Home Salute e Benessere 7 segni di intolleranza al glutine che tutti ignorano

7 segni di intolleranza al glutine che tutti ignorano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:13
CONDIVIDI

Il glutine è una proteina che conferisce elasticità e resistenza all’impasto del pane. Questo composto può non essere tollerato dall’organismo di alcuni soggetti che potrebbero sviluppare la celiachia senza saperlo. Ecco 7 segni di intolleranza al glutine che tutti ignorano.

cereali senza glutine
Photo iStock

Il glutine è una miscela di due proteine: glutine e prolamine. Quest’ultimo si trova in diversi cereali come segale, orzo o grano. Se sei celiaco puoi mangiare questi 9 cereali in cui il glutine è assente.

Per le persone con celiachia (intolleranza al glutine), le prolamine sono considerate tossiche. In effetti, secondo una ricerca pubblicata sull’American Journal of Clinical Nutrition, le prolamine stimolano una risposta immunitaria simile a quella causata dal glutine se consumate da una persona con celiachia. Anche le glutine sono tossiche per le persone che soffrono di intolleranza al glutine.

L’intolleranza al glutine è una condizione cronica caratterizzata da infiammazione dell’intestino tenue. Il sistema immunitario reagisce alla presenza di una proteina del glutine e produce anticorpi. Nel tempo, se questa malattia viene trascurata, può causare danni alla parete interna dell’intestino e disturbare la digestione o inibire l’assimilazione di alcuni nutrienti, minerali e vitamine importanti per il corretto funzionamento di il corpo.

Il mercato delle diete senza glutine

Nel 1994 a Scott Adams fu diagnosticata un’intolleranza al glutine. Per capire meglio questa malattia, fece diverse ricerche online e notò una grande mancanza di informazioni per comprendere meglio la natura della dieta da seguire al fine di evitare eventuali complicazioni. Nel 1998, dopo ulteriori ricerche sull’argomento, ha lanciato il primo supermercato senza glutine, un’iniziativa molto importante perché a quel tempo questa malattia era molto poco diagnosticata. Oggi Scott Adams è la forza dietro Celiac.com, il sito di informazioni complete e il forum, e il negozio di prodotti online The Gluten-Free Mall, entrambi focalizzati esclusivamente al servizio della comunità senza glutine. Hanno sede a Santa Rosa, in California. Scott è sempre stato all’avanguardia nella difesa della comunità senza glutine.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

7 segni che possono indicare intolleranza al glutine

glutine celiachiaSfortunatamente, finora rimane difficile diagnosticare questa malattia. È quindi meglio sapere come riconoscere i segni che possono indicare intolleranza al glutine.

1. Fibromialgia

La fibromialgia è caratterizzata da dolore che si diffonde in tutto il corpo ed è spesso associato a disturbi del sonno o estrema stanchezza. Si consiglia pertanto di optare per una dieta priva di glutine. Molti studi hanno dimostrato la remissione di malattie del sistema nervoso dopo aver seguito una dieta priva di glutine. Se dopo aver seguito questa dieta, non noti alcuna differenza, è consigliabile consultare uno specialista.

2. Mal di testa persistente

Il mal di testa persistente può essere un segno di disidratazione o altre condizioni, inclusa la celiachia. Se persistono o si verificano dopo aver mangiato un pasto ricco di glutine, consultare un medico.

3. Cheratosi dei capelli

La cheratosi pilaris è una malattia della pelle caratterizzata da un’eccessiva produzione di cheratina nei follicoli piliferi. Questa malattia si manifesta attraverso piccoli brufoli in rilievo che possono colpire diverse parti del corpo come gambe, glutei, parte posteriore delle braccia, ecc. Se è difficile determinare le cause di questa malattia, l’intolleranza al glutine è uno dei suoi fattori. Secondo gli esperti, il glutine può inibire l’assorbimento di acidi grassi e vitamina A causando una carenza che può portare a questa malattia. Tuttavia, non tutti gli scienziati concordano sull’argomento.

4. Malattie autoimmuni

Inizialmente, la celiachia era una malattia autoimmune. In questo caso, il sistema immunitario attacca i tessuti sani del corpo e causa altre malattie autoimmuni come il diabete di tipo 2, la psoriasi o l’infiammazione della tiroide.

5. Vertigini

L’intolleranza al glutine può causare vertigini frequenti. Per verificare se le vertigini sono effettivamente correlate al glutine, evitare questa proteina per una settimana. Se i risultati sono soddisfacenti, ciò indica che deve essere interrotto il consumo di glutine.

6. Disturbi digestivi frequenti

La celiachia colpisce il sistema digestivo. Può causare disturbi digestivi come diarrea, gonfiore, flatulenza o persino costipazione. Se noti che ciò ti accade spesso dopo aver consumato cibi ricchi di glutine, è consigliabile provare una dieta priva di glutine per vedere la differenza. Se non cambia nulla, consultare uno specialista.

7. Affaticamento cronico

Quando mangi cibi ricchi di glutine, è importante monitorare il tuo livello di energia. Una persona con malattia celiaca può sperimentare una perdita di energia o un’intensa stanchezza dal consumo di cibi ricchi di glutine.

Scopri il nostro Menù completo gluten free: dal primo al dolce, le ricette celiache

Cereali e verdure
Cereali e verdure Fonte: iStock Photo