Home Salute e Benessere Menù settimanale | Tutti i consigli per programmarlo senza impazzire

Menù settimanale | Tutti i consigli per programmarlo senza impazzire

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:02
CONDIVIDI

Ebbene sì! Possiamo realmente ottimizzare il nostro tempo, risparmiare denaro e ritrovarci tutti i pasti della settimana pronti e in ordine grazie al nostro menù settimanale

Menù settimanali
Menù settimanali (Istockphoto)

Organizzarsi nel week- end, di solito quando si ha un pochino più di tempo, per di più la domenica, specie quando iniziano a far capolino quelle gelide domeniche invernali. Così, nel tardo pomeriggio si può iniziare a stilare una lista riflettendo dapprima su ciò che abbiamo in casa, successivamente si costruiranno tutti gli abbinamenti possibili per dar vita a pasti completi dipendentemente dal fatto di una dieta in corso oppure no. Avere già un programma pasti preventivato e chiaro ci aiuta sicuramente a non accontentarci della prima cosa che troviamo in frigo ed inoltre può salvarci dalle tentazioni del cibo spazzatura. Non dovrete più perdere tempo a pensare cosa cucinare, il frigo non sarà mai vuoto e, soprattutto, sarete i padroni delle vostre scelte alimentari nonché soddisfatti. Molto importante è anche il risparmio non solo di tempo ma anche economico, evitiamo di spendere soldi in alimenti che talvolta vengono comprati senza un reale motivo e vengono poi buttati perché scaduti e mai utilizzati.

I privilegi del menù settimanale

Menù settimanali (Istockphoto)

Capita a tutti di rientrare la sera molto tardi a casa dopo una lunga e stressante giornata di lavoro, di trascorrere molto tempo con i propri bimbi poiché ancora molto piccoli e quindi non autonomi. Queste e tanti altri accadimenti quotidiani riempiono gran parte della nostra giornata e, spesso ci si ritrova anche a cucinare tardissimo e ad andare al letto senza nemmeno aver digerito. Bene, dimenticate la stanchezza del pensare a variare i pasti della settimana perché troverete già tutto bello pronto da scaldare o no, mangiare e gustare ogni giorno cibo di tante varietà. Sarete già super informati su cosa mangerete per tutta la settimana e potrete dedicarvi, negli spazi di relax, alla famiglia, agli hobby, allo sport.

Pianificazione del menù settimanale

Pianificazione menù settimanali (Istockphoto)

Carta e penna e si da il via al plan!

  • Innanzitutto pensiamo al fatto che potranno esserci dei piatti che si ripetono durante la settimana. Quindi, con gli stessi ingredienti in maggiore quantità sarà possibile preparare più pasti uguali.
  • Capiamo quante volte vogliamo mangiare gli stessi alimenti
  • Abbiamo anche molte basi da poter utilizzare più volte cambiando abbinamenti, condimenti, cotture come ad esempio riso, cereali e pseudo cereali di ogni tipo
  • Possiamo iniziare con la preparazione di alimenti che si mantengono freschi per più giorni come zuppe, minestre, verdure
  • Fissiamo e programmiamo 21 pasti totali della settimana (7 colazioni, 7 pranzi e 7 cene)
  • Iniziamo a spartire le quantità dei tipi di alimenti, ad esempio: 4 volte pesce, 3 volte uova, 2 volte carne rossa, 4 volte carne bianca, 3 volte formaggi, 5 volte legumi

I 21 pasti del menù e tutte le preparazioni anticipate

Le 7 colazioni

I 7 pranzi

Le 7 cene

Si aggiungono ogni giorno verdure a scelta, tipi di pesce (anche in scatola) come salmone, tonno ecc.. Si inseriscono gli spuntini di yogurt e frutta secca. Possiamo preparare in anticipo in ordine: i pancake per la colazione, il riso e la parmigiana di melanzane in padella (che il lunedì verranno poi riscaldate al microonde), le polpette di legumi.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Tutto è in ordine e la nostra settimana inizierà con un tocco di leggerezza!

Di Denis Carito