Home Salute e Benessere Fibromialgia: tra stanchezza e dolori articolari, 8 sintomi da rilevare

Fibromialgia: tra stanchezza e dolori articolari, 8 sintomi da rilevare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:06
CONDIVIDI

Ancora poco conosciuta in Italia, la fibromialgia colpisce principalmente donne di mezza età. Riconosciuta dall’OMS nel 1992, è una malattia difficile da trattare a causa dei suoi vaghi e numerosi sintomi

La fibromialgia è una malattia cronica caratterizzata da dolore diffuso che può manifestarsi nell’intestino, nella testa e persino nelle articolazioni.

La diagnosi della malattia non è facile. Ad oggi, gli esperti si basano su criteri precedentemente stabiliti dall’American College of Rheumatology, come spiegato dal professor Françoise Laroche su le Figaro. I sintomi dovrebbero quindi essere generalizzati, presenti per almeno 3 mesi e colpire 11 delle 18 aree identificate come sensibili dall’establishment statunitense.

Fibromialgia: i sintomi da conoscere

Fibromialgia: tra stanchezza e dolori articolari, 8 sintomi da rilevare
Fonte: iStock

Altamente invalidante, la fibromialgia ha ripercussioni estremamente varie, influenzando non solo la salute fisica ma anche quella mentale di coloro che ne soffrono. Secondo NHS UK, è importante riconoscere tempestivamente i suoi sintomi più importanti:

Dolore diffuso

I dolori diffusi sono tra i sintomi più comuni della fibromialgia. Anche se interessano tutto il corpo, colpisce maggiormente collo e schiena. Il disagio avvertito sarà generalmente simile a una sensazione di bruciore, dolore lancinante o estrema sensibilità in alcune aree.

Iperalgesia o allodinia

Iperalgesia o allodinia sono forme di dolore caratteristiche della fibromialgia. Il primo rappresenta una maggiore sensibilità a uno stimolo nocicettivo, ad esempio quando si urtano la punta del piede in un angolo del tavolo e il dolore dura più a lungo del normale. Il secondo, d’altra parte, è un dolore innescato da uno stimolo inizialmente indolore. Il minimo contatto può quindi diventare doloroso.

Rigidità agli arti

La rigidità può portare a spasmi muscolari, soprattutto quando si trascorre molto tempo in una stessa posizione. È per questo motivo che uno dei consigli più comuni in fase di trattamento è l’attività fisica appropriata, necessaria per migliorare le condizioni generali.

Un sonno disturbato

Nonostante adeguate ore di sonno, le persone con fibromialgia spesso si svegliano molto stanche. Ciò sarebbe dovuto a un’alterazione del sonno profondo che li riporta in uno stato di veglia, impedendo loro di dormire.

Disfunzione neurocognitiva

Conosciuta anche come nebbia del cervello, la disregolazione neurocognitiva influenza la memoria, la concentrazione, la fluidità verbale e la velocità delle prestazioni. Non deve essere confuso con la demenza o la malattia di Alzheimer. Le facoltà di apprendimento rimangono normali e diventano solo più lente.

Emicrania

Se l’emicrania si rivela persistente senza nessun altro motivo medico plausibile, questa potrebbe essere un sintomo di fibromialgia. Secondo NHS UK, il mal di testa di solito appare se la persona soffre di rigidità e dolore al collo e alle spalle.

Fatica

L’affaticamento cronico è un sintomo comune della fibromialgia. Caratterizzato da una moderata debolezza che può manifestarsi improvvisamente, i suoi effetti sono simili a quelli che si possono sentire in caso di malattia influenzale.

Depressione

Secondo NHS UK, questo problema è ormonale, e può favorire lo sviluppo della depressione nelle persone colpite. Secondo l’esperto Laroche, un deficit di neuroormoni e serotonina in sostanza, potrebbe spiegare alcuni sintomi come la mancanza di interesse per tutto ciò che circonda la persona, accompagnata da un sentimento di sconforto o disperazione.

Fibromialgia: l’impatto sulle articolazioni

Oltre al dolore muscolare che provoca, la fibromialgia è anche responsabile del dolore articolare cronico che di solito si manifesta con reumatismi e dolori che colpiscono alcuni tessuti molli. Secondo il Manuale MSD, la rigidità e il dolore nelle aree intorno alle articolazioni possono peggiorare con tensione, affaticamento o stress eccessivo.

Inoltre, la fibromialgia può causare reumatismi diffusi. Questi dolori diffusi possono colpire diverse parti del corpo e allo stesso tempo come spiegato dalla Lega svizzera contro i reumatismi.

Ti potrebbe interessare anche >>>

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI