Home Salute e Benessere Fitness Fitness: come cambiano mente e fisico quando si inizia

Fitness: come cambiano mente e fisico quando si inizia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:00
CONDIVIDI

L’attività fisica può cambiarci davvero sia mentalmente che fisicamente. Ecco come.

Fitness orologio
Orologio e donna chhe si allena – Fonte: iStock photo

Quando si parla di fare attività fisica, ognuno di noi ha in mente un’immagine strettamente personale. Se per la maggior parte delle persone, lo sport è strettamente collegato al dimagrimento, per altri è anche un mezzo per star bene, per rinvigorire il fisico o per rilassare la mente. Fare attività fisica è infatti un vero toccasana per la salute, sempre più riconosciuto dai medici ed in grado di cambiare in meglio la vita di chi decide di avvicinarsi ad un mondo così diverso ma al contempo ricco di fascino. Eppure, benché quasi tutti sappiano che allenarsi fa bene, in pochi conoscono gli effettivi benefici che possono arrivare dal momento in cui scelgono di iniziare ad allenarsi.

Come si cambia dal momento in cui si inizia a fare attività fisica

Donna che fa fitness con orologio
Donna sportiva con orologio – Fonte: iStock photo

Fare attività fisica cambia sia la mente che lo spirito. Un concetto spesso espresso da chi pratica sport e da chi ha potuto sperimentare sulla propria pelle i mutamenti avvenuti nel passaggio da una vita sedentaria ad una dinamica e improntata sul benessere psico fisico. Ma in quanti saprebbero spiegare con esattezza i cambiamenti che avvengono sia per il corpo che per la mente?

Per quanto possa sembrare strano, già dai primi minuti di attività fisica si verificano dei cambiamenti che non sono solo quelli limitati al respiro più accelerato. Questi cambiamenti vanno poi intensificandosi, variando in base al tempo da cui ci si allena.

Leggi anche -> Meditazione: praticarla aiuta ad entrare nello spirito natalizio

Quando si inizia. il cuore inizia a pompare più sangue, ci si scalda e i muscoli si risvegliano. Tutto il corpo inizia a reagire agli stimoli e il metabolismo si attiva.

Dopo 30 minuti. Entrano in circolo le endorfine e la stanchezza viene presto sostituita da un senso di euforia che da la carica e incentiva a fare sempre meglio. Si inizia ad avere un maggior controllo degli zuccheri nel sangue.

Dopo 24 ore. Se ci si è allenati per bene si hanno i così detti DOMS. Si tratta di dolori che indicano che si è lavorato sui muscoli.

Dopo 2 settimane. Ci si sente sempre meglio e più motivati a fare sport. Si è più attivi e dinamici e ci si sente persino meno pigre.

Dopo 3 settimane. Ci si sente più rilassate e mentalmente pronte e reattive.

Dopo 1 mese. La respirazione migliora. Si riesce a camminare velocemente e parlare al contempo e se si fanno le scale a piedi non si ha il fiatone.

Dopo 2 mesi. Ci si sente fisicamente meglio. Il corpo è più tonico, il cuore lavora meglio e si digerisce con più facilità. Ci si sente persino più motivate a mangiare in modo sano e ad evitare il così detto junk food. Inoltre, l’organismo inizia ad essere più in salute e fattori di rischio come problemi cardiovascolari o simili diventano meno pressanti. Il colesterolo cattivo alto inizia a ridursi mentre il buono si innalza.

Dopo 3 mesi. Si iniziano a notare i primi risultati. Oltre ad essere più magre ci si scopre più toniche, con un fisico più armonioso ed un colorito più sano.

Dopo 4 mesi. L’aumento della massa muscolare incrementa il metabolismo e per questo motivo ci si trova a poter mangiare di più e a mantenersi in forma con più facilità.

Leggi anche -> Fitness: ecco gli orari giusti per allenarsi

fitness
Donna che con materassino e borraccia – Fonte: iStock photo

Inutile dire che i benefici di una corretta attività fisica che, ovviamente dovrà sempre coniugarsi con uno stile alimentare sano, sono praticamente infiniti e non smettono mai di aumentare. Ciò che conta è allenarsi prima di tutto per star bene e farlo sempre con moderazione.

Ma come ci si deve allenare per ottenere questi risultati? Per quanto riguarda gli allenamenti, ovviamente non tutti sono gli stessi. Per prima cosa l’allenamento non deve essere occasionale ma costante e dovrebbe andare da un minimo di tre volte a settimana fino ad un allenamento giornaliero.

Quanto ai tipi, si può optare per la corsa che fa bene alla salute e alla mente, tanto che correre due ore a settimana allunga la vita. In alternativa, ci si può iscrivere in palestra per seguire qualche corso. Allo stesso tempo ci si può addentrare in attività più specifiche come il tennis, la bicicletta o la boxe. Ciò che conta è allenare abbastanza il fisico da sentire il corpo cambiare e da sollecitare i muscoli e fare dell’attività cardio che fa tanto bene al cuore, oltre che alla linea.

Attenzione: in caso di patologie, prima di iniziare una qualsiasi attività fisica è sempre opportuno parlarne con il proprio medico curante in modo da avere tutte le indicazioni del caso.

fitness
Donna che si riposa dopo fitness – Fonte: iStock photo