Home Attualità Anticipazioni TV “Adrian” torna su Mediaset: la seconda occasione del Celentano televisivo

“Adrian” torna su Mediaset: la seconda occasione del Celentano televisivo

CONDIVIDI

Tutto pronto per “Adrian”, la serie Mediaset con Adriano Celentano. Show e cartoon in un connubio tra avanguardia e usato sicuro, cinque puntate con ospiti d’eccezione. Dal 7 novembre su Canale 5.

Celentano torna in tivù (Getty Images)

Adriano Celentano torna su Mediaset, a partire dal 7 novembre, infatti, ricomincia “Adrian”. Sarebbe più opportuno dire ritenta, dato che il primo esperimento dello show televisivo che alterna il cartone animato ispirato al molleggiato – disegnato da Milo Manara, il quale poi ha ritrattato sull’utilizzo di quei lavori – a un vero e proprio spettacolo televisivo si è rivelato fallimentare. Non ha attecchito sul pubblico nella maniera giusta, al punto che Mediaset è dovuta correre ai ripari.

Non si può parlare di tonfo, perchè Celentano esce di rado e parla ancora meno (come suole ripetere in una sua celebre canzone), ma qualcosa in più va fatto e l’opportunità sono queste cinque nuove puntate in prima serata dove, però, niente sarà lasciato al caso: la leggenda narra che, durante la prima tranche dello show, lo scorso anno, le prove furono svolte in gran segreto e nemmeno la rete sapesse di preciso cosa Celentano avesse intenzione di mandare in onda. Carta bianca che Mediaset gli lasciò in nome dell’affidabilità e del carisma che il cantautore suscitava – e suscita – sul pubblico, siccome però nessuno ha tratto giovamento (se non il diretto interessato) da questo esperimento televisivo pagato con audience piuttosto basso se escludiamo la prima puntata, stavolta si cambiano modalità.

Celentano, “Adrian” torna su Mediaset: stavolta non si può sbagliare

Celentano su Mediaset con Conti, Bonolis ed Enrico Mentana (Getty Images)

Celentano sarà protagonista, così come anche i disegni di Manara e il cartone animato basato sul cantante, ma la serie “Adrian” sarà concepita – e concordata – diversamente mettendo a punto (di comune accordo con l’artista) un meccanismo adeguato ai tempi che coinvolga maggiormente il pubblico da casa. Tradotto: la gente non deve cambiare canale, di nuovo, perchè scivoloni non saranno più consentiti. Questa per il molleggiato è una seconda occasione e dovrà giocarsela al meglio, per questo sono stati fatti nomi di peso: da Paolo Bonolis a Carlo Conti, passando per Massimo Giletti ed Enrico Mentana. Ospiti fissi durante questo nuovo percorso basato sullo spettacolo multiforme, aperto all’idea della condivisione attraverso teatralità e suspence.

Insomma un grande carrozzone che dovrebbe riportare Mediaset in auge, con Celentano in prima linea, a fare da raccordo con questi ‘mostri sacri’ del tubo catodico: veri e propri espedienti a servizio di un artificio, per creare appeal e interesse. Qualità che, nel recente passato, con “Adrian” latitavano. Cosa succederà solo il tempo e i numeri potranno dircelo, ma citando nuovamente il cantautore: “Se lo vuole sa che ce la farà”. Lo scettro è in mano a lui, ancora una volta. Deve soltanto giocarsi al meglio le sue carte, con l’aiuto di complici illustri, per evitare che il pubblico torni a dire: “Francamente me ne infischio”.

Leggi anche –> Accordo stipulato tra Mediaset e Netflix: presentati 5 nuovi progetti – VIDEO

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google news, per restare sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI