Abitudine da eliminare subito | Ecco cosa accade se scatti foto tutto il tempo

Usiamo la macchina fotografica per immortalare momenti, tanto più il nostro smartphone per scattare immagini una dietro l’altra. Esistono validi studi per affermare quanto questa sia un’abitudine da eliminare

ecco cosa accade quando fotografi tutto il tempo
ecco cosa accade quando fotografi tutto il tempo (Istockphoto)

Ci sono delle azioni che ostacolano e non ci permettono di farne o viverne altre. Un’abitudine da eliminare subito è quella di fotografare per memorizzare oggetti, paesaggi e tanto altro. E sapete perché? Perché non fate altro che indebolire il ricordo

Il photo-taking impairment effect

ecco cosa accade quando fotografi tutto il tempo

Tutte le persone utilizzano smartphone o macchina fotografiche costantemente, senza tregua. Il ricordo però finisce per imprimersi nell’aggeggio tecnologico dal quale non ci stacchiamo più, piuttosto che restare impresso nella nostra memoria.

Scattare fotografie ad oltranza non sempre ci aiuta a ricordare meglio ciò che abbiamo vissuto. Lo studio/ricerca della Fairfield University in Connecticut ci dice di più

La domanda a questo gruppo di studiosi sorge spontanea: fotografare compulsivamente ferma realmente il ricordo nella nostra memoria? O l’effetto che ne scaturisce è il contrario? Ebbene sì, pare che questa azione ci distragga dalla mera osservazione delle cose.

Ad occuparsi di tale ricerca è stata Linda Henkel. La ricercatrice ha fatto un test su un campione di 28 soggetti che hanno visitato un famoso museo d’arte il Bellarmine Museum of Art, in modo casuale gli studenti dovevano fotografare 30 diversi oggetti. Il giorno dopo tutti quanti hanno avuto il compito di svolgere un test della memoria.

Dovevano scrivere il nome di tutti gli oggetti visti e fotografati, rispondere a delle domande riguardo dettagli e caratteristiche e fare in ultimo un test fotografico di riconoscimento. Tutti i partecipanti all’esperimento ricordavano di più gli oggetti che avevano solo osservato e non fotografato.

La ricercatrice chiama questo fenomeno photo-taking impairment effect ed afferma che

è come se le persone usassero la macchina fotografica come una stampella alla quale affidarsi per memorizzare gli oggetti, questo però indebolisce il ricordo che è affidato alla memoria della macchina fotografica invece che a quello della mente”

Segue un secondo esperimento, stavolta però 46 studenti tutti insieme per lo stesso tour al museo. La metà di loro osservano gli oggetti, l’altra metà fotografa un solo dettaglio degli oggetti. In questo caso focalizzarsi su un dettaglio soltanto aiutava gli studenti a ricordare la figura intera.

Possiamo recuperare i ricordi soltanto se, con smartphone o macchina fotografica, ci immergiamo completamente nel dettaglio. Diversamente, tutti i nostri ricordi occuperanno solo la scheda di memoria

no foto
Ecco cosa accade quando fotografi tutto il tempo (Istockphoto)