Home Ricette Antipasti L’antipasto perfetto per Capodanno | calamaretti in padella

L’antipasto perfetto per Capodanno | calamaretti in padella

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:23
CONDIVIDI

Calamaretti in padella, un antipasto velocissimo ideale per quando abbiamo i minuti contati in cucina durante le feste. E il risultato finale è ottimo.

iStock

Calamaretti in padella, perché a Capodanno il pesce la fa sempre da padrone. I calamaretti in padella sono un piatto semplicissimo e hanno il vantaggio di costare anche relativamente poco. Perché sono una delle tante eccellenze nei nostri mari e si trovano dappertutto.

Potete scegliere calamaretti freschi, ma devono essere veramente veramente freschi oppure calamaretti surgelati. Nel primo caso vanno puliti molto bene e lavati, gli altri sono molto più semplici, si cuociono subito.
Ma perché fanno bene i calamaretti? Sono ricchi di proteine, amminoacidi essenziali, ma anche facilmente digeribili. Ma sono anche una buona fonte di vitamina B3 che contribuisce alla salute del sistema nervoso e di vitamina E che contrasta i radicali liberi. Infine sono poveri di grassi saturi e ricchi di Omega 3 che abbassano il rischio di problemi cardiovascolari come infarti ed ictus.

Tutto vero, ma a noi piacciono perché i calamaretti in padella sono pronti in pochissimo tempo e non richiedono grandissime doti.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Calamaretti in padella, ricetta velocissima

Natale che donna

I calamaretti in padella sono un antipasto ideale per il pranzo di Natale o per il cenone di Capodanno perché hanno un grosso vantaggio. In mezzo a tante ricette più lunghe e complicate, questi invece sono rapidissimi.

 

Ingredienti:

900 g di calamaretti
prezzemolo tritato
succo di limone
olio extravergine di oliva
sale
pepe nero

Leggi anche: >>>> Cenone di Natale 2019: il menù gourmet a base di pesce! – VIDEO

Preparazione:

I calamaretti in padella partono pulendo e lavando i calamaretti (se sono quelli freschi di pescheria). Dovete separare i tentacoli dalle sacche, poi tenete tutto da parte. Scaldate una padella antiaderente e versate i calamaretti, dopo averli asciugati bene perché altrimenti schizzano.

Cuoceteli al massimo per una decina di minuti a fiamma media, se non volete rovinarli. E ricordatevi di girarli in continuazione con un cucchiaio di legno.

Quando sono cotti, versate i calamaretti nel piatto da portata, conditeli con un filo di olio extravergine di oliva, prezzemolo tritato, sale e pepe (ci sta bene anche un po’ di curry). Sopra il piatto spruzzate qualche goccia di limone e servite caldi.

iStock