Un Terremoto d’amore in Parlamento | La Proposta di Matrimonio inattesa

“Mi vuoi sposare?”| La proposta di Matrimonio avvenuta durante una seduta della Camera dei Deputati. Lo sgomento del Presidente Fico ” Non è il luogo adatto”

proposta matrimonio
proposta di matrimonio in parlamento (fonte: gossip fanpage)

E’ avvenuta senza preavviso, come un “Terremoto d’amore” e durante una seduta della Camera dei Deputati Italiani, la proposta di Matrimonio del deputato leghista Flavio Di Muro per la sua amata Elisa De Leo con cui è legato da 6 anni ormai. L’intervento correlato dalla frase “Mi vuoi sposare?” detta dal leghista Di Muro è avvenuta durante l’esame a Montecitorio, del decreto legge sui Terremoti sismici. La proposta è stata improvvisa e non gradita a tutti. In modo particolare dal Presidente della Camera Roberto Fico che, tra gli applausi in tribuna è intervenuto dicendo la sua e placando gli animi dei deputati presenti. “Non è il caso ora, di discutere di questo”. Il commento di Fico.

In effetti non era il caso, il luogo adatto, dicamo così, per dichiarare “amore eterno”, considerato il tema che si stava affrontando in quel momento in Parlamento.

Potrebbe interessarti anche: >>>> Le 5 proposte di matrimonio più originali: idee e consigli

Un Terremoto d’amore in Parlamento

parlamento
Parlamento Italiano proposta di matrimonio (Getty Images)

Quello che ha dato “fastidio” a molte persone è stato il contesto (poco consono) ad una proposta di matrimonio. Specie se, in quel momento, al Parlamento, si stava discutendo del decreto legge per la ricostruzione post terremoto. Ecco per l’appunto, che di romanticismo, in una situazione del genere ce ne ben poco e devi avere molta fantasia per dichiararti (o poco interesse per quel che si sta facendo in quel momento) ma tant’è, il deputato leghista ha preso la palla al balzo è, come l’ultimo dei romantici, corazzato dall’amore imperturbabile per la propria dama, non si è fatto scrupolo di pronunciare quel “mi vuoi sposare?” senza ben pensare alla situazione.

Certo, l’amore vince sempre (anche se a volte dovrebbe aspettare e rispettare il momento giusto) ma, si sa, l’amore non aspetta, quando vi è presente nel cuore dell’amato, tutto intorno a lui si offusca, fosse anche un decreto legge sul post terremoto! E sì, perché il terremoto l’impavido Flavio ce l’aveva proprio dentro di sé, così forte da renderlo unico nelle sue gesta acclamate da futuro marito. Ma poi, la bella donzella Elisa De Leo, avrà detto sì all’amore della sua vita?

Forse la donzella che sedeva nella tribuna difronte e che per la prima volta era in visita dal fidanzato deputato, avrà tenuto con se la risposta emozionata, posticipandola al dopo. Ebbene sì, perché ricordiamoci, che l’onorevole deputato Flavio Di Muro non era in mezzo ad una piazza con un flash mob ideato tutto per l’amata, no, i futuri (si spera a questo punto) coniugi Di Muro, erano proprio nel luogo simbolo della giustizia, del lavoro, dove prima di tutto si rispetta il popolo che, come qualcuno (forse) non si ricorderà: regna sovrano – o almeno così sarebbe bello fosse. Ma Di Muro ha dichiarato che lui ha solo voluto portare un po’ d’amore e serenità! Si, diciamolo anche ai terremotati che stanno aspettando non la serenità, ma solo un tetto, magari dove poter vivere con i propri amati.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Roberto Fico | ” Non è il caso di usare un intervento per questo”

roberto fico
proposta matrimonio in parlamento (Google)

Ad essere indignato è stato, giustamente, proprio il Presidente della Camera, Roberto Fico che, al termine della proposta di matrimonio da parte del leghista Flavio Di Muro ha richiamato tutti i deputati al lavoro da svolgere, dichiarando: “Capisco tutto, però, non mi sembra il caso di usare un intervento per questo”.il fuoriprogramma, che ha aperto la discussione sul decreto sisma, non è piaciuto al presidente. Con l’aria un pò sorniona ma decisa, Roberto Fico ha bacchettato il fidanzato da record. Parole finite tra gli applausi e lo stupore dell’aula e ripetute poco dopo: “In ogni caso”, ha scandito il presidente, per dire no a una dichiarazione così personale fatta nello storico emiciclo in stile liberty. Di Muro però sminuisce: “È stato un intervento a inizio seduta, è durato 20 secondi”. Del resto l’aveva annunciato prima del momento clou: “Il mio è un intervento per rasserenare il clima”.

Nel frattempo sul fronte web, il video del promesso sposo ha spopolato. Ancor di più sui social. Ma alla solita ironia (tra le battute, “Siamo da Barbara D’Urso” o “Se fosse stato del M5S, ora sarebbe in attesa di conoscere l’esito della votazione su Rousseau”) si è alternata parecchia rabbia. Molti hanno twittato contro “il senso delle istituzionali tradito”, accusando Di Muro di “una cafonata” perché non si può interrompere una discussione sulla ricostruzione post terremoto per questo. E schierandosi per Fico. Lapidaria in un tweet la cantante Fiorella Mannoia ha dichiarato “Non ho più parole…”. Forse, neanche torto.

Proposta di matrimonio (Istock)