Home Salute e Benessere Influenza | rimedi naturali dalla Propoli all’Echinacea

Influenza | rimedi naturali dalla Propoli all’Echinacea

ULTIMO AGGIORNAMENTO 2:00
CONDIVIDI

L’influenza colpisce tantissime persone, ma si può prevenire con dei rimedi naturali molto efficaci, dal propoli all’echinacea. Scopriamo in che modo.

Rimedi naturali per l'influenza Influenza Istockphotos
L’arrivo della stagione invernale, porta con sè anche l‘influenza, che secondo le previsioni dei virologi, quest’anno ci saranno colpirà sei milioni di italiani.

Non tutte le persone optano per il vaccino anti-influenzale, ma come si può prevenire l’influenza?

E’ importante seguire dei rimedi naturali, in quanto possono agire in modo aspecifico e vanno a stimolare l’immunità innata, la prima linea di difesa.

sintomi principali dell’influenza sono sia i dolori muscolari,la febbre il raffreddore, mal di gola e non solo il corpo avverte un senso di stanchezza e spossatezza.

Talvolta anche i mal di testa forte, è opportuno, recarsi dal proprio medico per una corretta, per avere una diagnosi certa che si tratti dell’influenza e non di altro.

Noi di CheDonna.it vi suggeriamo qualche rimedio naturale per prevenire o curare l’influenza.

Influenza: rimedi naturali per prevenirla e curarla

 

Mal di gola

 

L’influenza purtroppo ogni anno colpisce tanti italiani, è importante non farsi trovare impreparati, se il nostro sistema immunitario è forte, saremo meno predisposti a contrarre il virus.

Ecco i tre infallibili rimedi naturali:

  1. Echinacea Purpurea
  2. Propoli
  3. Uncaria tomentos

 

1. Echinacea Purpurea

Echinacea Purpurea per curare l'infleunza Echinacea Purpurea IstockPhotos

L’echinacea purpurea è una pianta che va a stimolare il nostro sistema immunitario, rafforandolo, è considerato il rimedio naturale più efficace per prevenire l’influenza.

E’ una pianta molto utile per prevenire e non solo, le malattie invernali come:

  • tosse
  • influenza
  • bronchite
  • patologie a carico dell’albero respiratorio
  • patologie parainfluenzali che interessano l’apparato digerente

E’ una pianta molto simile alla margherita di colore rosa tendente al viola chiaro, è originaria del Nord America, in passato veniva utilizzata per curare le infezioni delle vie urinarie e non solo, molto efficace contro i morsi dei serpenti a sonagli.

L’echinacea è importante in quanto va a stimolare le difese immunitarie,  la chemiotassi, è la velocità con cui i macrofagi migrano verso il locus dell’infezione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:Come rinforzare il sistema immunitario con 8 ingredienti naturali

Inoltre è di grande aiuto nella prevenzione perchè va ad aumentare le cellule dette Natural Killers, che uccidono e combattono gli agenti patogeni. Si può definire una barriera di difesa contro l’influenza e  i virus parainfluenzali.

Ma come si può assumere?

Per poter esplicare la sua massima potenzialità è consigliabile utilizzare la tintura madre, che si può acquistare in farmacia, ma state attenti alla concentrazione del principio attivo, che deve essere compresa tra il 3% e il 6 %.

Si può assumere già quando compaiono i primi sintomi come:

  • starnuti
  • brividi
  • sensazione di malessere
  • dolori muscolari

La quantità di tintura madre da assumere sono:  50 gocce sciolte in un paio di dita d’acqua, trascorsi 30 minuti assumetene altre 50 e dopo altri 30 minuti, altre 50 gocce.  In totale dovranno essere 150 gocce in un’ora.

Questo è un rimedio naturale compatibile con gli antipiretici, è consigliabile chiedere sempre un parere medico.

 

Nel caso in cui lo vogliate assumere a scopo preventivo le dosi saranno diverse: basta una goccia di echinacea per ogni chilo di peso, nei bambini che pesano meno di quaranta chili,  invece bisogna somministrare una goccia ogni due chili.

E’ preferibile assumere dosi per due mesi nel periodo che va da ottobre e febbraio, poi si fa una pausa di una settimana e poi si riprende.

Nel caso in cui l’influenza è conclamata, occorre una goccia per chilo, anche tre volte al giorno.

 

2. Propoli

Propoli per curare l'influenza Propoli IstockPhotos

La propoli la producono per proteggere e sigillare le celle dell’alveare, è un rimedio naturale che viene spesso utilizzato per proteggere l’organismo.

E’ utile anche in caso di mal di gola, scopriamo le proprietà:

  • antinfiammatorio
  • disinfettante: in quanto agisce contro batteri, virus e anche miceti
  • antiossidante

Per essere sicuri di acquistare un prodotto di qualità, sull’etichetta della propoli dobbiamo verificare che sia titolata in Galangina, e la concentrazione del principio attivo sia almeno al 4%.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Le virtù medicinali della propoli

Poi potete fare una prova a casa, se la propoli resta attaccata al bicchiere, vuol dire che è di buona qualità, al contrario, se si scioglie troppo facilmente, la propoli sarà meno efficace.

Clicca sulla foto per scoprire il nostro speciale sul Natale

Natale che donna

Quale il dosaggio giusto da dare?

La propoli può essere assunta sia a scopo curativo che come come prevenzione, si assume in forma liquida: si diluisce in acqua, bastano 15 gocce al giorno per gli adulti, mentre per i bambini bastano 5 o 6 gocce. Nel caso di comparsa dei primi sintomi si devono  raddoppiare le dosi.

Con la propoli è possibile anche fare le toccature, nel caso di tonsillite si possono  immergere dei bastoncini di cotone nella propoli e toccare poi le tonsille. In alternativa, si può ricorrere ai gargarismi, bastano cinque gocce di propoli in due dita d’acqua.

 

3. Uncaria tomentosa

Uncaria tomentosa per l'influenza Uncaria tomentosa IstockPhotos

L‘uncaria è una liana della foresta amazzonica, un altro rimedio naturale per stimolare il nostro sistema immunitario, poco comune rispetto alla propoli ed echinacea.

E’ molto costosa e difficile da reperire, utile sia per rafforzare il sistema immunitario che per alcune patologie croniche. Quando acquistate l’uncaria sotto-forma di estratto secco, bisogna stare attenti alla percentuale di mitrafillina, che non deve essere mai inferiore all’1%.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Rimedi naturali per alleviare i sintomi del mal di gola

Basta assumere una compressa da 100 milligrammi al giorno per un paio di mesi per iniziare a vedere i primi effetti sul sistema immunitario.

 

Influenza come prevenirla Influenza IstockPhotos