Home Attualità Turiste fregate: maxi conto per due piatti di pasta- FOTO

Turiste fregate: maxi conto per due piatti di pasta- FOTO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:21
CONDIVIDI

Due turiste giapponesi hanno pubblicato sui social nelle scorse settimane uno scontrino del conto di un ristorante di Roma, dove avrebbero pagato 429, 80 euro per due piatti di spaghetti ed una bottiglia d’acqua.

 

Una normalissima cena a base di pesce in un ristorante del centro si è trasformata in una disavventura per due turiste giapponesi che si sono viste recapitare dal personale del locale uno scontrino da capogiro. Le due turiste si erano recate all’Antico Caffè di Marte, in via Banco di Santo Spirito, a Roma e dopo aver consumato due piatti di spaghetti di pesce al cartoccio ed una bottiglia d’acqua hanno chiesto il conto. Qui l’amara sorpresa: per i due primi e l’acqua il conto era di 429,80 euro, di cui 80 euro di mancia per i camerieri. Le due malcapitate hanno condiviso lo scontrino, datato 4 settembre, sui social ed è subito diventato virale scatenando l’ira e l’ironia degli utenti.

Scontrino

Due ragazze giapponesi potrebbero essere state vittime dell’ennesima truffa contro i turisti stranieri a Roma. Le due turiste, secondo quanto riportato dalla redazione de Il Messaggero, hanno deciso di trascorrere una serata in un ristorante del centro della Capitale, l’Antico Caffè di Marte, in via Banco di Santo Spirito. Sedutesi al locale hanno ordinato due piatti di spaghetti di pesce al cartoccio ed una bottiglia d’acqua e al termine della cena si sono viste recapitare un conto da 429,80 euro, di cui 80 per la mancia ai camerieri. Le due turiste, dopo aver pagato, hanno pubblicato sui social lo scontrino che è subito diventato virale. Nello scontrino, datato 4 settembre, non si evince cosa le due malcapitate abbiano ordinato ed i proprietari del ristorante si sono giustificati spiegando alla redazione de Il Messaggero: “Il nostro menu è chiaro, tutto è scritto nel dettaglio, basta guardare i prezzi: massimo 16 euro per uno spaghetto allo scoglio. Per pagare quella cifra- prosegue il ristoratore- le ragazze non avranno preso solo gli spaghetti, ma anche pesce. D’altronde, da noi il pesce è fresco: il cliente lo sceglie al bancone, noi lo pesiamo e lo cuciniamo”. Per quanto riguarda gli 80 euro di mancia, i camerieri hanno dichiarato: “Per noi non è obbligatoria – riporta Il Messaggero – Al momento di pagare chiediamo al cliente se vuole dare la mancia, e può scegliere tra il 10 e il 20 per cento dell’importo, tutto liberamente”. Stando, però, a quanto affermato dai camerieri i conti non tornano dato che il 20% del conto di 349, 80 euro riportato sullo scontrino è di 69,96 euro e non 80

Leggi anche

>>> Meghan Merkel e Kate Middleton: incinte di nuovo? Gli indizi
>>> Meghan Markle contro il Daily. Harry la paragona alla madre – VIDEO
>>> Lady D, 22 anni dalla morte, il gesto commovente di Meghan ed Harry

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI