Home Gossip Carlo Verdone farmacista: “non è un film, io offro consigli”

Carlo Verdone farmacista: “non è un film, io offro consigli”

CONDIVIDI

Carlo Verdone si trasforma in farmacista per un giorno: l’attore e regista indossa il camice seriamente e dà consigli alle persone.

carlo verdone farmacista

Un giorno in farmacia per Carlo Verdone e non è il titolo di un film. L’attore e regista, infatti, su Facebook, ha pubblicato la foto che vedete qui in alto spiegando di aver trascorso una giornata in farmacia dando consigli e pareri alle persone. Un momento di sana umanità per Verdone che ha deciso di condividere la propria esperienza sui social.

Se vuoi restare sempre aggiornata sul mondo del gossip e sulla vita privata dei personaggi dello spettacolo CLICCA QUI!

Carlo Verdone: “mi annoiavo e sono andato a distrarmi in farmacia. Un po’ di sana umanità. E devo dire che mi piace molto”

carlo verdone farmacista
Carlo Verdone al Festival di Cannes (Getty Images)

Carlo Verdone, nella sua lunghissima carriera, ha indossato i panni di tantissimi personaggi. Uno dei preferiti dal pubblico è il prof. Raniero Cotti Borroni, barone della medicina, protagonista di Viaggi di nozze. Verdone ha così deciso d’indossare il camice del dottore seriamente trascorrendo un pomeriggio in farmacia dando consigli e pareri ai clienti della suddetta farmacia.

“Stanco di stare a casa, dopo una mattinata a controllare gli effetti speciali del mio ultimo film, ho preso lo scooter e sono andato a distrarmi in farmacia. Il mio regno. Sembra una follia ma io mi esalto a dare una mano con un parere, e con la benevolenza delle farmaciste porto un po’ di allegria e rassicurazione”, scrive su Facebook il regista.

Nel corso della bella esperienza vissuta, Verdone spiega anche di aver risolto un caso: “Oggi ho risolto un altro caso.Una signora da un mese aveva la tosse secca. Non soffriva di allergie, non aveva bronchite, non aveva reflusso gastrico perché già prendeva un farmaco.  E allora la domanda del Dott Verdone: “Signora, lei prende qualche ipertensivo?”.
“Certo, ci ho 180 /95 risponde”.
Replico “Prende un Ace inibitore?”
E mi dice un farmaco che è il re degli Ace inibitori.
“Da quanto tempo lo prende?”
Risposta di lei: “Più o meno da quando ci ho sta tosse…”.
Ottimo! Le rispondo.
” Ma ottimo de che, ma che è scemo?”.
” No signora, il suo medico dovrà cambiare l’Ace inibitore con un sartanico. E vedrà che la tosse sparisce.”
Un applauso è partito dalle farmaciste.
E così la signora andrà dal suo medico e gli farà capire che al 95% la causa della tosse è quella. Molti farmaci per la pressione danno tosse secca in alcune persone.
Poi, regolarmente, dalle questioni mediche si passa sempre a “La Casa Sopra i Portici”. E allora si forma un capannello di persone che elogia quel libro e mi incita a sbrigarmi col prossimo”.

Verdone, poi, conclude così: “Ecco … questo è un piacevole pomeriggio dove mi piace darmi alle persone.
Un po’ di sana umanità. E devo dire che mi piace molto. Un saluto serale a voi tutti. Carlo Verdone🤓

P. S.: Sia chiaro che io offro consigli. Solo consigli e pareri. Oltre non vado. Dovessi sbaglia’ … Ma in genere non è mai accaduto“.

LEGGI ANCHE:

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI