I cibi porta fortuna di Capodanno

0
18

Scopriamo insieme quali sono i cibi che porta fortuna per accogliere il nuovo anno e qual è il loro significato simbolico.

Pranzodi Capodanno 2020 | le ricette per il menu di carne -VIDEO-
2020 a tavola – Fonte: iStock photo

Nella sera di San Silvestro capita spesso di trovare al proprio tavolo alimenti che si dice portino fortuna. Si tratta di un sentito dire che negli anni si è trasformato in tradizione della quale, però, non sempre si conoscono tutti i particolari. Visto che alla fortuna non si dice mai di no e che a volte è piacevole lasciarsi andare al pensiero che un alimento presente a tavola possa portare fortuna, cerchiamo di capire il significato di lenticchie, melograno e altri alimenti da sempre presenti nella lunga notte di San Silvestro.

I cibi porta fortuna per il nuovo anno

Quella di consumare alimenti propiziatori per il nuovo anno è un’usanza praticamente mondiale. In Giappone, ad esempio, la notte di San Silvestro si usa mangiare un piatto a base di soba (noodles di grano saraceno) che rappresentano lunga vita, fortuna e prosperità. Allo stesso modo si mangiano i mochi, dolcetti tipici a base di riso e di fagioli atzuki che si pensa portino fortuna.

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

In Spagna si mangiano 12 acini d’uva per portare fortuna ai mesi che verranno e basta guardare alle tradizioni di capodanno nel mondo per scoprire che tutti ne hanno almeno una legata al cibo. Dopotutto il cibo è qualcosa di importante. Ci tiene in vita, è spesso protagonista di banchetti da condividere con chi si ama ed è buono ed in grado di regalare un sorriso.
E visto che quando si inizia un nuovo anno si ha bisogno di tanti sorrisi, oggi scopriremo quali sono gli alimenti della nostra tradizione che si dice portino fortuna e perché.

Le lenticchie. Iniziamo con l’alimento più famoso tra tutti, ovvero le lenticchie che si mangiano subito dopo lo scoccare della mezzanotte. Farlo si dice che porti denaro e la tradizione è davvero antica, risalendo addirittura ai romani. Il motivo? Seppur piccole, ricordano la forma delle monete. E l’auspicio, mangiandole è che portino proprio tanti soldi. Oltre che da mangiare, pare portino fortuna anche disseminate sulla tavola o offerte ai commensali. Un’alternativa? I fagioli neri.

Le verdure verdi. Verdure come zucchine, cavoli, bietole e verza sono considerate un porta fortuna in quanto il loro colore ricorda quello dei soldi.

Il mandarino. Restando in tema denaro, anche i mandarini si dice portino fortuna per via della loro forma schiacciata che ricorda delle grandi monete. Mangiarli o tenerli sulle proprie tavole è quindi è un ennesimo simbolo di abbondanza.

L’uva. Come già anticipato, in Spagna c’è una vera e propria tradizione legata all’uva che viene considerata un porta fortuna anche in Italia. Alcuni usano persino prevedere l’andamento del proprio anno attraverso l’usanza di mangiare i dodici chicchi d’uva. Come? Mangiandone uno per ogni anno e associandone l’andamento al sapore. Un chicco dolce simboleggia un mese fortunato mentre uno aspro uno più difficile.

succo di melograno benefici
Mani che tengono chicchi di melograno – Fonte: Istock photo

Il melograno. La sua forma tonda fa subito pensare all’abbondanza. Simbolo di fertilità e di cose belle, si dice che porti fortuna se posizionato al centro delle tavole del cenone. Anche mangiarne i chicchi porta fortuna, specie se questi sono dolci.

Il peperoncino rosso. Grazie al suo colore e al sapore piccante si pensa che sia in grado di allontanare la sfortuna. Per questo motivo è molto utile tenerne alcuni sul tavolo a Capodanno.

Il riso. Simbolo di fertilità ed abbondanza anche in altri paesi del mondo (ad esempio il Giappone), il riso è sempre più presente anche nelle nostre tavole proprio per portare fortuna e cose belle nel nuovo anno.

Lo spumante. Ed infine lo spumante. Un classico che si usa stappare in compagnia per brindare al nuovo anno accogliendolo così nel migliore dei modi.

Leggi anche -> Capodanno: come le grandi città italiane accoglieranno il 2020

Ricordate, però, che la vera fortuna è quella che si celebra dentro di se. Pensare a cose belle, essere gentili con gli altri, regalare sorrisi e generare energia positiva è il miglior modo per propiziarsi la fortuna e per sentirsi felici e grati della vita che si ha.
Buon anno a tutti/e!

brindisi capodanno
Orologio e brindisi – Fonte: Pixabay