Home Ricette Dessert Castagnaccio toscano, l’autunno in tavola

Castagnaccio toscano, l’autunno in tavola

CONDIVIDI

Castagnaccio toscano, una ricetta tradizionale che si adatta perfettamente alla stagione autunnale. Un dolce che vi sorprenderà

iStock

Autunno, stagione delle castagne… e del castagnaccio. Un dolce tipico della tradizione contadina toscana. A in realtà ne esistono altre versioni simili anche in regioni come Lombardia, Piemonte, Liguria ed Emilia.

Una torta molto semplice, a base di farina di castagne e altri ingredienti che gli danno un sapore particolare. Non c’è il burro, non ci sono uova, quindi alla fine il prodotto è anche molto leggero, ma saporitissimo. Un dolce sostanzioso, da consumare subito o anche nei giorni successivi, ideale per la prima colazione.

Fondamentale è la qualità della farina di castagne, alla base della preparazione. Serve fresca e non stagionata, se poi avete un fornitore di fiducia anche meglio. In ogni caso il castagnaccio è privo di glutine, quindi adatto ai celiaci. Il risultato finale? Per un ottimo castagnaccio deve uscire una torta umida e compatta.

Leggi anche: Menù completo gluten free: dal primo al dolce, le ricette celiache

Castagnaccio, una ricetta semplice

iStock

Preparare il castagnaccio toscano è molto più facile di come sembra. Sarà sufficiente assemblare bene gli ingredienti, al resto pensa il forno.

Ingredienti:

300 g di farina di castagne
380 g di acqua fredda
4 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
50 g di pinoli
40 g di gherigli di noce
2 rametti di rosmarino
1 pizzico di sale

Preparazione:

Iniziate la ricetta del castagnaccio tostando i pinoli in un padellino antiaderente. In una terrina setacciate la farina di castagne e unite lo zucchero, un pizzico di sale, due cucchiai di olio extravergine e l’acqua. Mettetela un po’ alla volta, a filo, continuando a mescolare con una frusta e così eviterete la formazione di grumi.

Il risultato finale deve essere quello di un composto fluido ma non liquido. Quindi unite i pinoli e le noci, continuando a mescolare bene. A chi piace, può aggiungere anche 50 grammi di uvetta sultanina già strizzata.

Ungete con un po’ d’olio una teglia rotonda da 26-26 centimetri e versate il composto. In superficie mettete ancora noci, pinoli (e uvetta), poi qualche ago di rosmarino fresco. Per chiudere, anche un giro d’olio. Quindi cuocete il castagnaccio in forno preriscaldato a 180° per 35-40 minuti, fino a quando sulla superficie non compariranno delle piccole crepe.
Una volta pronto, sfornate il castagnaccio e lasciatelo raffreddare prima di servirlo.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI