E’ importante rispettare gli orari dei pasti durante il giorno

0
2

Durante l’arco della giornata è importante rispettare gli orari dei pasti e mangiare 5 volte, non basta solo seguire una sana ed equilibrata alimentazione.

 

orario Orari dei pasti Istock Photos
Saper rispettare gli orari dei pasti è molto importante come seguire una sana e corretta alimentazione. Per chi lavora, spesso non segue degli orari precisi e soprattutto mangia la prima cosa che trova davanti, senza pensarci più di tanto. Può sembrare quasi banale ma il nutrizionista Luca Piretta afferma: ” Per avere un’alimentazione equilibrata, ma anche per dimagrire, rispettare gli orari dei pasti è fondamentale”.

Se si seguono orari precisi per i pasti quotidiani, il nostro organismo ne beneficia, sono i troppi impegni quotidiani che non ci permettono di mangiare in modo sano e il più delle volte si saltano anche i pasti.

In una sana alimentazione è importante rispettare determinati orari dei pasti e non saltarne neanche uno, in quanto il nostro organismo è una sorta di orologio biologico che invia un segnale quando è l’ora di mangiare. Quando l’orario si avvicina, l’organismo entra nella fase ‘food anticipatory activity’ nella quale il corpo si prepara a ricevere del cibo. Se gli orari non vengono rispettati, si crea una vera e propria una discrasia tra attesa di mangiare e il pasto che a lungo andare potrebbe causare problemi di salute.

Noi di CheDonna.it vogliamo darvi un consiglio riguardo gli orari dei pasti da rispettare durante la giornata e perchè è importante mangiare almeno 5 volte al giorno.

Rispettare gli orari: è importante

Le persone che hanno una vita sempre frenetica o spesso a ora di pranzo non sono mai a casa, tendono a saltare il pasto a pranzo o addirittura mangiano male.

Gli alimenti che di solito si assumono quando si è fuori caso sono il cibo spazzatura, poco idonei se si vuole seguire una sana ed equilibrata alimentazione, soprattutto se diventa un abitudine. Saper rispettare gli orari e mangiare sano è molto importante per il benessere del nostro organismo.

Secondo il nutrizionista Luca Piretta, “mangiare a una determinata ora piuttosto che a un’altra può fare una grande differenza, sia nella capacità di digerire che nella capacità di metabolizzare i nutrienti”.

Il nostro organismo aspetta il cibo in determinate ora del giorno, quindi avvia una fase definita ‘food anticipatory activity’, che dura fra una e due ore e precede il pasto.

Quando si salta o si posticipa il pasto più del dovuto, si possono avere dei  problemi di salute, se è per un lungo periodo.

Anche una ricerca effettuata dall’International Journal of Obesity ha affermato che: “Non rispettare gli orari dei pasti può essere associato a un maggiore rischio di sviluppare malattie cardiovascolari, pressione alta, diabete e obesità“.

Un altro studio invece condotto dal National Center for Biotechnology Information conferma il problema, in quanto “chi non segue un programma regolare nella pianificazione dei pasti è più incline a sviluppare l’obesità, rispetto a coloro che invece riescono a mangiare sempre allo stesso orario”.

5 pasti al giorno sono importanti

Fonte: Istock

Durante l’arco della giornata bisogna consumare 5 pasti, per evitare di arrivare troppo affamati a pranzo o a cena. Si deve evitare di caricare troppo lo stomaco e l’intestino, sicuramente se si eseguono 5 pasti al giorno, si favorisce la digestione.

Una distribuzione corretta dei pasti aiuta l’assorbimento dei nutrienti che si ingeriscono e inoltre si attiva il metabolismo e si bruciano più calorie.

Quando si salta un pasto, o più di uno, l’organismo lo percepisce come un periodo di emergenza. In questi casi si accumulano più grassi possibili per far fronte al problema e di certo non è salutare per il nostro corpo.  Sicuramente per risvegliare il metabolismo è importante  consumare più pasti al giorno e ci tiene a bada dagli attacchi di fame.

A che ora si deve mangiare

Fonte: Istock

E’ preferibile seguire degli orari più o meno precisi durante il giorno, scopriamo quali.

  1. Colazione:  si dovrebbe fare tra le 7 e le 8 del mattino, perchè il nostro corpo si sta appena svegliando e quindi tende a bruciare più velocemente le calorie che vengono fornite. Durante la colazione si dovrebbero assumere circa il 20% delle calorie previste per tutta la giornata, per questo non bisognerebbe mai saltarla.
  2. Spuntino a metà mattinata: si potrebbe consumare verso le 10.30-11:00, in modo da evitare di arrivare a pranzo troppo affamati. In questo caso dovreste consumare il 10% delle calorie totali.
  3. Pranzo: dovrebbe essere consumato dalle ore 13:00 alle 14:00, così nelle ore successive si attiverà il metabolismo, evitando che il corpo accumuli grasso. Con il pranzo l’apporto calorico deve essere del 30% del totale.
  4. Spuntino pomeridiano: fra le 17 e le 18 basta il 10% delle calorie.
  5. Cena: si dovrebbe fare le 20:00 e le 21:00, non sono preferibili alimenti troppo calorici, che contengono sostanze eccitanti e difficili da digerire. Il fabbisogno calorico è di circa il 30%.

Rispettare i pasti: si dimagrisce

Una ricerca condotta dal Brigham and Women’s Hospital di Boston e l’Università della Murcia (Spagna), e pubblicata sulla rivista International Journal of Obesity, ha dimostrato che:  Soggetti a dieta che pranzavano prima delle ore 15 abbiano perso circa il 30% in più di peso rispetto a chi invece mangia abitualmente più tardi”

Inoltre lo studio ha esaminato 420 volontari con un regime alimentare controllato per 20 settimane, i dati confermano che chi ha anticipato il pasto ha perso 11 chili, 2,5 in più rispetto alle persone che pranzano più tardi.

In conclusione possiamo affermare che se si rispettano gli orari dei pasti durante il giorno, ne beneficia tutto l’organismo. Le persone che seguono una dieta dimagrante soprattutto devono rispettare gli orari e i pasti al giorno. Evitare di pranzare o cenare troppo tardi, previene tutta una serie di problemi non solo digestivi, ma anche di insonnia.

 

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

 

Leggi anche: