Unghie sfaldate | le cause principali e i rimedi naturali

0
38

Le unghie sfaldate interessano diverse persone e le cause possono essere diverse anche l’alimentazione può influire. Scopriamo come rimediare.

Unghie sfaldate
Unghie sfaldate Fonte: iStock Photo

 

Le unghie sfaldate sono problema che interessa non solo le donne, ma anche gli uomini, ma di cosa si tratta?

Accade quando le unghie iniziano a perdere robustezza, è un segnale che il nostro corpo vuole lanciare, che potrebbe essere un disturbo di  lieve entità. In casi in cui il problema diventa serio, è opportuno consultare il medico, che vi indicherà al cura da seguire.

Ma quali possono essere le cause delle unghie sfaldate? Noi di CheDonna.it vi elenchiamo le principali cause e i possibili rimedi per prevenirle.

 

Indice dei contenuti

Unghie sfaldate: cause

carenza da vitamine A (Istock )

La fragilità delle unghie può dipendere da vari fattori, dall’alimentazione ai detergenti aggressivi.

Ecco le principali cause:

  • alimentazione scorretta: sembrerà strano, ma la salute delle nostre unghie dipende molto dagli alimenti che consumiamo. Si dovrebbe seguire un alimentazione sana ed equilibrata assumendo cibi ricchi in vitamina A, calcio e vitamina B6;
  • invecchiamento: è una delle cause, perchè con il passare degli anni, le unghie diventano più deboli e quindi tendono a sfaldarsi più facilmente;
  • cosmetici che si utilizzano: non tutti causano lo sfaldamento, solo quelli che sono di scarsa qualità. Si fa riferimento soprattutto al solvente che viene impiegato per rimuovere lo smalto, stesso discorso vale per gli smalti, quelli di migliore qualità non causa sfaldamento;
  • anemia: le unghie sfaldate possono dipendere proprio da una carenza di ferro;

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Quali sono i sintomi della carenza di ferro?

 

  • tiroide: le persone che hanno una disfunzione alla tiroide, hanno le unghie molto morbide;
  • infezione da funghi: quando le unghie sono infette tendono ad indebolirsi e di conseguenza a sfaldarsi. Se le vostre unghie risultano di colore giallo o cambiano aspetto è opportuno consultare il medico per un controllo.
  • ricostruzione delle unghie: ci sono alcune tipologie che possono accentuare lo sfaldamento.

Rimedi

acqua e limone
acqua e limone Fonte: iStock PhotoI

Ci sono dei rimedi efficaci per le unghie sfaldate, ma molto dipende dalla causa scatenante:

  • alimentazione:  bisogna optare ad una corretta e sana alimentazione, magari integrando molta frutta e verdura come le fragole, i frutti di bosco, le carote, ma anche tuorli d’uovo, i legumi, la carne e il pesce. In alternativa potete assumere degli integratori specifici, ma chiedete sempre il parere medico;
  • patologia e/o disturbo:  se il motivo dipende da una patologia o da un disturbo, sarà il vostro medico a darvi indicazioni sulla terapia da seguire.
Ecco come rimediare alle unghie sfaldate, segui i nostri consigli.
1- Acqua e limone
Preparate una miscela di acqua e limone, poi immergete le unghie, oppure potete massaggiare sopra con la miscela. E’ un rimedio efficace e inoltre aiuta a ridurre l’ingiallimento delle unghie stesse.
2- Olio extra vergine di oliva

Applicate l’olio sulle unghie e fate dei massaggiate, fate con regolarità, oppure preparate gli impacchi applicando dei batuffoli di cotone con qualche goccia di olio. Noterete subito le unghie rinforzate.

3- Oio di germe di grano 

Massaggiate sia le mani che le unghie due o tre volte alla settimana con la miscela di 5 ml di olio di germe di grano e 10 gocce di olio essenziale di limone. Sarà efficace solo se lo fate spesso.

4- Tea tree oil

E’ uno dei rimedi naturali più adatti per trattare le unghie, soprattutto quelle infette da funghi, basta applicare piccole quantità solo sulle unghie due volte al giorno. Potete chiedere anche all’erborista sulla posologia e la durata.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Tea tree oil: tutti gli usi nella skin care per pelli grasse

5- Detergenti delicati

Se utilizzate dei detergenti molto aggressivi, potete incrementare all’indebolimento delle unghie, seguite qualche consiglio su come lavarsi le mani.

Utilizzate la farina di ceci, la farina d’avena o l’argilla marocchina, occorrono poche quantità, e mescolate con qualche goccia di acqua tiepida, poi applicate delicatamente il composto ottenuto sulle mani e lavatele.

6- Olio di mandorle dolci

L’olio di mandorle dolci è molto efficace per curare le unghie sfaldate, aggiungete qualche goccia la sera sulle unghie prima di andare a dormire, potete farlo a giorni alterni.

7- Manicure

Le unghie fragile e che si sfaldano facilmente, si devono tenere corte, tagliatele a mezzaluna con una forbicina, seguendo la loro forma naturale. Limatele in modo da limitare lo sfaldamento a causa di traumi imprevisti.

8- Equiseto

Lo potete acquistare in erboristeria, è conosciuto come la coda cavallina, non è altro che un’erba rimineralizzante, che viene proprio utilizzata per le unghie deboli che tendono a sfaldarsi. Ecco come utilizzarlo, bastano 25 grammi di equiseto e 1 litro di acqua, in una casseruola mettete l’acqua e aggiungete l’equiseto a temperatura ambiente per circa 4 ore, poi fate bollire per 20 minuti e lasciate in infusione per due ore. Adesso filtrate e bevete una volta al giorno.

9- Guanti 

I detersivi che utilizziamo per le pulizie domestiche sono per lo più aggressivi e a lungo andare possono danneggiare le unghie, quindi sarebbe opportuno utilizzare i guanti durante pulizie e lavori domestici. In questo modo si proteggono le unghie dai microtraumi che potrebbero danneggiarle.

10- Alimentazione

La fragilità delle unghie dipende soprattutto da una carenza di vitamine o di sali minerali, quindi sarebbe opportuno integrare nella vostra dieta molta frutta e verdura.

 

 

Limare le unghie