Richiamo per rischio microbiologico SALAME | Motivo del richiamo SALMONELLA

0
35

Richiamo per rischio microbiologico salame per la Macelleria Perucchetti. Il motivo del richiamo è la salmonella

Richiamo salame
Richiamo salame per rischio salmonella (Istockphoto)

Il motivo del richiamo del salame pare sia dovuto al rischio salmonella. Il salame brandizzato Macelleria Perucchetti Giuseppe viene richiamato dal Ministero della Salute. Ritirate le confezioni da 400/500 grammi.

Lotto di salame a rischio per la Macelleria Perucchetti

Richiamo salame per rischio salmonella
Richiamo salame per rischio salmonella (Istockphoto)

Il lotto di salame richiamato ha immediatamente diramato l’invito a tutti coloro che lo acquistato a non consumarlo e a richiedere la restituzione del prodotto. Il brand della Macelleria in questione è presente in diverse zone dell’Italia, il loro prodotto è risultato positivo al test della salmonella.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Nello specifico, il richiamo del Ministero della Salute si riferisce alla confezione di cozze sgusciate da 400/500 grammi di salame (lotto B 03-10-19) prodotta da PERUCCHETTI GIUSEPPE & C SNC nello stabilimento di Gardone Val Trompia BS a Brescia. La data di scadenza impressa sulla confezione è marzo 2021. Nessuna responsabilità dell’attività commerciale però, il prodotto è arrivato già contaminato.

Potrebbe interessarti anche: Ritirati Bastoncini di pesce dal Mercato | Alti i rischi per la salute

Cosa provoca la salmonella?

I batteri Gram-negativi che provocano la salmonellosi vengono senza dubbio contratti a causa di infezioni in atto per via alimentare. Molte persone subiscono la patologia con conseguenze anche gravi. Tra i sintomi più comuni e immediati troviamo la diarrea e il vomito. Esistono dei modi per prevenire la salmonellosi. Di solito tutti gli alimenti manipolati da persone con scarsa igiene o nulla possono dilagare infezioni. Può espandersi per contaminazione crociata, nel binomio crudo/cotto, carni/verdure ma soprattutto per mancata competenza in materia di conservazione.

La salmonella reagisce ad agenti chimici e fisici quindi vediamo come abbassare il rischio

  • refrigerare i cibi a temperatura inferiore ai 5°
  • congelare i cibi per non attivare le salmonelle
  • cuocere gli alimenti abbatte i rischi di infezione

Le salmonelle possono contaminare piani cotture, utensili da cucina, posate e piatti, e passare così sugli alimenti. Il guscio delle uova è ricco di carica infettiva: rompere le uova senza lavarsi a fondo le mani dopo passando ad altre attività è un alto rischio.

 

Richiamo salame per rischio salmonella
Richiamo salame per rischio salmonella (Istockphoto)