Giorgio Cantarini | Da La vita è bella agli studi in America

Tutti lo riordiamo come il bambino reso famoso da Roberto Benigni in La vita è bella ma chi è oggi Giorgio Cantarini? Ce lo racconta lui stesso.

Giorgio Cantarini la vita è bella

Scoppola, orecchie a sventola e sorriso contagioso. tutti ricordiamo Giorgio Cantarini cosi, eternamente bambino nei panni di Giosuè Orefice, il figlio di Roberto Benigni ne La vita è bella.

Gli anni però sono passati e oggi Giorgio Canterini è un uomo adulto, pronto a raccontare se stesso e quella volta in cui un 10 in greco gli confermo che la sua vita doveva essere nel cinema.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Giornata della Memoria: per non dimenticare

Giorgio Cantarini oggi

Giorgio Cantarini oggi
Foto da Instagram @giorgiocantarini

Intervistato da il Corriere della Sera, l’attore ventisettenne parla della sua vita dopo il ruolo che l’ha reso famoso.

“Il cinema era una passione, ma solo da spettatore. Però, quando all’ultimo anno di liceo mi assegnarono una presentazione in greco in forma libera, decisi di girare un corto. È stato il mio unico 10 in greco e mi ha fatto capire che il set era il posto in cui stavo bene. Dopo il liceo, su consiglio di Benigni, col quale sono sempre rimasto in contatto e che ancora mi invita alle prime o a prendere un gelato, ho tentato il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Mi hanno preso e mi sono diplomato nel 2014”. 

A Roberto Benigni dunque Giorgio Cantarini non deve solo gli esordi della sua carriera ma, in qualche modo, anche il suo proseguito, sebbene i suoi studi e la sua carriera si sono poi gradualmente allontananti dall’Italia.

Dopo il diploma infatti non i può dire che la vita d’attore di Giorgio Cantarini sia istantaneamente decollata:

“I casting director mi conoscevano, ma avevano sempre l’idea di me piccolo. E io cerco di evitare il mainstream e di fare provini solo per lavori di qualità”.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Ecco allora che l’America inizia ad affascinare il giovane attore:

“Due anni fa ho studiato un mese alla New York Film Academy e mi sono trovato benissimo. Ho già dei contatti.” 

Altra opzione potrebbe essere Parigi, città in cui nel 2015 è stato ad imparare la lingua e dove studiava al Conservatoire National Supérieur d’Art Dramatique la fidanzata, l’attrice Marial Bajma-Riva, per la quale Giorgio spende parole entusiaste:

″È una bravissima attrice, italiana: ha appena vinto il Premio come miglior giovane interprete delle rappresentazioni classiche al Teatro Greco di Siracusa”.  

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> TOP 10 film più commoventi di sempre

Se dunque la carriera stenta a decollare la vita sentimentale procede a gonfierete per il giovane attore:

“Con Marial sto da cinque anni e ho sperimentato anche scrittura e regia, girando due corti, “La regina dei salotti” e un piccolo fantasy a budget zero, mentre eravamo in vacanza in Grecia”. 

Sembra lontano orami il bambino che saltellava insieme a Roberto Benigni ignaro del male e della sofferenza che lo circondavano. Giorgio Cantarini è oggi un attore impegnato, con tanti bei ricordi del suo esordio am certo non intenzionato a rimanere legato a essi.