Home Attualità “Sappiamo dove si trova Ylenia” in una foto tutta la verità

“Sappiamo dove si trova Ylenia” in una foto tutta la verità

CONDIVIDI

Nelle scorse settimane è rimbalzata sui principali siti we la notizia di un avvistamento di Ylenia Carrisi a Venezia con tanto di foto.

E’ davvero Lei?

ylenia carrisi
Ylenia Carrisi, la figlia di Al Bano e Romina sparita nel 1993 (websource/archivio)

La figlia di Al Bano Carrisi e Romina Power, Ylenia Carrisi, è sparita nel nulla nel 1993 e la sua è una storia che mantiene sempre le persone costantemente connesse su questo intricatissimo caso di cronaca nera e  ad affascinare ancora tutto il mondo a distanza di tutti questi anni ci pensano i principali siti web.

Non accade spesso che una giovane donna, figlia di genitori molto famosi, si volatilizzi  nel nulla senza lasciare alcun segnale di se, senza essere riconosciuta o avvistata. In effetti su di lei ci sono state spesso tanti presunti avvistamenti e ma senza mai nessuna prova.

Invece, questa volta, pare che davvero la ragazza , ormai donna, vista a Venezia sia Lei.

Sulla povera Ylenia sono state fatte tante ipotesi,  addirittura secondo una testimonianza si sarebbe buttata nel Mississippi per togliersi la vita, ma il cadavere della ragazza non è mai stato ritrovato. Secondo il fotoreporter Roberto Fisconaro, invece sarebbe ancora viva.

Secondo le sue parole, la figlia di Al Bano e Romina sarebbe tornata in Italia A Venezia nell’aprile 2000, ma nello scatto che è riuscito a fare della ragazza lei appare totalmente diversa, ingrassata, poco curata e poco lucida. Roberto, su quell’avvistamento, ha dichiarato:

 

Ylenia Carrisi avvistata a Venezia: è irriconoscibile – FOTO

“Quattro giorni prima avevo ricevuto la segnalazione da un mio amico. Mi aveva detto che in stazione da un paio di sere c’era un gruppo di ragazzi e ragazze e una di queste assomigliava a Ylenia Carrisi. Ho deciso di andare a vedere: sono stato a Santa Lucia due sere consecutive e non ho trovato nessuno. L’8 aprile ero stato a Venezia a teatro e a mezzanotte sono tornato in stazione. Pochi minuti dopo sono entrate quattro ragazze e si sono sedute a chiacchierare davanti alla biglietteria. Quella che mi stava di fronte sembrava Ylenia. L’ho osservata da lontano con un teleobiettivo: era lei. si è accorta che la stavo guardando, ha abbassato lo sguardo e si è alzata per uscire. Così mi sono spostato in modo che mi passasse davanti e sono rimasto scioccato: era lei o una sosia perfetta, solo un po’ ingrassata e trasandata”.

Leggi anche –> Carabiniere ucciso, parla la moglie: “Aveva una vita davanti”

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie CLICCA QUI