A 36 anni ha 44 figli, ecco la donna più fertile del mondo

0
3

Questa donna ha avuto ripetute gravidanze multiple fino ad arrivare ad aver partorito 44 figli all’età di 36 anni. Una storia incredibile legata ad una scoperta sconvolgente, ha un difetto genetico

A 36 anni ha 44 figli, ecco la donna più fertile del mondoMolteplici gravidanze multiple possono avere conseguenze a lungo termine per la salute di una donna. Inoltre dare vita a un gran numero di bambini è difficile da gestire, sia che si tratti di organizzazione quotidiana, istruzione o di trovare modi per sostenere tutti questi bambini, soprattutto nel caso in cui uno dei genitori decide di fuggire dalle proprie responsabilità e l’altro si ritrova da solo a gestire tutto.

La fertilità è la capacità di una coppia di concepire la prole. Dipende principalmente da fattori genetici, ma anche dallo stile di vita, dalla dieta, dall’attività sessuale della coppia, dalla loro esposizione all’inquinamento o dall’assunzione di determinati trattamenti farmacologici. La fertilità di uomini e donne non è la stessa, gli uomini sono continuamente fertili, mentre le donne lo sono solo pochi giorni al mese. Tuttavia, ci sono anomalie o patologie genetiche che riducono o aumentano la fertilità in alcune donne. Il caso di Mariam Nabatanzi, una madre di 36 anni che ha già dato alla luce 44 bambini, è perfettamente rappresentativa di queste eccezioni. Questa storia è stata trasmessa da The Mirror.

A 36 anni, la donna più fertile al mondo ha 44 figli. Una storia sorprendente!

Mariem Nabatanzi, una donna ugandese di 36 anni e madre di 44 anni, è stata forzatamente fatta sposare all’età di 12 anni. L’ anno dopo, diede alla luce due gemelli, è lì che tutto ebbe inizio. Da questo evento, la giovane madre ha incatenato gravidanze multiple. In totale, ha partorito quattro volte quadrupli, quattro volte triplette e sei volte gemelli. Tuttavia, sei dei suoi figli non sono sopravvissuti, quindi ora ha 38 figli.

E stato scoperto che questa donna è affetta da una rara malattia genetica, soffre di iper-fertilità, vale a dire che le sue ovaie rilasciano diverse uova durante lo stesso ciclo. Questo è il motivo per cui è esposta a maggior rischio di gravidanze multiple. Mariam si è rivolta a diversi medici per porre fine al suo problema di iperovulazione, ma i metodi contraccettivi le causavano significativi problemi di salute. Fortunatamente, dopo aver messo al mondo i suoi 44 bambini, i medici hanno trovato un modo per porre fine al suo problema. Nonostante la sua salute, sono riusciti a operare e rimuovere parte del suo utero.

Una madre eccezionale

Durante la sua ultima gravidanza, Mariem è stata abbandonata per sempre da suo marito, un uomo non molto amorevole che aveva l’abitudine di far perdere le sue tracce per diversi mesi. Da quel giorno, lei si occupa da sola dei suoi 38 figli. Si organizza ogni giorno per farli mangiare, lavare i loro vestiti, andare al lavoro per coprire tutte le spese relative alle loro esigenze e alla loro istruzione. Vive con i suoi bambini in una casa con 4 minuscole stanze fatte di mattoni di cemento e, nonostante queste condizioni, continua a lottare per loro.

Lavora sodo, fa la parrucchiera, si occupa di decorazione e rivende piante naturali per massimizzare il suo reddito. Anche i suoi figli più grandi stanno fanno del loro meglio. Contribuiscono alle faccende domestiche e aiutano a mantenere i loro fratelli più piccoli.

Tutti i suoi figli sono a scuola, ed è orgogliosa di loro, vuole che realizzino il sogno di cui è stata privata lei durante la sua infanzia, che è quello di avere accesso alla scuola e in seguito lavorare nella professione che desiderano. Nella loro casa di fortuna, ha una piccola parete su cui espone tutti i successi dei suoi figli.

Matrimoni infantili

Per questa madre avere tutti questi figli è una benedizione che accetta ogni giorno con gioia. Tuttavia, conserva ricordi dolorosi della sua infanzia e del suo matrimonio precoce. Al giorno d’oggi, avere un figlio ha un prezzo, sia finanziario o emotivo. Quando si diventa genitori, è importante essere sicuri di avere la capacità di soddisfare tutti i bisogni dell’essere che si decide di dare alla luce. In effetti, si tratta di offrirgli le migliori condizioni di vita possibili. In particolare, di offrirgli un’istruzione adeguata e trasmettergli i buoni valori, ma anche dargli un ambiente sano in cui crescere ed evolvere nel migliore dei modi. Costringere questi bambini ad un matrimonio precoce e a diventare genitori quando essi stessi sono ancora dei bambini è una pratica arcaica e violenta.

Ti potrebbe interessare anche >>>

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI