Dieta sprint con il panino | perdi peso prima di Natale

Siete tutti i giorni fuori di casa a pranzo e avete paura di arrivare sovrappeso alle feste? Queste è la dieta ideale per chi sempre di corsa e ogni giorno mangia al bar o fuori casa

dieta del panino
Fonte: Istock

Sempre di corsa e con il panino in mano. Già vi vediamo, mentre tutti i giorni dovendo incastrare mille impegni avete sempre pochissimo tempo per fare pranzo. E il più delle volte siete al bar, per un pasto veloce senza quasi il tempo di reagire.

Una fetta che rischia di trasformarsi in qualcosa di pericoloso per la salute, non solo in vista delle feste. Ma proprio per questo è ora si sfatare falsi miti, come quelli del pane che fa per forza ingrassare. Certo, è un carboidrato. Certo, ha le sue calorie, anche quello integrale o con farine speciali. Ma il pane da solo non fa ingrassare: dipende sempre da quello con cui lo si accompagna.

Quindi tra i salumi evitiamo quelli molto stagionati e grassi, puntando su prosciutto cotto, bresaola, roastbeef. Soprattutto pensate alle verdure di stagione, come possono essere melanzane o zucchine grigliate, pomodori e cetrioli.
Da evitare le salse elaborate, come quella tartara, maionese, ketchup, i sottaceti e i sott’oli. Quanto ai formaggi, sono perfetti quelli magri come mozzarella, certosa o ancora la ricotta.
In generale è sempre preferibile non mettere più di due o tre ingredienti nel panino.

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Dieta sprint, il programma da 1400 calorie

Fonte: Istock

Ecco quindi un programma dietetico settimanale da 1.400 calorie.
Lunedì a colazione un vasetto di yogurt alla frutta e cinque biscotti secchi, a pranzo un panino con prosciutto crudo e verdure grigliate oltre ad una macedonia al naturale e la sera e per cena una porzione di pasta al forno e 200 g di fagiolini lessati
Il giorno successivo a colazione una tazza di latte e una fetta di torta, a mezzogiorno un panino con arrosto di tacchino e verdure grigliate più una mela. A cena invece un piatto di passato di verdura e una frittata con due uova e zucchine.

Resta aggiornata su tutto ciò che riguarda il Natale, i menu per tutti i gusti e i modi migliori per festeggiarlo.

Al mercoledì per colazione un vasetto di yogurt magro con tre fette biscottate, a pranzo un panino imbottito con pomodoro affettato e tonno al naturale più un budino; a cena invece 70 grammi di pasta al ragù e 200 g di spinaci in padella con un frutto. Giovedì 250 ml di latte con quattro biscotti secchi, mentre a pranzo un panino imbottito con roast beef e verdure più una banana e a cena una fetta di sottofiletto da 100 grammi con un’insalata mista di rucola, pomodori e peperoni.
Il quinto giorno a colazione una tazza di latte e 50 g di crostata alla marmellata, a mezzogiorno  panino con mozzarella e pomodoro oltre ad un frutto. La sera una porzione di passato di verdura, 200 gr. di filetto di branzino al cartoccio, insalata mista. Gli ultimi due giorni, ovviamente, li passerete a casa quindi il menù può cambiare.

A colazione del sabato latte e 5 biscotti ai cereali, a pranzo 70 g di riso con piselli e 250 g di verdure grigliate, mentre a cena 150 g di carne ai ferri, 250 g di patate e fagiolini lessati.
Infine l’ultimo giorno a colazione una tazza di latte con 40 g di pane e marmellata senza zucchero. A pranzo 70 g di penne con salsa di pomodoro, 150 g di petto di pollo grigliato, insalata mista. Infine la sera passato di verdura, 80 g di bresaola con scaglie di parmigiano e rucola, 30 g di pane.