Fabrizio Moro: “ecco la mia idea di felicità. L’amore? Sono un po’ egoista”

Fabrizio Moro si racconta a cuore aperto: dall’amore per i figli Libero e Anita a quello per una donna fino alla sua idea di felicità.

Fabrizio moro

Fabrizio Moro si racconta in una lunga intervista rilasciata ai microfoni di Io Donna. Con le sue poesie musicali ha conquistato finalmente il grande pubblico dopo una lunga gavetta e, in attesa di girare i più bei teatri italiani con il Figli di nessuno tour, il cantautore romano, uno dei migliori della musica italiana, si racconta parlando anche della sua vita privata.

Fabrizio Moro: “per essere felice mi bastano una palafitta sul mare, la chitarra e una griglia. L’amore? Sono un po’ egoista, ma il sesso è importante quanto la musica”

fabrizio moro

Il tour di Figli di nessuno, titolo del suo ultimo album, è partito da Roma e Milano con grandissimo successo e dal 7 novembre ripartirà girando i teatri italiani. Per Fabrizio Moro è un momento di grandi impegni e di meritato successo dopo una lunghissima gavetta nel corso della quale è caduto, ma ha saputo rialzarsi.

“Non sono uno che attribuisce la responsabilità a fattori esterni. Si vede che doveva andare così, che non ero pronto. E comunque chissà, magari se avessi avuto successo a venti anni non avrei saputo gestirlo… Oggi sono equilibrato: a lungo mi sono sentito un precario della musica, da un paio d’anni ho iniziato a percepire di aver messo tanti mattoni che garantiscono basi solide. Non ho più paura di essere costretto a smettere di suonare: se smetterò, sarà perché non mi emoziona più”, ha raccontato a Io Donna.

fabrizio moro

I grandi amori di Fabrizio sono i suoi figli, Libero e Anita. Il nome del figlio maschio è stato scelto per quella libertà che, come canta nella sua canzone “Libero”, è “sacra come il pane”, ma perchè il nome Anita? “Per Anita Garibaldi. Sognavo sin da ragazzino di avere una figlia e identifico in lei la donna ideale. Spero che con la bambina sarà sempre perfetto, perché in realtà non sono un campione nei rapporti con l’altro sesso: non sono mai riuscito ad avere una relazione duratura. A 44 anni ho alle spalle quattro storie importanti dalla durata media di due-tre anni. L’unica eccezione è stata con la madre dei bambini (l’architetto Giada Domenicone, ndr): ora siamo separati, però siamo rimasti assieme otto anni”.

Dopo la fine della storia con la madre dei suoi bambini, nella vita di Fabrizio Moro, per il momento, non sembra esserci l’amore nonostante i rumors sul presunto flirt con Bianca Guaccero. Su che posto occupi l’amore nella sua vita, ha detto: “Sono un po’ egoista in questo, purtroppo. Quando sono concentrato sui tour o sugli album non mi ci dedico, anche se sto con qualcuno. Quando mi fermo, entro in pausa, mi rifugio nella persona con cui sto. Però ho un attenuante: almeno ho imparato a essere trasparente. Una che sceglie di starmi accanto, sa cosa l’aspetta: se capiti con me, ti ha detto male! (ride)“.

fabrizio moro

Sul sesso: “Per me il sesso è importante quanto la musica: mi permette di comunicare assai meglio che attraverso le parole. Non ho mai corteggiato nessuna. Né mi sono mai lasciato corteggiare. Magari scrivo una canzone. Ops, a ben pensare, in genere però le canzoni – come Eppure mi hai cambiato la vita – parlano di amori finiti… Ci sarà pure una ragione psicoanalitica!”.

Infine, Moro svela la sua idea di felicità, semplice come sono le sue radici e che lo rendono così speciale e vicino al suo popolo: “io che cucino il pesce in Costarica (in passato ci sono stato tre mesi) dopo aver provvisto di ogni mezzo le persone che amo. A me basta una palafitta sul mare, la chitarra, una griglia”.

LEGGI ANCHE:

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI