6 abitudini dannose per lo sperma e la fertilità

Recenti studi hanno esaminato come lo stile di vita di un uomo può influenzare la qualità e la quantità del suo sperma.

Quando una coppia ha problemi di fertilità, vengono esaminati principalmente il corpo e il comportamento del genere femminile eppure il 50% delle volte il problema risiede nello stile di vita dell’uomo, afferma Joseph Alukal, MD, assistente professore di urologia e direttore della salute riproduttiva maschile presso il NYU Langone Medical Center.Scopri in che modo lo stile di vita influenza la qualità e la quantità dello sperma.

Ti potrebbe interessare anche >>> 9 curiosità sullo sperma che sfatano noti falsi miti

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Problemi di fertilità e stile di vita

I risultati di una nuova ricerca hanno dimostrato che lo stile di vita di un uomo può influenzare la qualità e la quantità di sperma. Lo studio in questione è stato condotto sugli animali e i risultati hanno dimostrato l’esistenza di un collegamento tra l’interruzione della produzione di spermatozoi e il bisfenolo A, una sostanza chimica presente in bottiglie e lattine di plastica.

Lo studio pubblicato sulla rivista scientifica PLOS Genetics supporta quindi la teoria dominante secondo cui il BPA è un disgregatore endocrino che riduce il numero e la qualità dello sperma imitando gli estrogeni, che a loro volta modificano i livelli ormonali del sesso maschile.

Va comunque ricordato che ufficialmente, il BPA è stato ritenuto sicuro dalla FDA (Federal Food Amministration). Oltre ad evitare prodotti contenenti BPA ci sono altre abitudini che intralciano una futura paternità, Santé+ li ha elencati:

Mettere il ​​cellulare nella tasca anteriore

Un decennio fa, uno studio ha scoperto che un telefono cellulare posizionato vicino a gioielli di famiglia ha ridotto del 9% i campioni di spermatozoi viventi a causa delle radiazioni da esso provenienti. È quindi preferibile mettere il cellulare in una borsa o nella tasca posteriore anzichè quella anteriore.

Essere stressati

Lo stress ha conseguenze negative in tutte le funzioni del corpo, compresa la produzione di spermatozoi afferma Joseph Alukal. Uno studio recente ha scoperto che gli uomini ansiosi tendono ad avere spermatozoi di forma anomala e che hanno problemi di mobilità.

Fumare

“Il fumo ha un impatto negativo sulla qualità dello sperma, indipendentemente dal suo livello di consumo”, afferma Alukal. La buona notizia è che prima un uomo smette di fumare, prima il suo sistema inizierà a generare spermatozoi sani.

Essere in sovrappeso

Essere in sovrappeso o obesi riduce la produzione di spermatozoi, afferma Alukal, perché  il grasso produce estrogeni. D’altra parte, gli uomini che hanno chili in più sono più inclini alla disfunzione erettile, un’altra minaccia alla fertilità maschile.3 alimenti contro la disfunzione erettile che sostituiscono il Viagra

Il caldo

I testicoli di un uomo potrebbero non funzionare correttamente quando avvertono troppo calore, a meno che non siano di qualche grado più freddi rispetto al resto del suo corpo. Affinché il calore uccida davvero lo sperma, un uomo deve essere esposto ad esso regolarmente o spesso. Questo può essere il caso di un saldatore, ad esempio, il cui lavoro gli richiede di lavorare con materiali caldi. La fertilità non aumenta d’estate: ecco che dice l’esperto

L’ alcol

Gli uomini che bevono molto alcol tendono ad avere una salute generale peggiore, che può anche influenzare il numero e la qualità dello sperma, riferisce Alukal. Secondo un recente studio pubblicato sul British Medical Journal, gli uomini che bevono anche solo cinque bicchieri a settimana deteriorano la qualità del loro sperma.

Ti potrebbe interessare anche >>> Fare l’amore per avere una bella pelle | La maschera allo sperma

Velocità degli spermatozoi Fonte: Istock-Photos