una volta mangiato – scatena il senso di colpa che dipende estremamente dalla percezione soggettiva e da quelle che sono la nostra esperienza, credenze e convinzioni.

Il senso di colpa alimentare nasce anche dalla pressante pubblicità a cui siamo sottoposti da almeno 20 anni a questa parte. Ormai il mangiare sano, equilibrato è diventata una religione da seguire alla lettera con le sue regole ferree e intransigenti. Dunque guai a trasgredire a tale alimentazione! Accendiamo la televisione e si parla di cosa fa male al nostro organismo e, nutrizionisti e dietologi che ci indicano cosa mangiare e cosa evitare per stare meglio, per essere più belle e per vivere 100 anni!

Siamo continuamente bombardati da frasi del tipo:

  • Lo zucchero è il male del nostro secolo (se lo mangi crei infiammazione)
  • La carne rossa ti fa venire il tumore
  • Il latte fa male
  • I dolci e i formaggi fanno ingrassare
  • La pizza fa ingrassare
  • La pasta la sera fa ingrassare
  • Le uova fanno aumentare il colesterolo (e questo ti provocherà un’infarto)
  • Pasta e pane da farine raffinate sono da evitare
  • Gli alimenti industriali fanno male e fanno ingrassare
  • Se vuoi dimagrire devi seguire la dieta ipocalorica
  • Per assicurarti di seguire la dieta ipocalorica devi pesare e conteggiare tutto ciò che mangi
  • Se vuoi dimagrire non devi sgarrare
  • Se vuoi dimagrire devi eliminare i carboidrati (perché i carboidrati sono il male)

Ecco, dopo tante pubblicità ecc. che ci bombardano la testa e i pensieri, come non sentirsi in colpa se ci permettiamo di azzannare una pizza o, mai sia, una fetta o due di torta senza sentirsi, poi, in colpa? Chiariamo una cosa, parliamo dei sensi di colpa e, ovviamente, non di alimentazione, perché mangiare sano fa bene alla salute e questo è un dato di fatto, ma questo non deve essere la regola di vita sempre e comunque. Non si vivrebbe più ma si sopravvivrebbe e basta.

La cosa più importante che devi fare se vuoi liberarti per sempre dai sensi di colpa alimentari è quello di eliminare le convinzioni e la credenze radicate che esistano:

  • cibi che fanno ingrassare/cibi che fanno dimagrire
  • cibi che fanno male/cibi che non fanno male

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Potrebbe interessarti anche: Cos’è il senso di colpa e come liberarcene per vivere bene

Senso di colpa alimentare ed emozioni negative

senso di colpa cibo
sensi di colpa dopo aver mangiato troppo fanno ingrassare (Istock Photos)

Il senso di colpa alimentare è collegato alle emozioni negative che abbiamo al nostro interno. Nello specifico il senso di colpa può scaturire da tali emozioni:

  • Delusione: La delusione è un sentimento di amarezza di chi vede che la realtà non corrisponde alle sue speranze o aspettative. Nel caso del comportamento alimentare, la delusione deriva dal pensare di “non essere riuscite a controllarsi” o di “non aver resistito”.
  • Paura di ingrassare: avere paura di ingrassare, di aver fatto del male al nostro fisico mangiando cibi poco salutari, paura di aver rovinato tutto. Tutte queste credenze radicate dentro di noi sono vere fino a che le crediamo tali, ma non sono, poi, reali.
  • Vergogna: Nel caso del legame tra senso di colpa alimentare e la vergogna, purtroppo spesso accade che non è solo il comportamento alimentare che riteniamo errato, ma queste due emozioni si estendono alla nostra intera persona. Ti capita mai di sentirti in colpa per qualcosa che hai mangiato e trovarti a pensare che “sei una fallita” o una “brutta persona”? Ecco, è proprio a questo che mi riferisco.E qui la situazione si fa delicata perché il senso di fallimento e la delusione animano tristezza e rabbia. Tristezza e rabbia devono essere sfogate in qualche modo e quel che spesso capita è che vengano sfogate sul cibo. Da qui il via a pericolosi circoli viziosi che non fanno altro che aumentare il problema.

Il senso di colpa fa ingrassare ancora di più | Ecco il motivo

sensi di colpa alimentare
sensi di colpa dopo aver mangiato troppo (Istock)

Il senso di colpa fa ingrassare. A dirlo è una ricerca che ha messo in correlazione il cibo con lo stato d’animo quando si è a dieta. Consumare un pasto come se si stesse commettendo un reato contro la propria linea aumenta le possibilità di fallire nell’obiettivo di dimagrire sul lungo periodo. Su queste basi poggiava proprio la tesi dei ricercatori. La ricerca, pubblicata sulla rivista Psychology & Health, rivela che “non è importante soltanto mangiare in maniera più sana per perdere qualche chilo in più, ma che conta anche lo stato d’animo con il quale ci accostiamo al cibo.”

Se ci sentiamo responsabili di una trasgressione quando, in regime di dieta, consumiamo un pasto o mangiamo un alimento in particolarmente calorico, questa condizione psicologica ostacolerà tutte le nostre buone intenzioni, ribaltando l’esito del nostro progetto, e cioè perdere peso: vogliamo dimagrire e invece saremo destinati ad ingrassare inevitabilmente.

Questo avviene perché sentirsi colpevoli mentre si mangia induce a mangiare di più e a mangiare cibi più grassi. Questo avverrebbe inconsciamente, in modo subdolo per sabotare l’obiettivo della dieta. Si tende a remare contro e lo si fa scegliendo cibi più calorici. Conseguentemente il senso di colpa nasce, si radica in noi e ci spinge a mangiare di più e male. Un circolo vizioso che non ha mai fine, o no. Questo dipende da noi. Allora vediamo come fare per “invertire” la rotta dei pensieri e sbarazzarsi dei sensi di colpa

Come vincere il senso di colpa alimentare | Le regole

Cioccolato fondente e salute
sensi di colpa fanno ingrassare Fonte: iStock Photos

Arrivati a questo punto, scopriamo come vincere il senso di colpa alimentare seguendo delle semplici regole di vita e ritrovare così il giusto equilibrio con il cibo.

1. Conosci i tuoi limiti e il tuo fisico

alimenti no
sensi di colpa fanno ingrassare (Istock)

Il primo consiglio utile è quello della conoscenza dei tuoi limiti e del tuo fisico. Il problema con le diete non è solo rispettarle, ma anche il tipo di organismo che si ha. Per questo, è importante sapere se si ha un metabolismo veloce, ectomorfo o se, al contrario, si ingrassa facilmente.

Se avete una costituzione snella, è difficile che mangiare dei cibi grassi e calorici vi faccia prendere troppo peso. Nonostante ciò, anche nel caso di prendere dei chili con facilità, esistono dei modi per bilanciare le calorie. 

2. Bevi un frullato purificante il giorno dopo “l’abbuffata”

frullati detox
sensi di colpa fanno ingrassare (Istock)

Anche se mangiate un qualcosa che non sta nel vostro piano alimentare controllato, c’è un modo per diminuirne l’effetto. Per disintossicare l’organismo, vi potete appellare ad un frullato purificante.

Frutta e verdura come il cetriolo, il crescione, l’ananas e il limone non devono mancare in questo miscuglio. 

Anche un paio di foglie di coriandolo e, ovviamente, non si deve aggiungere lo zucchero. Questo preparerà lo stomaco a pulirsi dai grassi e dagli zuccheri, stimolando l’espulsione dei residui.

Potrebbe interessarti anche: La regola del 5 per vivere senza problemi di salute

3. Scegli un mentore che ti aiuti

dietologo
i sensi di colpa fanno ingrassare (Istock)

Individua una persona o qualcuno che promuove un approccio al cibo sereno. Fai in modo che quella persona che scegli di seguire dimostri anche di avere quel sano equilibrio di cui parla, guarda i risultati che ha per sé stessa e per le persone che la seguono.

Guarda se il modo in cui affronta la vita e il cibo è quello che piacerebbe anche a te. Ecco, quella persona è colei o colui da cui devi imparare e prendere come modello di riferimento. E’ a lei che ti devi ispirare e a lei che devi chiedere quando hai un dubbio. Tutto il resto, buttalo! Ti crea solo confusione.

4. Sostituisce le vecchie credenze alimentari con delle nuove

mangiare piano contro abbuffate
i sensi di colpa fanno ingrassare (Istock)

Cerca di utilizzare la tua paura, delusione, vergogna a tuo favore. Dietro queste emozioni trovi sempre un messaggio, un messaggio che nasconde tutte le convinzioni che hai rispetto a un comportamento alimentare o un cibo. Come suggerisce il sito siamosportivi.it puoi scrivere un diario personale per fare questo lavoro. Cosa fare?

  • Individua la convinzione che ti fa sentire in colpa: 3 fette di torta mi faranno ingrassare!
  • Mettile in dubbio: 3 fette di torta mi faranno davvero ingrassare?
  • Informati per scoprire se è così: studia o Chiedi al tuo Mentore. Scoprirai perché è impossibile ingrassare dopo 3 fette di torta e scoprirai anche perché la tua percezione dell’ingrassamento è fallace.
  • Sostituisci la convinzione che Deriva dalle nuove cose che hai imparato: 3 fette di torta non mi faranno ingrassare.

5. Non contare le calorie

5 motivi per cui il 95% delle persone non perde peso
i sensi di colpa fanno ingrassare (Istock)

E’ vero che siamo ciò che mangiamo ma questo non deve neanche diventare una schiavitù quando si mangia, perché prima di tutto siamo umani.

E’ comunque importante avere una sorta di diario delle quantità di cibo assunte e le calorie che ciò rappresenta. Per dirla tutta, all’interno del piano alimentare si deve avere la possibilità di sbagliare. Per essere più precisi, anche la dieta deve avere delle eccezioni.

6. Non dovete punirvi per superare il senso di colpa

Alimenti da evitare
i sensi di colpa fanno ingrassare Fonte: iStock Photo

Siete degli essere umani non delle macchine, quindi ricordatevi sempre che tutte le regole possono essere infrante. Prendersi cura del corpo è importante, però castigarvi non avrà mai degli effetti positivi. Non serve a niente avere un fisico meraviglioso e sentirsi frustrati, tristi o sotto pressione. Capire gli errori fa parte del condizionamento fisico, e superare il senso di colpa è sempre necessario.

7. Allena la tua consapevolezza

donna che mangia
i sensi di colpa fanno ingrassare (Istock)

Essere consapevoli significa essere cosciente ogni momento del tuo corpo e delle sue sensazioni. Significa ascoltare bene i tuoi segnali di fame o di sazietà nei vari momenti della giornata e in risposta a particolari situazioni.

Il tuo corpo è il mezzo meraviglioso grazie al quale puoi fare esperienza in questo mondo: ascoltalo e impara a fidarti di lui, troverai tutte le soluzioni.

4 cose sorprendenti che accadono quando mangi con le dita
i sensi di colpa fanno ingrassare (Istock)

(Fonti: siamosportivi.it – martinapellegrini.com)