Attenzione | caricare il cellulare in aeroporto è rischioso

Caricare i cellulari nelle entrate Usb degli aeroporti è pericoloso. A dirlo è il vice presidente della X-Force Threat Intelligence dell’IBM.

Cellulare in carica
Cellulare in carica – Fonte: iStock photo

In questi giorni, in tanti si stanno apprestando a partire per raggiungere i parenti lontani o per concedersi la tanto agognata vacanza in occasione delle feste. Prendere treni e aerei è quindi un’azione comune che coinvolge un po’ tutti. Una delle cose che capita più di frequente quando si è in viaggio è quella di trovarsi con il cellulare scarico.

Durante le ore di attesa ci si attarda sui giochi presenti nel proprio dispositivo, si sentono gli amici per gli auguri di rito e ci si perde a guardare foto o ascoltare musica. Tutti passatempi perfetti che vanno però ad inficiare il buon funzionamento della batteria. Certo, oggi la tecnologia è così avanti che molti luoghi pubblici si sono attrezzati e in stazioni ed aeroporti sono ormai presenti persino delle colonnine dove poter ricaricare i propri cellulari. Ebbene, secondo alcuni esperti del settore, si tratta di una cosa che non andrebbe mai fatta. Scopriamo il perché.

Le entrate Usb degli aeroporti e dei luoghi pubblici in generale sono pericolose

Porta USB
Porta USB – Fonte: Istock photo

A dare la notizia è Caleb Barlow, il vice presidente della sezione X Force Threat Intelligence dell’IBM. A suo avviso usare una porta USB pubblica equivale infatti ad utilizzare uno spazzolino da denti trovato in giro e già usato da degli sconosciuti.
Le entrate USB che si trovano negli aeroporti, infatti, possono essere facilmente prese di mira dagli hacker. Un’allarme che è stato lanciato su Forbes e al quale tutti dovrebbero prestare attenzione.

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

La soluzione? Usare un’adattatore così detto Defender che blocchi eventuali virus installati appositamente nell’entra USB per rubare dati al cellulare.
Una precauzione importante da prendere visto che stazioni e aeroporti sono sempre più presi di mira dai criminali informatici. Stessa cosa, sempre secondo Barlow, andrebbe fatta anche per qualsiasi dispositivo estraneo.
In alternativa, altre opzioni sono quelle di compare una power bank da portare con se in viaggio o di utilizzare le normali prese di corrente alle quali collegare il proprio carica cellulare.

Leggi anche -> Ecco perché non dovresti mai buttare la carta d’imbarco

In casi di emergenza, se proprio non se ne può fare a meno ed anche se è meno sicura come opzione è meglio spegnere il cellulare e non accenderlo per tutto il processo di ricarica. In questo modo si viaggerà forse un po’ meno comodi ma indubbiamente più sicuri e sereni, specie se sul cellulare si hanno dati importanti da proteggere.