Home Gossip Kikò Nalli: le parole dopo l’aggressione

Kikò Nalli: le parole dopo l’aggressione

CONDIVIDI

Kikò Nalli, è tornato a dire la sua dopo l’aggressione subita.

Chicco Nalli Fonte: Instagram @kiko_nalli_

È stata sicuramente una giornata da dimenticare quella passata ieri da Kikò Nalli che mentre era in strada è stato aggredito da alcuni ragazzi in scooter. Secondo quanto riportato, l’ex marito di Tina Cipollari aveva appena fatto alcune foto con delle ragazzine quando dei ragazzi in scooter si sono avvicinati offendendo sia lui che Barbara d’Urso e aggredendolo con una botta in testa.
L’ex concorrente del Grande Fratello si è così ritrovato per terra in stato semi confusionale, tanto da doversi recare al pronto soccorso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Kiko Nalli in ospedale per un aggressione: “ho un trauma cranico”

Se vuoi restare sempre aggiornata su tutto ciò che riguarda i personaggi del mondo dello spettacolo CLICCA QUI!

Kikò Nalli parla dell’aggressione subita

Kikò NalliSebbene ancora in parte sotto choc, Kikò Nalli ha deciso di condividere quanto gli è accaduto con i suoi follower, raccontando i fatti per come li ricorda e parlando dell’assurdità di quanto accadutogli in quello che avrebbe dovuto essere un pomeriggio qualunque, subito dopo aver scattato delle foto con delle ragazze.

“Questo è quello che succede alle persone che si fanno i cavoli propri, che lavorano che non rompono le “scatole” a nessuno. Adesso mi hanno spaccato in testa qualcosa, non so se una catena o un sasso, solamente perché mi stavo facendo delle foto con delle ragazzine. Hanno aspettato che andassero via queste ragazze per arrivare con lo scooter darmi una catenata, una sassata, non so. Mi hanno insultato, dicendo non so quante brutte frasi nei confronti miei, di Barbara d’Urso, del perché ero li.”

Il racconto prosegue spiegando che gli aggressori, che avevano la targa coperta, dopo averlo colpito alle spalle sono fuggiti via. Un’esperienza sicuramente da dimenticare ma che fortunatamente si è risolta con una tac che ha riscontrato un trauma cranico e con una denuncia contro ignoti falla alla polizia. Un momento difficile che Kikò Nalli ha scelto di affrontare con il sorriso, non lesinando però parole di biasimo per chi lo ha attaccato in questo modo, mosso probabilmente dall’invidia.
Riprendendo l’argomento in serata, Nalli ha poi cercato di tranquillizzare i suoi follower dicendo di aver riportato solo un trauma cranico e qualche escoriazione ma di essere già tornato a sorridere, contento che le cose non siano andate in modo peggiore. Ha poi parlato ancora dei suoi aggressori, dicendo di essere disposto persino a porgere l’altra guancia qualora si facessero avanti per chiedere scusa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Kikò Nalli e Ambra Lombardo, la verità sulla loro relazione: “siamo in crisi”

Una storia che ha dell’incredibile e che mostra come i casi di odio, come lo stesso Nalli ha puntualizzato, siano ormai diventati una cosa tristemente comune. Una cosa che lui ha preferito accantonare, fingendo che si sia trattato di un piccolo incidente. Di certo, però, l’amarezza per quanto accaduto rimarrà per ancora per un bel po’ di tempo.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Leggi anche -> Kikò Nalli, sfogo notturno dopo addio ad Ambra
Leggi anche -> Kikò Nalli e Ambra Lombardo si sono lasciati. Ecco il perché
Leggi anche -> Francesca De Andrè a Pomeriggio 5: “Giorgio non mi ha tradito”