Mantenere allenata la memoria | cosa dobbiamo mangiare

Mantenere allenata la memoria è davvero importante, ma conoscete quali sono gli alimenti e le sostanze nutritive utili? Scopriamoli

Alimenti che aiutano la memoria
Alimenti che aiutano la memoria Fonte:iStock Photos

Sapete che mangiare alcuni alimenti aiuta la memoria?  Il cervello è sempre allenato è importante seguire un regime alimentare che sia sano ed equilibrato e completo possibile.

L’alimentazione deve essere ben bilanciata tra i macronutrienti, i carboidrati,  proteine e sali minerali, senza dimenticare l’idratazione perché è fondamentale. Studi hanno dimostrato che ci sono alcuni alimenti che possono migliorare sensibilmente la memoria.

Scopriamo quali sono i nutrienti utili e gli alimenti che aiutano la nostra memoria.

Sostanze nutritive per le funzioni cerebrali

Vitamine
Vitamine Fonte:iStock Photos

Ci sono alcune sostanze nutritive, che hanno un effetto positivo sia sulla memoria che sull’attività cerebrale, scopriamo quali.

  • Colina: è una sostanza fondamentale  per la salute del nostro cervello, è un coenzima essenziale per mantenere la struttura cellulare e le funzionalità del sistema nervoso. Viene parzialmente sintetizzato dal nostro organismo, quindi deve essere fornito con il cibo. La colina è utile per le sue proprietà antiossidanti, cardioprotettive e neuroprotettive, inoltre preserva la funzionalità nervosa, in quanto favorisce la sintesi di alcuni importanti neurotrasmettitori. Questo coenzima preveiene il morbo  di Alzheimer e la demenza senile.
  • Vitamine del gruppo B: utili per il nostro organismo, ma sono molto sensibili al calore e alla luce, quindi consumati cibi crudi.
  • Vitamina E: è uno degli antiossidanti fondamentali, in quanto va a proteggere i tessuti dalle reazioni dannose e dall’azione ossidativa dei radicali liberi.
  • Vitamina K: contribuisce alla salute del sistema nervoso.
  • Flavonoidi: ne sono diversi, hanno un forte potere antiossidante, proteggono l’organismo  dall’azione negativa dei radicali liberi, quindi molto utile contro le malattie neurodegenerative.
  • Polifenoli: sono conosciuti per la loro antiossidante, anticancerogena, antibatterica e antinfiammatoria.
  • Omega 3 e Omega 6: sono acidi grassi polinsaturi che hanno effetti positivi sia sulla salute del cervello che della memoria, ma il nostro organismo non riesce a sintetizzarli, quindi devono essere introdotti con la dieta. Il nostro cervello è costituito per più del 60% da grassi strutturali, che devono essere soprattutto Omega 3, per il buon funzionamento delle membrane cellulari. Questi acidi grassi sono importanti in quanto favoriscono il passaggio delle sostanze nutritive attraverso la membrana esterna della cellula e quindi aiutano a rimuovere le scorie.
  • Caffeina/teina: entrambe le sostanze assunte con moderazione hanno un ruolo positivo, in quanto aiuta la mente, migliorando la capacità di concentrazione e i riflessi.

 

Alimenti utili per la nostra memoria

legumi
Legumi Fonte: iStockPhoto

Ecco gli alimenti che nutrono il nostro sistema cerebrale e tutti i processi del pensiero, elenchiamo prima i cibi di origine vegetale, e poi quelli di origine animale.

  • Noci: la frutta secca per eccellenza che ha diverse proprietà benefiche, contengono molti dei e sono un ottimo cibo per la memoria. Apportano proteine, acidi grassi Omega 3 e Omega 6, vitamina B6 e vitamina E. Le noci vanno a regolare il livello di serotonina del cervello, ricordiamo la sostanza che controlla l’appetito e l’umore. Studi hanno dimostrato che mangiare le noci previene la demenza senile e migliora la nostra salute cognitiva. La vitamina E presente nelle noci è utile per prevenire le forme di demenza senile.
  • Arachidi: hanno proprietà simili alle noci, in quanto contengono la vitamina E e i polifenoli.
  • Semi di zucca: sono spesso trascurati, ma sono alimenti ricchi in vitamine A ed E, Omega 3, Omega 6 e zinco. Sono semi molto efficaci in quanto contribuiscono alle funzioni cerebrali. Una manciata di semi di zucca ogni giorno fornisce i livelli giornalieri raccomandati di zinco circa 7 mg al giorno, lo zinco va a rinforzare il cervello e la memoria.
  • Semi di girasole:particolarmente ricchi di vitamina E, ma anche di Omega 3, Omega 6, vitamina B6 e minerali come il selenio, lo zinco e il magnesio, tutti agenti ad alto potenziale antiossidante.
  • Avocado: è un frutto sano e benefico, è ricco in acidi grassi monoinsaturi che mantengono i livelli di zucchero nel sangue. La presenza di vitamina K aiuta a prevenire i coaguli del sangue nel cervello, così ci possono proteggere dall’ictus, inoltre va a migliorare la funzione cognitiva e non solo anche la memoria e la concentrazione.
  • Curcuma: è una spezia di colore giallo, che di solito si utilizza per insaporire le pietanze. Questa spezia contiene la curcumina, che è una sostanza antinfiammatoria utile al sistema nervoso e per prevenire il morbo di Alzheimer.
  • Spinaci, cavolo e lattuga: sono tre verdure molto utili per la memoria, secondo studi recenti queste tre verdure possono aiutare la demenza senile. Secondo la ricerca, che ha valutato le abitudini alimentari di 950 persone anziane per un periodo di 5 anni, le persone che hanno consumato verdure a foglia verde una o due volte al giorno hanno sperimentato un lento deterioramento mentale di coloro che non mangiano le verdure. Queste verdure apportano un mix di vitamine, tra le quali soprattutto la K e la B9, poi antiossidanti e sali minerali che proteggono il cervello dall’invecchiamento.
  • Mirtilli: sono degli alimenti ricchi in antiossidanti, contengono la vitamina C e non solo anche la vitamina K e fibre. Apportano anche l’acido gallico, utili per proteggere il nostro cervello dalla degenerazione e dallo stress.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Sei stressata? Ecco i segnali che ti invia il tuo corpo

  • Pomodori: contiene il licopene è un prezioso antiossidante che ottimizza le funzioni cerebrali e ci protegge dai tumori. Anche cotti i pomodori, liberano il licopene,  così lo rendendo facilmente assorbibile dall’apparato digerente.
  • Salmone: è tra i pesci più nutrienti per il cervello e per la memoria, grazie alla presenza di acidi grassi omega 3, che possono prevenire il cancro e i tumori. Questo discorso vale solo per il salmone di allevamento, perché quello selvatico potrebbe essere pieno di tossine a causa dell’inquinamento dei mari e delle acqua dolci.
  • Tè verde: è ricco di polifenoli, molto utile per combattere l’invecchiamento cellulare e il decadimento dei processi degenerativi. In questo modo si possono prevenire le malattie neurodegenerative, il tè contiene la teina, che ha degli effetti positivi sul cervello e sulla memoria.
  • Caffè: contiene la caffeina, che abbinato al cioccolato fondente, costituisce un ottimo mix di cibo per la memoria.
  • Cioccolato fondente: è una fonte di flavonoidi, che va a favorire una buona funzionalità cerebrale, cognitiva e mnemonica.
  • Uova: sono una fonte ricca di colina molto importanti per la memoria, fate attenzione a non mangiare troppe uova, perché contengono troppi grassi e colesterolo.
  • Merluzzo: è un pesce ricco in omega 3 e fosforo, aiutano la memoria e la salute del cervello. Inoltre questo pesce contiene la vitamina E che favorisce il ricambio delle cellule cerebrali.
  • Legumi: i ceci le lenticchie e i fagioli sono molto ricchi in acido folico, che sono in grado di prevenire l’invecchiamento cellulare e aiutano a rafforzare la memoria. I legumi riescono a stabilire il tasso di glucosio nel sangue e forniscono il giusto nutrimento al cervello.
alimenti per la memoria
Alimenti che aumentano la memoria Fonte: iStock Photos