Home Gossip Fedez contro Ferro: “L’omofobia, importante solo quando si presenta un disco”

Fedez contro Ferro: “L’omofobia, importante solo quando si presenta un disco”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:02
CONDIVIDI

Fedez dopo le parole di pace rivolte a Tiziano Ferro, torna all’attacco contro il cantante: “L’omofobia, importante solo quando si presenta un disco”

Fedez contro i rider

Tiziano Ferro ha lanciato il suo ultimo album e durante la presentazione ha parlato del bullismo e dei commenti omofobi subito da piccolo e che subisce tuttora. Il cantante ha poi attaccato Fedez per una canzone che il rapper ha realizzato 10 anni fa, Tutto il contrario: “Mi si tira in ballo e io sono ironico, finché si scherza va bene. Anche una battuta può mettere a disagio, e che un idolo dei ragazzini mi prenda in giro su questo è un atto di bullismo molto forte”

Il marito di Chiara Ferragni si è difeso dalle accuse e si è scusato con il cantante se in qualche modo l’ha offeso. Tuttavia la storia non è finita qua. Infatti oggi, quando Fedez si è svegliato ed ha visto il suo nome accostato alle parole omofobo, bullo e omofobia, ha voluto mettere nuovamente in chiaro il suo pensiero.

Fedez si scaglia contro Tiziano Ferro

Fedez attraverso le su Instagram Stories ha rivelato che nonostante le parole rivolte a Tiziano Ferro non ha ricevuto risposte:  “Ieri ho cercato di chiarire il mio pensiero sull’accusa di omofobia e bullismo cercando di prendere l’ennesima polemica e trasformarla per una volta in qualcosa di costruttivo. Oltre a non aver ricevuto nessuna risposta a questa mia proposta né privatamente né pubblicamente questa mattina trovo ancora il mio nome associato alle parole: omofobo, bullo e omofobia. Dove tra l’altro sembra che la mia sola giustificazione sia stata di dire “avevo 19 anni” quando in realtà ho detto tutt’altro.”

Poi aggiunge: “La canzone si intitola Tutto il Contrario ovvero scrivo tutto il contrario di ciò che penso e anche nel momento in cui l’ho scritta non ha mai voluto esserci un testo omofobo ma… tutto il contrario! Mi sono solo stupito di questo tempismo in cui parte una caccia alle streghe per un mio testo di 10 anni fa”.

Leggi anche >>> Francesco Totti, Diana Del Bufalo, Fedez e Claudio Santamaria in incognito

Ma non è tutto infatti il rapper ha condannato anche il comportamento di Tiziano Ferro accusandolo di aver “perdonato” solo Fabri Fibra che nella propria discografia ha più brani in cui tira in ballo in maniera irriverente l’omosessualità.

“E oggi dopo aver provato a trasformare tutto ciò in qualcosa di positivo mi trovo costretto a chiedermi se Tiziano Ferro perdoni i testi omofobi solo a Fabri Fibra con cui hai duettato due anni fa. Questa attenzione per i testi del passato non c’è stata? Come mai? Non ce l’ho con Fabri Fibra ma con l’unilaterale attenzione verso una mia canzone di 10 anni fa. Questo mi dimostra che ieri non si è voluta combattere l’omofobia ma si è voluta combattere la mia persona sfruttando un tema così delicato. La verità è che certi temi purtroppo diventano importanti solo e momenti di presentazione di un disco e non vedo volontà per altro.”