Home Bellezza Pelle Oli essenziali per il viso: come sceglierli in base alla pelle

Oli essenziali per il viso: come sceglierli in base alla pelle

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:00
CONDIVIDI

Gli oli essenziali sono molto preziosi per la pelle del viso, in quanto la idratano e la proteggono. Scopriamo quali oli essenziali dobbiamo scegliere.

Oli essenziali per il viso iStock Photos
Gli oli essenziali sono un prodotto naturale molto prezioso per la pelle del viso, in quanto nutrono la pelle soprattutto quella più disidratata, certamente bisogna scegliere quello più adatto. Inoltre sono un vero e proprio elisir di bellezza, in quanto aiutano ad equilibrare la produzione di sebo, soprattutto per le donne che hanno la pelle del viso grassa.

Gli oli sono preziosi alleati delle rughe, visto che alcuni hanno proprietà antiossidanti, combattono le rughe, evitando l’invecchiamento cellulare.

Noi di CheDonna.it vi aiutiamo nella scelta degli oli essenziali più adatti al vostro viso, in modo da avere un aspetto perfetto e sano.

Olio per la pelle grassa o acneica

Le donne che hanno la pelle del viso grassa o acneica potranno utilizzare:

  1. L’olio essenziale di lemograss: che si ricava dall’omonima pianta originaria dello Sri-Lanka in India, possiede le seguenti proprietà:
  • antibatteriche
  • purificanti
  • astringente
  • normalizza la produzione di sebo: anche nelle pelli miste non solo grasse, controllando anche l’effetto lucido, ed è ottimo in caso di acne.

2. L’olio essenziale di limone, di arancio o di rosmarino: sono oli indicati per questo tipo di pelle, in quanto svolgono un’azione:

  • purificante
  • sebo-equilibrante.

3. L’olio essenziale di eucalipto: in particolare quello che deriva dall’eucalipto radiata, è importante in quanto oltre a ridurre il sebo, rinfresca ed elimina i cattivi odori.

4.L’olio essenziale di timo: indicato soprattutto per la pelle acneica in quanto esplica proprietà antibatteriche, inoltre se il viso presenta pori dilatati e i punti neri, con l’applicazione si riducono notevolmente. Se la pelle del viso è troppo lucida da anche un effetto opacizzante.

5. L’olio essenziale di tea tree: svolge un’azione cicatrizzante, antibatterica, disinfettante e astringente, benefico quindi per le pelli acneiche e grasse.

Oli per la pelle più sensibile

Bellezza viso1. L’olio essenziale di lavanda: trova largo impiego in aromaterapia. Svolge un’azione calmante sul sistema nervoso e inoltre possiede proprietà lenitive che curano la pelle sensibile o irritata.

2. L’olio essenziale di rosa: svolge anche un’azione sfiammante, si può applicare se la pelle è irritata o pelle molto sensibile.

3.L’olio essenziale di camomilla: svolge un’azione emolliente, calmante e lenitiva indicata soprattutto per la pelle arrossata e infiammata. Inoltre è indicato anche per lenire la pelle dopo eritemi solari.

Oli per le pelli più mature con rughe

1.L’olio essenziale di incenso:  ha un’azione antiossidante, quindi rallenta l’invecchiamento cellulare, mantiene la pelle del viso elastica e tonica a lungo tempo, ritardando la comparsa delle rughe. Protegge la pelle del viso, idratandola, elimina le macchie della pelle e riduce le cicatrici.

2.L’olio essenziale di carota: riduce le rughe, grazie alla sua azione antiossidante, e dona al viso un colorito luminoso attenuando anche le macchie. Si può utilizzare anche per riparare la pelle danneggiata dopo l’esposizione prolungata al sole.

3.L’olio essenziale di neroli: tonifica, illumina ed elasticizza la pelle del viso. Le donne che hanno le pelli mature allergiche e reattive o soggette a couperose possono utilizzarlo, noteranno sicuramente dei miglioramenti.

Oli per pelle secca

Pelle secca

1.L’olio essenziale di Ylang Ylang è l’olio in eccellenza indicato per la pelle del viso disidratata e non solo anche se è screpolate. Dopo l’applicazione, la pelle non sarà più infiammata in quanto l’olio lenisce e svolge un’azione antirughe. La pelle del viso risulterà più morbida e vellutata è un elisir per la pelle secca.

2. L’olio di argan puro: nutre la pelle, l’idrata perchè agisce in profondità, inoltre svolge un’azione emolliente rendendo la pelle morbida ed elastica, senza ungerla. Si assorbe velocemente, lasciando la pelle molto liscia e setosa.

Come utilizzarli

Maschera viso

Dopo aver scelto l’olio essenziale più adatto al nostro viso, non si applica direttamente, ma deve essere miscelato ad un altro olio vegetale, scopriamo come.

Le dosi consigliate sono:

  • 30 ml di olio vegetale
  • 5 gocce di olio essenziale.

Preparazione: mescolate i due oli leggermente in una terrina, lasciateli riposare per 2 giorni, poi applicate poche gocce di olio su viso, collo e decolletè, e massaggiate delicatamente fino a quando non sarà completamente assorbito.  In alternativa, l’olio essenziale può essere miscelato alla vostra crema idratante, ne basteranno 15 gocce di olio essenziale ogni 50 ml di crema.

Gli oli essenziali si possono anche utilizzare per preparare uno scrub viso, in modo da esfoliare la pelle e renderla più luminosa e liscia, è consigliato farlo almeno una volta a settimana.

Preparazione: mescolate un elemento granulato come lo zucchero di canna, il sale o al polvere di silico, con un olio vegetale adatto al vostro tipo di pelle. Poi aggiungete l’olio vegetale e infine quello essenziale, scegliendolo sempre in base al tipo di pelle.

Per l’olio vegetale ecco la lista:

  • di oliva e di mandorle dolce: per le pelli sensibili;
  • di argan: per le pelli mature;
  • di jojoba: per le pelli miste e grasse.

Gli oli essenziali sono davvero utilissimi, potete anche preparare le maschere viso, che si possono applicare fino a due volte la settimana, per purificare o idratare la pelle in profondità. Cerchiamo di capire come farlo in base alla pelle.

  1. Pelle secca: maschera idratante con 2 cucchiai di miele, 20 ml di olio di mandorle e 3 gocce di olio essenziale di lavanda.
  2. Per la pelle grassa: maschera con 3 cucchiai di argilla verde, 1 cucchiaio di miele, 1/2 cucchiaio di succo di limone e 2 gocce di olio essenziale di geranio.

Consigli

  1. E’importante quando si acquistano gli oli essenziali, assicurasi della provenienza, devono essere puri e senza alcun additivi.
  2. Non applicateli mai sulla pelle ferita o irritata
  3. Evitate di applicarli su contorno occhi, labbra e mucose
  4. Interrompetene l’utilizzo in caso di reazioni allergiche o irritazioni dopo l’uso.
  5. Utilizzateli con attenzione le donne in gravidanza: in questi casi è chiedere consiglio al proprio ginecologo.
  6. L’olio essenziale di neroli e di limone possono avere un effetto fotosensibilizzante, quindi non utilizzateli, quindi, prima e durante l’esposizione al sole.

 

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Leggi: