Osserva cosa ti fa male e scopri cosa devi perdonare

0
33

Il nostro corpo ci parla ogni giorno, inviando segnali chiarissimi ma che molto spesso non sappiamo interpretare nel modo giusto. Osservare la parte del corpo dolente può dirci molto di noi e di cosa abbiamo bisogno di perdonare e perdonarci. 

Osserva cosa ti fa male e scopri cosa devi perdonare
Fonte foto: Istock

In un mondo immerso nella frenetica ricerca della felicità, spesso si ignora quanto essa ci appartenga da sempre, se soltanto riuscissimo a fermarci e ad osservare noi stessi nel profondo. Sono moltissime le discipline e gli studi che mettono in relazione la mente ed il corpo e quotidianamente potremmo dare voce al nostro mondo interiore mettendo in relazione i segnali che il nostro corpo ci invia attraverso dolori concentrati in alcuni punti del corpo o sintomatologie che compaiono improvvisamente, con i sentimenti che proviamo e che troppo spesso ignoriamo.

->>>POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Il lavoro a maglia riduce la depressione, l’ansia e il dolore cronico

Il ‘perdono’ di se stessi e poi degli altri, sembra essere la cura più efficace contro molti mali dell’anima ma anche fisici. Ogni parte del nostro corpo ci parla di un sentimento o di uno stato emotivo bloccato attraverso il dolore. Una volta individuata la problematica, sbloccando l’emozione legata per esempio ad un collo dolente o ad una caviglia che fa male da tanto, si riuscirà a vivere a pieno la propria vita muovendoci in un terreno confortevole per la nostra anima e di conseguenza per il nostro corpo.

Guarda cosa ti fa male e scopri cosa ti stanno dicendo la tua mente e la tua anima

Guarda cosa ti fa male e scopri cosa ti dice la tua anima
Fonte foto: Istock

Accumulare sentimenti come rabbia, risentimento, sensi di colpa e odio non fa bene alla nostra anima ma anche al nostro corpo. Molto spesso siamo portati ad andare avanti nonostante tutto il dolore o i messaggi che il nostro corpo ci invia senza osservarci dentro e senza soprattutto prenderci la responsabilità della nostra felicità.

Lo stato emotivo positivo, la vita serena e la nostra salute sono strettamente legati a ciò che accumuliamo nella nostra anima. Il nostro corpo ci invia segnali, come potrebbe essere un dolore al collo o alla parte bassa della schiena e invece di buttare giù l’ennesimo analgesico, ci dovremmo fermare a pensare cosa si nasconda dietro quel dolore.

Scopriamo a quali sentimenti o stati emotivi sono legati particolari sintomi o dolori diffusi nel nostro corpo.

->>>POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Lo stato della nostra salute è influenzato dalle emozioni negative

Il raffreddore 

La rinite o raffreddore, soprattutto quello ‘acquoso’ che presenta molto scolo nasale, molto spesso rappresenta lacrime non sfogate o che stanno disperatamente cercando di uscire. Pensiamo bene a cosa ci ha profondamente colpito e fatto male e al bisogno che abbiamo di sfogare la nostra rabbia o la nostra delusione. Far fluire via le lacrime aiuterà a ripristinare uno stato emotivo rilassato e consapevole.

Dolori al collo 

Il collo rappresenta la nostra capacità di flessibilità nei confronti di noi stessi, degli altri e anche delle condizioni di vita che spesso ci capitano di fronte. Quando non vogliamo accettare o guardare alcune situazioni molto spesso compare un forte torcicollo.

Dolori alle caviglie 

Quando a farci male sono le caviglie, molto spesso si tratta di resistenze che perpetriamo nei confronti di alcune situazioni di vita.

Dolori allo stomaco 

Se lo stomaco duole vuol dire che non riusciamo proprio a digerire alcune situazioni che stiamo vivendo.

Dolori alla schiena

Il mal di schiena è una patologia molto diffusa e rappresenta molte emozioni. Se i dolori interessando la parte bassa della schiena rappresentano preoccupazioni di carattere economico o mancanza di terreno d’appoggio (quando ci si sente mancare la terra sotto i piedi). Se è la parte alta della schiena a far male, significa che come persone ci stiamo sovraccaricando di fatica fisica, emotiva e mentale.

Dolori muscolari 

I dolori legati ai muscoli sembrano essere strettamente collegati a ciò che gli altri si aspettano da noi, aspettative che molto spesso ci pesano molto. I dolori ai polpacci in particolare riflettono ciò che ci aspettiamo da noi stessi.

Dolori alle ginocchia 

I dolori legati all’articolazione del ginocchio riflettono molto spesso le aspettative esteriori ed interiori legate strettamente al troppo orgoglio.

Dolori ai piedi 

I piedi sono la parte del corpo legata all’equilibrio, al supporto e all’appoggio. Quando ci sentiamo insicuri o minacciati in queste condizioni, fanno male.

Dolori alla fronte 

La fronte rappresenta il modo con cui affrontiamo la vita ed il mondo. Se ci fermiamo in posizioni troppo rigide o alimentate da sentimenti duri può far male.

I dolori di cuore 

Il cuore è legato agli affetti primari e dunque quando veniamo colpiti nella sfera affettiva più intima o ci mancano determinati sentimenti di affetto possono comparire problemi cardiaci.

Dolori alla testa 

Il mal di testa è molto spesso legato ai dubbi che proviamo rispetto ad alcune situazioni o persone.

La pressione arteriosa 

La pressione aumenta quando ci si sente imprigionati in situazioni che ci fanno paura.

Anche il lato del corpo dove compaiono le sintomatologie ci danno molte informazioni. La parte sinistra del corpo è legata alle relazioni familiari più strette mentre la parte destra alle relazioni sociali. Qualora si presentasse un sintomo specifico nella parte destra o sinistra si dovrebbero rivedere alcune relazioni legate alla famiglia o per esempio ai colleghi di lavoro o agli amici.

Riguardo il legame mente corpo l’ipnoterapeuta John Kappas ha elaborato una relazione tra sintomi fisici ed emozioni per esempio i sintomi legati alla testa sono legati allo stress, quelli nella zona della gola all’incapacità di perdonare. I sintomi che compaiono nella zona del petto sono legati alla mancanza di appoggio.

Se a far male è la zona centrale del nostro corpo potrebbero essere preoccupazioni a livello finanziario. I gomiti sarebbero strettamente legati alla mancanza di flessibilità, le spalle al troppo carico emotivo ed il polso all’isolamento.

Anche secondo la bioenergetica conoscere la storia personale di un paziente aiuta a scoprire il blocco energetico che provoca anche dei sintomi fisici. Insomma, la nostra mente ed il nostro corpo sono legati dal filo delle nostre emozioni ed iniziare ad osservarci sotto questa luce ci aiuterà anche a vivere con più serenità.

(Fonte: curiosandosiimpara.com) 

intolleranze alimentari sintomi
Photo iStock