Lavare la frutta e la verdura con rimedi naturali | Segui i consigli

0
31

Lavare sotto acqua corrente la frutta e la verdura per rimuovere i residui dei pesticidi, non basta. Scopriamo dei rimedi naturali da poter fare a casa.

lavare patate
Lavare frutta e verdura Fonte: iStock Photo

 

Dopo aver acquistato la frutta e verdura è fondamentale lavarla in modo corretto per rimuovere i residui di pesticidi, a meno che non avete scelto la frutta e verdura biologica che vengono coltivate senza l’utilizzo di pesticidi e diserbanti.

I pesticidi e i residui chimici sono sostanze chimiche potenzialmente dannose per il nostro organismo, quindi bisogna porre molta attenzione.

Per farlo, non è necessario utilizzare i detergenti chimici che si trovano in commercio, sarebbe un controsenso, anche se alcuni prodotti maggiormente commercializzati garantiscono sicurezza.

Se si vuole essere sicuri di mangiare la frutta e la verdura, priva di residui chimici potenzialmente tossici, si possono utilizzare dei rimedi semplici e veloci per eliminare le sostanze con il limone, il bicarbonato, aceto e sale.

Noi di CheDonna.it vi diamo tutti i consigli, per lavare accuratamente la frutta e la verdura.

Rimedi naturali per lavare la frutta e la verdura

 

Lavare con bicarbonato Lavare con bicarbonato IstockPhotos

Avere la sicurezza di mangiare frutta e verdura priva di residui e pesticidi è davvero importante per la nostra salute, ma non sempre è fondamentale ricorrere ai detergenti chimici, che si trovano in commercio. In alternativa ci sono delle soluzioni naturali per lavare accuratamente la frutta e la verdura ecco in che modo:

  • bicarbonato
  • sale
  • aceto
  • limone

1- Bicarbonato

Il bicarbonato è uno dei rimedi più utilizzati per disinfettare frutta e verdura, ecco in che modo fare:

  • preparate una bacinella con acqua
  • immergete la frutta in acqua per eliminare lo sporco
  • sciogliete un cucchiaino di bicarbonato in due tazze d’acqua
  • lasciate gli alimenti in immersione per almeno 15 minuti
  • strofinate bene la frutta: in questo modo eliminate i batteri, potete anche utilizzare una spazzolina nel caso in cui lo sporco è molto sporco ostinato;
  • sciacquate benissimo sotto acqua corrente, prima di consumare.

2- Bicarbonato e limone

Il bicarbonato si può utilizzare insieme al limone, ecco in che modo:

  • diluite in 250 ml di acqua, 2 cucchiai di bicarbonato e 1 cucchiaio di succo di limone;
  • mescolate tutti gli ingredienti: fino a quando tutto il bicarbonato non si sarà completamente sciolto;
  • versate la soluzione che avete ottenuto e mettetela in uno spruzzino: vaporizzate sulla frutta o sulla verdura, che deve essere già lavata con acqua corrente.
  • lasciate riposare la soluzione per circa 10 minuti
  • risciacquate per una trentina di secondi sotto acqua corrente fredda prima di consumarla;

In alternativa allo spruzzino, si può immergere la frutta e la verdura in una ciotola d’acqua, aggiungete un cucchiaio di succo di limone e due di bicarbonato. Lasciate in ammollo per circa 10 minuti, poi sciacquate bene e gustate.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Bicarbonato di sodio: ecco perché fa bene alla salute

3- Aceto di vino bianco

L’aceto di vino bianco è conosciuto per la sua azione igienizzante, è molto efficace nella rimozione dei pesticidi dalla frutta,. L’unico svantaggio di questo metodo è l’odore dell’aceto, in quanto potrebbe rimare sulla frutta e verdura, in quanto dopo averla gustata ha un retrogusto spiacevole. Ecco come igienizzare la frutta e la verdura con aceto:

  • in una ciotola mettete la stessa quantità di acqua e di aceto;
  • immergete la frutta e la verdura e lasciatela in ammollo per circa 30 minuti;
  • sciacquate la frutta sotto acqua corrente per almeno 30 secondi: utilizzate lo spazzolino per ripulire lo sporco più ostinato.
  • poi la frutta e verdura è pronta per essere consumata.

Clicca sull’immagine per scoprire il nostro speciale sul Natale! 

Idee per addobbare l’albero di Natale

4- Aceto di mele e sale

Il sale e l’aceto di mele è un connubio perfetto per eliminare anche le spore della muffa presenti sui vegetali, il sale è utile per preservare la freschezza e il gusto.  Ecco come fare:

  • riempite il lavello con l’acqua e aggiungete un pò di sale;
  • mescolate, dovete fare in modo che il sale si scioglie del tutto;
  • aggiungete 1/4 di tazza di aceto di mele;
  • immergeteci all’interno del lavello, la frutta o la verdura;
  • continuate a mescolare per qualche minuto;
  • sciacquate la frutta o la verdura con acqua corrente fredda, in modo da eliminare ogni residuo di sporco.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Quali sono i pesticidi a rischio diabete

Consigli per la conservazione di frutta e verdura

Conservare in frigo frutta e verdura Conservare in frigo frutta e verdura IstockPhotos

Lavare in modo accurato la frutta e la verdura, con i metodi, sopra proposti, è preferibile, ma non basta, bisogna seguire una serie di consigli per la conservazione dei vostri vegetali. Ecco i consigli da seguire:

  • Acquistare la frutta e la verdura: quando vi recate al negozio o al supermercato dovete è importante conoscere la provenienza degli alimenti, per avere un prodotto di maggiore qualità.
  • Non utilizzate prodotti chimici per pulire frutta e verdura: seguite i rimedi naturali sopra elencati.
  • Lavate le mani prima di dedicarvi alla pulizia e alla preparazione: non solo lavatele anche dopo.
  • Conservare la frutta e la verdura in frigo.
  • Mantenete sempre puliti i ripiani del frigo e quelli della cucina, oltre a pentole, posate e taglieri.
  • Non lasciate frutta e verdura nelle buste in plastica: disponeteli nei sacchetti di carta, che rispetto alla plastica favoriscono il giusto riciclo d’aria.
  • Mettere in frigo le verdure fresche e la frutta e lontano dalle carni crude: in questo modo si evitano le contaminazioni.
  • Lavate tutti i prodotti pre-confezionati:  anche se sull’etichetta riporta la dicitura “pre-lavati”.
  • Frutta sbucciata o tagliata:  i prodotti ortofrutticoli devono essere riposti nel frigorifero entro 2 ore, soprattutto in estate, poi dopo averli lavati, non devono essere refrigerati, in modo da evitare lo sviluppo dei batteri patogeni.

Lavare frutta e verdure con aceto di mele Lavare frutta e verdure con aceto di mele IstockPhotos