Vanessa Incontrada contro il body shaming | Lacrime in diretta VIDEO

Vanessa Incontrada è riuscita a far commuovere molti durante il suo monologo venerdì scorso, alla trasmissione ’20 anni che siamo italiani, che conduce con Gigi d’Alessio. Lei che è stata volto irrinunciabile di Zelig urla oggi a gran voce, in una trasmissione tutta sua, un incipit davvero eloquente “La perfezione non esiste. So che non dico una grande novità, ma io lo voglio dire, lo voglio gridare e lo voglio urlare: la perfezione non esiste”

Vanessa Incontrada il suo monologo
Vanessa Incontrada si commuove durante il suo monologo su Rai1

Il body shaming non è che la derisione del corpo, l’atto di deridere una persona per il proprio aspetto fisico e Vanessa Incontrada purtroppo ne sa qualcosa.

Il monologo di Vanessa Incontrada

È proprio durante la trasmissione di Rai1 che Vanessa si libera di tutto il malessere portato con sé per tanti anni, come un enorme fardello da voler scacciare via. L’attrice sceglie di sfogarsi, di esplodere in tutta la sua schiettezza rivolgendosi al genere femminile, monologhi come il suo arrivano dritti al cuore delle donne che hanno vissuto esperienze analoghe e che non hanno mai trovato il coraggio di reagire.

Cercare incessantemente e in modo insano la perfezione fisica può far stare tanto male e Vanessa Incontrada lo sa bene perché lo ha vissuto sulla propria pelle. Ed è così che il monologo prende una strada autobiografica. Cerca di invogliare le donne ad accettarsi con tutte le loro imperfezioni, ad accettarsi per quel che sono perché non c’è niente di meglio al mondo. La sua voce continua tremante “La perfezione non esiste. Lo so che dico una banalità, ma a me nessuno me l’aveva detto prima. Dovrebbe essere una delle prime cosa che ci insegano da piccoli”.

Leggi anche: >>>>

L’importante è stare bene con se stesse

Vanessa Incontrada e il suo monologo
Vanessa Incontrada si commuove durante il suo monologo su Rai1

Lei che nel corso della sua vita ha subito pesanti critiche che l’hanno ferita e che spesso hanno condizionato la visione di sé. L’esistenza di tutti noi non è che un continuo giudizio e, prima ci abituiamo a prendere con leggerezza le negative opinioni altrui e prima riusciremo a goderci le tante cose belle della vita e a godere degli altri. Vanessa, grande donna che dalle atroci esperienze ha imparato tanto, getta in prima serata un insegnamento importante: non siate ciò che vogliono gli altri e ciò che gli altri hanno deciso per voi, la perfezione non esiste. La conduttrice di Zelig è stata sottoposta ad insulti gravi non solo via messaggi, commenti sui social, ma anche su riviste che la definivano “Vanessa la balena” come racconta in un’intervista a La Repubblica.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Bisogna volersi bene, è proprio questo il messaggio che vuole lanciare alle donne che ancora tentennanti oscillano tra l’odiare se stesse e ascoltare le cattiverie gratuite mosse senza alcun senso.

https://youtu.be/Ga5MGBA9uSA