Pizza fatta in casa | cinque consigli per renderla ottima

Pizza fatta in casa, si può. Ma quali sono i consigli migliori per ottenere un prodotto finale praticamente uguale a quello della pizzeria? Vediamoli insieme.

pizza fatta in casa

La pizza come ben sappiamo è uno dei piatti più amati sulle nostre tavole e la sua fama è arrivata anche all’estero. Ecco che oggi daremo alcuni pratici consigli che ci permetteranno, se seguiti, di preparare un‘ottima pizza anche a casa.
Ovviamente per fare una perfetta pizza per prima cosa dovremo scegliere degli ottimi ingredienti, ma gli accorgimenti che seguiremo oggi riguardano invece la parte della lievitazione e della cottura.

Spesso il nostri dubbio è: cosa scegliamo per rendere la pizza più digeribile, il lievito e madre o quello di birra? Certo il primo viene sempre consigliato ma se non abbiamo troppo tempo visto che la lievitazione con il lievito madre e più lunga possiamo fare una pizza digeribile anche con il lievito di birra.
Vedremo come tutto ha la sua importanza, anche i contenitori nei quali faremo lievitare la pizza. Scopriremo un trucco per capire se la lievitazione è ok, un modo per stenderla perfettamente e come cuocere la pizza al punto giusto.

potrebbe interessarti:Pizza troppo pesante? Vi spieghiamo perché

Pizza a casa come in pizzeria, i trucchi da seguire

Impasto pizza fatta in casa

Ci sono pochi ma fondamentali passaggi per portare in tavola una pizza buona, gustosa e sana come quella della pizzeria. Ecco i cinque consigli migliori.

Pizza digeribilissima

Possiamo ottenere una pizza molto digeribile anche con il classico lievito che troviamo al supermercato, sia quello a panetto fresco sia quello in bustina disidratato. Per quello fresco il consiglio che viene dato per una lievitazione rapida è 25 grammi per mezzo kg di farina, mentre per quello secco 7 grammi.
Il consiglio che vi diamo è quello di prendervi di più tempo e lasciar lievitare la pizza anche per tutta una notte (o anche di più ricordandoci però di mettere l’impasto in frigo). La lievitazione avverrà ugualmente e la nostra pizza sarà molto più digeribile.

Il contenitore

Come abbiamo detto anche il contenitore che sceglieremo per far lievitare la pizza ha la sua importanza. Scegliamo un’insalatiera di vetro o di plastica, deve essere il doppio rispetto al volume dell’impasto che andiamo a mettere.
rima di mettere l’impasto possiamo infarinare oppure ungere il nostro contenitore con l’olio. Una volta messo l’impasto, copriremo il contenitore o con la pellicola trasparente o con un panno umido.

Leggi anche:  Vera pizza napoletana, come si prepara l’impasto a casa?

La corretta lievitazione e cottura della pizza

Quando è lievitata la pizza?

C’è un bellissimo e semplice trucco che abbiamo visto e che ci renderà semplice capire se il nostro impasto è lievitato al punto giusto. Prendiamo una piccola pallina di pasta, mettiamola in un bicchiere di acqua e se galleggia vuol dire che il nostro impasto è perfetto.

Stendere la pasta senza fatica

Stendere la pasta è una delle arti dei pizzaioli e spesso ci divertiamo nelle pizzerie a vederli fare le acrobazie con il loro impasto in mano. Sicuramente non arriveremo mai a quei livelli ma uno dei consigli che viene dato e che possiamo seguire è non usare mai il mattarello. La stesura della pasta deve essere fatta con le mani partendo dal centro e facendo dall’alto verso il basso. Se la nostra pizza tende a ritirarsi vuol dire che l’impasto è ancora troppo elastico e che dovremo tenerla ancora un po’ a riposo

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Cottura perfetta

Ecco il segreto per una cottura perfetta: accendere il forno a 200 gradi e quando è a temperatura mettete la teglia di pizza sul fondo del forno. Dovremo tenerla per circa 5 minuti e controllare che il fondo sia quasi cotto. A questo punto il forno si abbassa a 180° e si posizione la teglia a metà altezza. Facciamo cuocere fin quando non vedremo che i tempi sono maturi, perché dipende da forno a forno.

pizza
Foto da iStock