Home Coppia Divorce day: tutto quel che c’è da sapere sul primo Lunedì dopo...

Divorce day: tutto quel che c’è da sapere sul primo Lunedì dopo Capodanno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:00
CONDIVIDI

Secondo alcune statistiche, il primo Lunedì dopo Capodanno è anche il giorno del divorzio. Un problema sociale e legato alle feste appena trascorse.

Separazione o divorzio – Fonte: Istock Photos

Con l’arrivo del nuovo anno, l’atmosfera tipica delle feste tende a scemare un po’ e questo nonostante ci sia ancora l’Epifania da festeggiare. Ciò è dovuto un po’ al fatto che la maggior parte delle persone torna al lavoro rientrando così nel tran tran quotidiano e un po’ dal considerare il nuovo anno la festa da attendere per eccellenza e, pertanto, quella finale.

Ma cosa c’entra tutto ciò con il divorzio? Secondo alcune statistiche, il primo Lunedì dopo Capodanno è quello in cui le coppie fanno maggior richiesta di divorzio, consultando tribunali e avvocati.
Una scelta che per molti viene presa proprio durante i giorni di festa. Il motivo? Lo stress che molte coppie vivono durante le feste e che in diversi casi porta alla luce problemi di fondo che non si ha la voglia o la forza di affrontare.

Divorce day, di cosa si tratta esattamente

matrimonio in crisi
Pupazzetti sposi su torta spaccata – Fonte: Istock Photos

La scelta del nome è legata al fatto che il primo Lunedì che segue il Capodanno, in tutto il mondo, si registra un gran numero di richieste di divorzio. Da dati statistici è emerso infatti che, dopo le vacanze di Natale, le coppie che scelgono di separarsi aumentano del 25%.
Un’impennata non indifferente che ha sancito così la nascita di questa giornata convenzionalmente chiamata il giorno del divorzio.
I motivi, tutto sommato, non sono così difficili da immaginare. Com’è ormai risaputo, infatti, le vacanze di Natale portano a molti una forte dose di stress che mal si abbina ad eventi in famiglia, pranzi e cenoni con parenti e pressione per i regali da fare, persone sgradite da sopportare, etc…

Leggi anche -> Coppia: le strategie per fare durare il rapporto a due

Se a ciò si unisce anche il fatto che i coniugi si trovano a dover affrontare, suoceri e cognati, è facile capire che la possibilità che la coppia scoppi non sia poi così remota.
Certo, si tratta di problemi che non coinvolgono coppie felici e che vivono in armonia ma che possono portare a galla problemi mai risolti tra quelle che hanno cercato di non vedere delle crepe che con il tempo si sono fatte sempre più grosse. Crepe che si sono poi spaccate del tutto sotto il terremoto delle feste. Un problema che coinvolge sempre più persone e che, a quanto pare, si presenta da noi come in America.

Secondo quanto riportato dal sito Thesun.co.uk, il capo dello studio legale Slater & Gordon Andrew Nawbury ha spiegato al The Independent che ormai da diversi anni nel mese di Gennaio ed in particolare il primo Lunedì successivo al Capodanno, giungono tantissime domande di divorzio presso lo studio. Ad onor del vero, non tutte si trasformano in veri e propri divorzi e in alcuni casi si tratta solo di un momento di cedimento. Gran parte delle richieste, però, va avanti e si conclude con la scissione della coppia.

divorzio
Forbice che taglia un contratto di matrimonio – Fonte: Pixabay

La causa pare sia proprio da imputare alle feste e allo stress di quei giorni che porta le coppie a scegliere di porre fine anche ad anni di matrimonio. Una decisione che entrambi preferiscono attuare solitamente a feste concluse per evitare il caos di quei giorni ed iniziare l’anno in modo diverso.
Ma perché le coppie arrivano ad una simile scelta?
Che lo stress natalizio sia un male per molte coppie è una cosa che si sa ormai da tempo. Questo particolare periodo dell’anno, infatti, mette in gioco emozioni e problematiche a volte complesse, specie se non si fa nulla per uscire indenni dallo stress pre natalizio e tipico delle vacanze in genere.

Per prima cosa cambiano i ritmi e la coppia si trova improvvisamente a passare più tempo insieme. Un cambiamento che per alcuni può essere piacevole ma che per altri può rappresentare un problema. Nel tempo in più che si passa insieme si corre infatti il rischio di annoiarsi, di far caso a difetti mai notati prima o di non riuscire a sopportarli nel lungo tempo. Si finisce con il litigare, aver voglia di spazio ed iniziare a chiedersi se si è davvero ancora felici insieme.
Se questo momento, preso nel modo giusto, può rappresentare un nuovo punto di partenza per coloro che hanno voglia di mettersi in gioco, per le coppie ormai stanche o disinnamorate può essere l’inizio della fine.

Leggi anche -> Sei davvero innamorata? Ecco come capirlo

Così, dopo delle feste vissute tra tensioni e malumori, ecco che giunge il bisogno di riscattarsi e per farlo, in tanti finiscono con l’optare per il divorzio.
Sempre secondo alcune statistiche, sembra addirittura che negli ultimi anni siano aumentate le coppie che iniziano a rivolgersi agli avvocati già durante le feste.
Un problema non indifferente che forse potrebbe trovare una soluzione se prima di pensare ad avvocati e notai, le persone che un tempo si sono amate, scegliessero di farsi un regalo di Natale, sperimentando la terapia di coppia.
Sarebbe sicuramente un modo diverso di affrontare il problema prima di fare mosse delle quali presto o tardi ci si potrebbe pentire.

divorzio
Scritta divorzio in inglese – Fonte Istock Photos