Perché le coppie non formalizzano più la loro relazione su Facebook?

In passato, la maggior parte delle coppie formalizzava la propria relazione su Facebook. Scopri perché oggi non lo fanno più.

Con la tecnologia onnipresente nella nostra vita quotidiana, i social media sono diventati un punto di riferimento in termini di norme sociali, oltre ad essere una fonte di notizie quotidiane. In effetti, i social media sono tra le nostre maggiori fonti di informazione.

Tuttavia, le persone stanno diventando più riluttanti a fornire informazioni personali e selezionano accuratamente ciò che scelgono di pubblicare su Facebook, Twitter, Instagram, ecc. poiché foto, stati e video sono discutibili a livello professionale e sociale. Tra le informazioni più omesse troviamo lo stato sentimentale. Tendenzialmente sempre più coppie scelgono di non mostrare più il loro stato di relazione, perchè?

Ti potrebbe interessare anche >>> Whatsapp | In arrivo la terza spunta, ecco cosa accadrà

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Facebook, perchè non si rende pubblico lo stato di relazione?

facebook stato sentimentaleInvece di rendere ufficiale la propria relazione sentimentale su Facebook, le coppie scelgono mezzi alternativi per rendere pubbliche queste informazioni, come una foto del profilo con il loro partner o la pubblicazione di uno status per ringraziare il loro compagno per aver inviato loro una dozzina di rose rosse in ufficio. Questi sono i piccoli gesti sottili attraverso i quali comunicano alle persone lo stato del loro stato.

Le coppie abbracciano il concetto di privacy perché si rendono conto che rendere pubblica la loro relazione d’amore non ha alcun impatto su di essa. In effetti, le persone che hanno davvero bisogno di sapere se hai una relazione sono i propri cari, e questi  molto probabilmente sanno della tua relazione prima ancora di renderla pubblica sui social media.

Inoltre, secondo un sondaggio BuzzFeed, “il 40% dei venticinquenni rifiuta di pubblicare il proprio stato di relazione su Facebook”. Secondo i dati raccolti, molte persone pensano che sia un gesto “di tutela”. Parecchi intervistati hanno anche affermato di non volere che determinate persone, come ex gelosi o membri della famiglia eccessivamente curiosi, lo sapessero.

D’altra parte, solo il 3% delle persone ha ammesso di non voler rendere ufficiale la propria relazione su Facebook perché era “un po ‘ombrosa” e quindi probabilmente non sarebbe durata molto a lungo. Altre giovani coppie non si palesano perché non vogliono che le persone intorno a loro li bombardino con domande quando il loro status cambia in “single”.

All’inizio di una relazione, sei felice di ricevere congratulazioni da chi ti sta vicino dopo aver formalizzato il tuo stato su Facebook, ma pochi mesi dopo, quando ese la tua relazione non funziona più e devi cambiare il tuo stato, perdi rapidamente il sorriso leggendo alcuni commenti e ascoltando certi pettegolezzi da chi ti circonda. In effetti, le persone che vuoi che davvero siano informate della tua separazione lo sapranno senza andare su Facebook.

È importante rendersi conto che rendere pubblica la tua relazione con la comunità di Facebook non indica nulla di più importante del vero valore della tua coppia, che non si collega ne più né meno ai momenti che condividete insieme, ai ricordi che state vivendo  e i concetti che state imparando e trasmettendo a voi stessi.

In effetti, rendere ufficiale una relazione su Facebook non la rende più significativa di quanto non lo sia in realtà.

In breve, le coppie che non sentono il bisogno di pubblicare la loro relazione su Facebook sono coppie che apprezzano semplicemente la loro intimità.

Ti potrebbe interessare anche >>> Whatsapp, ecco perché quando apri l’app compare la scritta Facebook

facebook
Fonte: Istock photos