Massaggio al cuoio capelluto | perchè è importante eseguirlo

0
36

Il massaggio al cuoio capelluto è davvero fondamentale, in quanto favorisce il relax, ma scopriamo i benefici e come eseguirlo.

Massaggiare cuoio capelluto
Massaggiare cuoio capelluto (Unsplash photo)

Il massaggio al cuoio capelluto è molto importante per la nostra salute, ma non è abitudine comune farlo.

Contrariamente a quanto si immagina, il massaggio aiuta a rivitalizzare i capelli e a stimolare la circolazione sanguigna, a livello delle zone più soggette alla perdita dei capelli, come le  tempie e la sommità della testa.

Bastano davvero pochi minuti, lo fate prima dello shampoo, in questo modo la vostra cute sarà più elastica e di impedirà al cuoio capelluto di diventare “duro”.

Noi di CheDonna.it, vi diamo qualche informazione in più sui benefici del massaggio al cuoio capelluto da eseguire a casa in pochissimo tempo.

 

Massaggio al cuoio capelluto: benefici

Capelli più idratati
Capelli più idratati (Pixabay photo)

I benefici del massaggio al cuoio capelluto si noteranno solo dopo alcune settimane, quindi si consiglia di eseguirlo con regolarità. Ecco i benefici del massaggio:

  • ricrescita del capello: se volete a vere capelli sani e più forti, questa è la tecnica migliore. Eseguite il massaggio con l’olio di ricino o l’olio di cocco;
  • aiuta a rilassare la mente: il massaggio allontana lo stress, garantendo il benessere ed il relax. Grazie al massaggio nella zona superiore della testa, si favorisce il rilassamento, mentre sollecitare le aree dietro le orecchie, aiuta a scaricare la tensione. In questo caso l’olio di oliva è quello più indicato, in quanto nutre il cuoio capelluto e allevia l’irritazione. Le persone che soffrono di dermatite seborroica o di  forfora, possono eseguire il massaggio sempre prima dello shampoo, per mantenere la cute più pulita ed alleviare il fastidio;
  • idrata i capelli: è indicato alle persone che hanno il cuoio capelluto irritato, l’importante è eseguirlo in modo delicato, senza grattare con le unghie, soprattutto se avvertite il prurito.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:  Oli vegetali | alleati preziosi per la bellezza dei vostri capelli

Massaggio: come eseguirlo e quante volte

Capelli rilassati Fonte: iStock Photo

Il massaggio al cuoio capelluto deve essere eseguito sui capelli asciutti, ma prima di fare lo shampoo, perchè dopo i capelli risultano più umidi e  fragili.

Seguite tutti i consigli per un  massaggio efficace:

  • posizionate i polpastrelli di entrambe le mani sulla parte alta della testa;
  • fate leggermente pressione con tutte le dita, facendo dei movimenti circolatori dalla fronte alla nuca;
  • premete poi delicatamente con il palmo delle mani a destra e a sinistra della testa, eseguite lo stesso movimento avanti e indietro;
  • eseguite dei movimenti leggeri con il dorso delle dita sulle tempie, smuovendo leggermente il cuoio capelluto. Ricordate che i movimenti devono essere sempre delicati;
  • fate scorrere le dita tra i capelli con pressioni leggere, circa 20, impiegherete circa 3 minuti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Rinforzare i capelli si può con i rimedi naturali, scopriamoli

In molti casi avvertirai anche un piacevole senso di distensione e particolare benessere su tutta la cute.

Il massaggio al cuoio capelluto è preferibile eseguirlo 3-4 volte a settimana, con una durata di almeno 5 minuti.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Inoltre ricordate bene di effettuare il massaggio sui capelli asciutti ma non dopo lo shampoo, ma sempre prima. Evitate di farlo quando state perdendo molti capelli, potete sempre chiedere parere al vostro dermatologo.

Olio per capelli
Olio per capelli (Pixabay Photo)