Limone sciroppato, la ricetta base

Limone sciroppato, una ricetta molto semplice ma dal gusto incredibile. Provatelo nei dolci, ma anche come rinfrescante, sarà una sorpresa.

limone sciroppato

Probabilmente conoscete l’arancia sciroppata, che entra a fare parte di molte ricette. Ma allo stesso modo potete preparare il limone sciroppato. Una base facile e veloce, perfetto da gustare così oppure per arricchire crostate, altri dolci, creme e gelati.
La differenza, in una ricetta tutto sommato semplice, è nei limoni. La campagna italiana ne produce di buonissimi, a cominciare da quelli caratteristici di Sorrento e della Costiera Amalfitana che sono anche profumatissimi.
Il limone sciroppato quindi è il modo più pratico per avere sempre in mano un prodotto fresco, sano, genuino, ideale anche per i bambini. Ed è anche perfetto come rinfrescante d’estate, perché lo sciroppo e le fettine di limone sono un vero toccasana.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Limone sciroppato, come si prepara?

Quella del limone sciroppato è una ricetta molto semplice e veloce nella lavorazione, anche se occorre aspettare u tempo giusti. Per la conservazione il vero segreto è quello di mettere i vasetti (o barattoli) con il limone sciroppato a testa in giù e tenerli così fino al momento del servizio.

Ingredienti:

500 g di limoni non trattati
700 g di zucchero semolato
700 ml di acqua

Preparazione:

Partite lavando accuratamente i limoni e fateli scolare. Quindi tagliateli a fettine sottili ma non trasparenti e tagliate i semi. In una ciotola sistemate le fettine di limone e copritele con acqua fredda tenendole così per circa 8 ore .

->>>POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Dieta | i 10 cibi da non mangiare di sera

Passato questo tempo, cambiare l’acqua e lasciate passare ancora almeno 4 ore. A quel punto scolate le fette di limone, mettetele in una pentola capiente e copritele con acqua fredda. Poi portate a bollore la pentola a fuoco medio e aspettare una decina di minuti. Scolate le fette di limone ancora calde e fatele sgocciolare con uno scolapasta.

Adesso siete pronti per lo sciroppo. In una pentola mescolate l’acqua e lo zucchero, cuocete a fuoco basso per circa 20 minuti da quando arriva il bollore. Trascorso questo tempo, aggiungete le fette di limone e continuare la cottura per circa 15 minuti.

Aiutandoci con una pinza, sistemate le fette nei vasetti di vetro sterilizzati e ricoprite con lo sciroppo appena preparato. Attendete almeno 3-4 ore prima di chiudere ermeticamente in modo che le fette assorbano lo sciroppo. E fate sempre attenzione perché il livello del liquido le deve sempre coprire (quindi nel caso, aggiungetelo).
I vasetti chiusi ermeticamente vanno messi in una pentola capiente, avvolti con canovacci e coperti completamente con acqua tiepida. Portate l’acqua a bollore e continuate per almeno 30 minuti. A quel punto il vostro limone sciroppato sarà pronto.

Limone sciroppato iStock