Mela Golden | 5 buoni motivi per cui dovresti mangiarla

0
44

La mela Golden è una tra le mele più amate da sempre. Oltre ad essere buona è anche uno alimento che vale la pena mangiare ogni giorno. Ecco cinque motivi per cui fa bene.

Mele Golden Delicious
Mele Golden Delicious – Fonte: iStock photo

Quando si parla di frutta è facile pensare istantaneamente alle mele. Dopo tutto si tratta di uno dei frutti più consumati al mondo, ricco di sapore e disponibile per tutto l’anno. Di mele, però, ne esistono diverse qualità e tra queste una delle più note è la Golden, conosciuta anche come Golden Delicius. Di colore giallo, con sfumature che vanno dal verde al rosso, la mela Golden si trova in particolar modo in Trentino. In Val di Non ha addirittura la certificazione DOP che la rende, di base, una delle mele più famose al mondo.

Ricca di proprietà benefiche è considerata un frutto che fa bene a tutte le età e che se mangiata ogni giorno è in grado di donare all’organismo diversi benefici dei quali oggi noi di chedonna.it vi sveleremo i più importanti.

Mela Golden: i cinque motivi per cui fa bene mangiarla

 

Mela Golden
Mela Golden Delicious – Fonte: iStock photo

La mela Golden è il classico esempio che rende quanto mai veritiero il detto secondo cui una mela al giorno toglie il medico di torno. Ricca di proprietà benefiche, con poche calorie e del tutto priva di grassi si presenta infatti come un alimento adatto a tutti e per questo ottimo da mangiare sia come spuntino che ai pasti e, ovviamente, a colazione.

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Ma quali sono i motivi per cui mangiare una mela Golden fa bene? A dirla tutta ce ne sarebbero tanti ma tra questi, ce ne sono di estremamente importante. Ecco quali sono:

Rallenta l’invecchiamento: Ebbene si, grazie ai suoi anti ossidanti, la mela Golden aiuta a sconfiggere i radicali liberi. Ciò si traduce in meno rughe, tessuti che restano giovani più a lungo ed un incarnato più fresco e solare. Tutti effetti benefici per i quali basta mangiare una mela al giorno per iniziare a notare la differenza.

Fa bene all’intestino. Sebbene la concezione comune sia che le mele siano astringenti, in realtà tante volte fanno bene all’organismo in qualsiasi situazione. La mela Golden, ad esempio, riesce ad arrestare problemi come la diarrea ma al contempo previene la stipsi. Per ottenerne i benefici basta cambiare il modo in cui la si mangia: cruda per ottenere un effetto astringente e cotta per quello emolliente.

È indicata a chi soffre di diabete. Grazie alla pectina, la mela Golden stimola degli enzimi che aiutano a regolare l’assorbimento degli zuccheri. Ciò porta ad un naturale controllo della glicemia. Tra le altre cose, essendo povera di carboidrati, questa mela è un ottimo spuntino spezza fame che evita l’introito di cibi zuccherini e pertanto dannosi a chi soffre di diabete o di insulino resistenza.

mela golden
Mani con mela golden – Fonte: iStock photo

Aiuta a contrastare il colesterolo: La mela Golden è un ottimo rimedio contro il colesterolo. Ciò avviene grazie alle sue fibre solubili (ancora una volta gioca un ruolo favorevole la pectina) che aiutano ad abbassare il colesterolo negativo innalzando quello buono. Mantenere il colesterolo nei giusti livelli è un toccasana oltre che un salva vita in quanto riduce il rischio di malattie cardiovascolari e di ictus.

Fa bene alla mente. Sgranocchiare una mela riduce lo stress e calma la fame nervosa. Mangiare una Golden aiuta anche a togliersi il bisogno di zuccheri e, grazie alla presenza di vitamina B e della vitamina C dona il buon umore. Un frutto che fa bene alla salute e all’umore, quindi, e che è bello anche solo da guardare grazie alla sua colorazione vivace ed allegra.

Leggi anche -> Ricotta: proprietà, benefici, controindicazioni e come usarla in cucina

Attenzione: Per aumentare i benefici della mela Golden è preferibile mangiarla con la buccia. In tal caso, però, è indispensabile consumarla di tipo biologico, in modo da evitare la presenza di eventuali pesticidi. Allo stesso tempo, sebbene non ci siano grandi controindicazioni legate a questo frutto, è meglio evitarne il consumo se si hanno problemi di FODMAPs. Come sempre, quando si parla di alimentazione, in caso di dubbi o di patologie particolari, è sempre meglio rivolgersi al proprio medico curante.