Home Salute e Benessere Allarme Tatuaggi Ministero Salute | Rischio cancerogeno, colore ritirato

Allarme Tatuaggi Ministero Salute | Rischio cancerogeno, colore ritirato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:28
CONDIVIDI

Allarme Tatuaggi | Alto rischio cancerogeno trovato nel pigmento verde. La scheda ufficiale con tutti i dettagli del Ministero della Salute

allerta tatuaggi
Allarme Tatuaggi rischio cangerogeno (Fonte: Ministero della Salute)

L’allarme è stato dato proprio dal Ministero della Salute, che stamani, 13 Dicembre 2019, ha dichiarato, come vedremo a breve, l’alto rischio in alcune boccette colorate destinate all’uso dei tatuaggi le quali, se usate potrebbero provocare il cancro. Il richiamo e il successivo ritiro sono avvenute dopo le analisi eseguite dall’ARPA in Piemonte. Il lotto a rischio chimico/ cancerogeno appartiene alla marca “INTENZE”, prodotto negli Stati Uniti e importato e distribuito in Italia dalla Ditta l’Atelier Tattoo Supply, via San Donato, Torino. Ma scopriamo di più sul prodotto, sul suo contenuto e del perché il Ministero della Salute ha diramato questa Allerta sicurezza per i consumatori

Potrebbe interessarti anche: >>>> Alimenti ritirati dai supermercati Auchan, Coop | Rischi per la salute

Allarme Tatuaggi | “Rischio cancro” – La scheda del Ministero della Salute

analisi laboratorio
Allarme Tatuaggi analisi laboratorio (Istock)

Si discute spesso e si hanno pareri discordanti in merito ai rischi che i Tatuaggi, o meglio, i pigmenti usati dai tatuatori sulla pelle, facciano bene o male alla salute di chi si tatua. Oggi, come vedremo, parliamo proprio di questo: e cioè dell’alto rischio che il Ministero della Salute ha trovato in alcune boccette di colore verde destinate proprio all’uso dei tatuaggi.

La marca ritirata dal Commercio è denominata “INTENZE”, mentre il prodotto in questione porta il nome di LIGHT GREEN – Pigmento per tatuaggi, ritenuto ad alto rischio Chimico dopo le attente analisi che l’ARPA in Piemonte ha condotto sul lotto incriminato. Si evince dall’allerta pubblicata sul sito del Ministero della Salute che il lotto SS270 non abbia rispettato la Direttiva in applicazione dell’articolo 12 della Direttiva 2001/95/CE, detto “Codice del Consumo”, Risoluzione Europea 2008 Res AP (2008)1.

In pratica le prove di conformità che il prodotto in questione doveva rispettare sono state eluse, e sono state trovate, all’interno delle suddette boccette, tracce evidenti di ammine aromatiche vietate da Risoluzione Europea.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

I Risultati delle analisi eseguite | “Può provocare il cancro”

tatuaggi, inchiostri e pigmenti pericolosi
Allarme tatuaggi, (Istock)

La Sintesi dei risultati delle prove/analisi eseguite dall’ARPA di Piemonte hanno documentato la presenza di:

  • 3,3’- DICLOROBENZIDINA (CAS 91-94-1) pari a 35 mg/kg
  • TOLUIDINA (CAS 95-53-4) pari a 34 mg/kg

Le ammine aromatiche non devono essere presenti ai sensi della Risoluzione Europea 2008 Res AP (2008)1. Le ammine aromatiche ai fini della classificazione Regolamento CLP sono classificate con l’indicazione di pericolo H350, e cioè: può provocare il cancro.

Quindi, come si evince, la natura del pericolo è reale e il rischio, pericolo è Chimico/cancerogeno. Il campionamento è stato eseguito dai tecnici del Servizio SISP ASL VCO presso “Nero Tattoo” Corso Sempione, Crevoladossola (VB)

Potrebbe interessarti anche: Richiamo Formaggi dai supermercati | Rischi per la salute – La lista

LIGHT GREEN – Pigmento per Tatuaggi | Dettagli e Provvedimenti

tatuaggi inchiostro
Allarme Tatuaggi, rischio cangerogeno (Fonte: Ministero della Salute)

Ricordiamo che le boccette ritirate dal mercato per rischio chimico e cancerogeno sono denominate “LIGHT GREEN – Pigmento per tatuaggi”. In modo particolare, il lotto trovato non conforme alle Regole CE è il lotto n° SS270  – Boccetta da 29,6 ml riportante marca e lotto.

Prodotto all’estero da “Intenze Products Inc.” 215 NJ-17, Rochelle Park, NJ 07662, negli Statu Uniti e Distribuito in Italia dalla ditta l’Atelier Tattoo Supply, via San Donato, Torino. 

Gli articoli sono stati sottoposti a divieto di commercializzazione, ritiro e richiamo.

Data di entrata in vigore della Circolare del Ministero Salute in data 13 maggio 2009 di divieto di vendita ed utilizzo pigmenti non conformi a Risoluzione Europea. Quindi è stato disposto il ritiro dal mercato e il richiamo dal consumatore del Ministero della Salute emessa con nota prot. 0034455-26/11/2019-DGPRE-MDS-P

(Fonte: Ministero della Salute)

tatuaggi colori
allarme tatuaggi Foto da iStock