Home Coppia Intimità Sapiosessualità | Il nuovo orientamento sessuale nato dai Social

Sapiosessualità | Il nuovo orientamento sessuale nato dai Social

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:12
CONDIVIDI

Sapiosessualità | Il nuovo orientamento sessuale nato dai Social. 1 persona su 10 non sa di esserlo. Cos’è e quali sono le caratteristiche che lo definiscono

intelligenza
Sapiosessualità (Istock)

La lista degli orientamenti sessuali, in questi ultimi anni, sembra non fermarsi mai, infatti questa è la volta di chi punta tutto (o quasi) il sex appeal sull’intelligenza: il sapiosessuale. La nascita e la diffusione di questo nuovo orientamento sessuale si deve, come qualsiasi cosa ormai, ai social network, ma anche ai siti d’incontri. Ma qual è il suo significato?  Come capire se si è sapiosessuale e come riconoscerne uno? In sostanza, il sapiosessuale è colui che è attratto da persone che manifestano un certo livello intellettuale.

Tutto è nato nel 2014 quando un sito d’incontri, OkCupid, ha aggiornato la sua lista riguardo l’opzione “orientamento sessuale”, aggiungendo anche, per l’appunto, la sapiosessualità. Tale scelta ha avuto un’enorme approvazione dagli utenti del sito, infatti fino ad oggi sono circa 9.000 gli iscritti che hanno deciso di identificarsi come sapiosessuale.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Sapiossessualità | Il nuovo orientamento nato dai Social, cos’è?

amore per i cari attiva il cervello
sapiosessualità cos’è (Istock Photos)

Chi ha letto qualche manuale di filosofia sa bene che secondo Socrate nell’uomo è sito l’intellettualismo etico. Secondo il padre del pensiero antico, infatti, gli uomini fanno sempre ciò che credono sia il bene e se compiono del male lo fanno perché ignoranti. Allora, se l’azione scaturisce dalle premesse, è importante compiere un esame su sé stessi.

Nel corso dei secoli la filosofia, aiutata dal progresso dei popoli e del pensiero umano, ha coniugato due aspetti antropologici, l’intelligenza e la sensualità, fino a darne una definizione. Nasce dunque l’intelligenza sensuale, quella competenza trasversale grazie alla quale possiamo armonicamente soddisfare non solo le pulsioni del corpo e del sesso, ma anche le ragioni proprie della testa e del cuore. Le attività in cui siamo quotidianamente impegnati ci portano fuori di noi, in modo tendenzialmente dispersivo. L’introspezione e la meditazione ci portano dentro di noi, in modo tendenzialmente solipsistico. L’intimità, se non è accompagnata da sensibilità, emotività e razionalità condivise, ci mette in contatto con la nostra comune animalità. Sono invece la sensualità e la sua intelligenza a metterci in comunicazione profonda con la nostra comune umanità.

Pertanto il quoziente intellettivo è sexy e in questi anni in cui anche a livello legislativo si parla di gender, ma anche di parità dei sessi, di metrosexual, bisexual, transexual, è quanto mai necessario approfondirne la dimensione e la natura di ogni definizione. Oggi finalmente arriva una dicitura che raccoglie un manipolo di modi dire e ciascuno di noi potrebbe trovarsi indosso un’etichetta del tutto inedita: l’uomo del ventunesimo secolo è “sapiosessuale”.

Cosa significa? Facendo un’analisi superficiale del termine, così come si presenta e spezzettandolo in due parti, si comprende facilmente che “sapiens” si riferisce al “sapere” e “sexual” alla sfera sessuale. Eppure questa parola era stata già utilizzato anni prima, in particolare nel 1998 la parola era stata coniata da Darren Stalder, per essere poi successivamente utilizzata nel 2008 dalla scrittrice erotica Kayar Silkenvoice. Ma la sua diffusione massima si è avuta grazie ai social network nel 2014.

Potrebbe interessarti anche: Quale tipo di intelligenza predomina in te? Le 9 Intelligenze di Gardner

Sapiosessuale | L’attrazione per l’intelligenza –  Caratteristiche

Coppia: 8 infezioni sessualmente trasmissibili per via orale
sapiosessualità (Istock)

Se si analizza la questione con più attenzione, ci si renderebbe subito conto che non è possibile definire il significato di sapiosessuale in maniera universale, infatti cosa si intende per intelligenza? Essa sappiamo non essere unica ed universale. Dire di essere sessualmente attratti da una persona particolarmente preparata nelle materie scientifiche o che ti sappia recitare a memoria qualsiasi poesia tu gli proponga, significa negare l’esistenza di tutte le tipologie e sfumature dell’intelligenza. Per qualcun altro, una persona intelligente potrebbe essere qualcuno che sappia suonare e dipingere, oppure un individuo che sappia parlare tantissime lingue… insomma, la lista sarebbe lunghissima.

Sapiosessuale è quell’orientamento caratterizzato da una considerevole attrazione verso l’intelligenza, scevra dal genere sessuale e dai meccanismi consueti. In questo senso, pertanto, non c’entra se una persona è plurititolata o se è in grado di recitare a memoria tutti i canti della Commedia dell’Alighieri, ad esempio.

L’attrazione del sapiosessuale non ha niente a che vedere neppure con l’estrazione sociale o l’età che ha un’altra persona, ma la capacità di conversare sugli argomenti più svariati, passando da un discorso all’altro senza mai stancarsi o annoiare l’altra persona. Insomma, si fa riferimento a uno scambio di stimoli culturali brillanti che portano allo sviluppo di riflessioni nuove e intrighi mentali.

L’orientamento sapiosexual si rifà a innamoramenti che sembrano antichi, quando l’attrazione scattava spesso a seguito di una lunga fase di corteggiamento, si pensi ai lunghi dialoghi epistolari tra amanti, cosa che oggi è sempre più rara nell’epoca dell’”ultimo accesso whatsapp”. Tuttavia, anche se al giorno d’oggi la cosa è più d’èlite e meno comune, al centro di ogni relazione si trova ancora la parola, sacra come un Santo Graal per i Templari.

La seduzione scaturisce dalla parola che crea intimità e complicità. Lo conferma anche una ricerca dell’Università di Montreal, in Canada, secondo cui l’intelligenza erotica è la leva del desiderio. Si fa l’amore prima di tutto con il cervello.

Da questa ricerca è emerso che un uomo su 10 è sapiosessuale. Una percentuale che non è del tutto positiva anche perché mettendo da un lato i dati statistici, significa che 1 uomo su 10 considera l’intelligenza come la caratteristica sessuale più importante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Rapporti di Coppia | Cosa succede al tuo corpo se non hai rapporti intimi

Sapiosessualità | Il nuovo “boom” sui profili Social

sapiosessualità boom sui social (Istock)

Nonostante sia evidente che si tratti di un qualcosa di personale e soggettivo, il boom sui profili Social è stato inevitabile. I molti che si identificano come sapiosessuali ritengono che esso sia simbolo di distinzione e separazione dalla massa.

Tale concetto è diffuso soprattutto tra gli adolescenti, che sono sempre alla ricerca di qualcosa che li faccia sembrare diversi e unici dai loro coetanei, senza però rendersi conto, molto spesso, del vero significato e del senso delle cose. Noto è sicuramente il portale Tumblr, dove circolano tantissime immagini che tentano di spiegare in maniera sia visiva che esplicita con una didascalia quale sia il significato di sapiosessuale, il che ha sicuramente influenzato, sia in bene che in male, la comprensione di tale parola.

Inoltre, chi si identifica come sapiosessuale, agli occhi di alcuni individui, sembra voler affermare la loro “superiorità” verso gli altri, come voler dire in maniera indiretta di essere loro stessi ad un livello di intelligenza tale da rifiutare a priori chi non sia degno di loro, ritenendo inferiori coloro che non abbiano conseguito un certo livello di studi.

Si può prendere ad esempio il quiz di BuzzFeed che, con una seria di domande, afferma se tu sia sapiosessuale oppure no, ed una di queste chiede se “provassi repulsione dall’idea di avere un rapporto sessuale con qualcuno che non abbia mai frequentato l’università o che non abbiamo interesse nell’avere un’istruzione superiore”.

Nel frattempo è nata Sapio, una nuova app d’incontri che dovrebbe servire a trovare potenziali partner sulla base della loro capacità di citare Sartre a comando. Secondo Bernadette Libonate, portavoce di OkCupid, il sito ha incluso l’orientamento sapiosessuale perché pensava che “sarebbe stato un modo interessante per i nostri utenti – molto intelligenti – di presentarsi al resto del sito”. Ha anche spiegato che l’aggiunta aveva lo scopo di migliorare l’esperienza dell’utente e che non voleva essere in alcun modo una dichiarazione su “quali orientamenti sessuali riconosciamo come ‘ufficiali’ e quali no”.

Qualunque fosse l’intenzione, però, l’operazione sembra aver colto nel segno. Al momento, ben 9mila utenti di OkCupid si identificano come sapiosessauli. Esistono anche una pagina Facebook dedicata a quest’identità sessuale e un sacco di foto su Tumblr che sembrano mettere in correlazione l’intimità e il piacere intellettuale. Si notano utenti postare frasi come, “È fantastico quando trovi qualcuno che vuole spogliare la tua coscienza e fare l’amore con i tuoi pensieri.”

Secondo Lora Adair, professoressa di psicologia evolutiva al Lyon College, l’intelligenza è sempre una qualità che sia gli uomini che le donne ricercano nei propri partner, che si identifichino come sapiosessuali o meno. Quando si tratta di identificare i tratti che percepiscono come fondamentali in un potenziale partner, uomini e donne di orientamenti sessuali diversi tendono a dare più valore all’intelligenza e alla dolcezza rispetto all’attrazione fisica. Questo è vero in tutte le specie, anche se negli animali “l’intelligenza” o abilità cognitiva è “misurata morfologicamente.”

Ma l’etichetta di sapiosessuale è stata anche fortemente criticata da chi la considera una scorciatoia dietro cui nascondere discriminazioni sulla base dell’intelligenza, della cultura e della classe sociale. Inoltre la ricerca dell’intelligenza non ha bisogno di essere codificata in una preferenza sessuale, perché è qualcosa di innato.

(Fonte: thedifferentgroup.com)

incontri online
sapiosessualità online (Getty Images)