Home Curiosita Zenzero: 5 modi di usarlo per dimagrire

Zenzero: 5 modi di usarlo per dimagrire

CONDIVIDI

Scopri come usare lo zenzero in cinque modi diversi per perdere peso.

zenzero per la pelle Fonte: Istock

Lo zenzero è una radice particolarmente nota per via del suo sapore e per le tante proprietà benefiche che lo rendono di fatto indispensabile. Diventato più che noto negli ultimi anni per l’uso che se ne fa a scopo dimagrante, lo zenzero è in realtà molto di più, rivelandosi un alimento perfetto per digerire, disintossicare e dare energia all’organismo.
Detto ciò, resta il fatto che assumendolo ogni giorno dia una spinta al metabolismo, aumentando la combustione dei grassi e aiutando quindi a perdere peso più rapidamente.
Ma come usare lo zenzero? I modi sono davvero tanti ed oggi approfondiremo i cinque più semplici tra tutti, in modo da poter consumarlo anche quando si è a corto di tempo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Zenzero: ecco cosa succede se ne mangi un cucchiaino al giorno

Se vuoi restare sempre aggiornata sulle proprietà degli alimenti e sulle strategie per mantenerti sempre in forma e in salute CLICCA QUI!

Zenzero, cinque modi semplici di usarlo

zenzero cose da sapere Fonte: Istock

Radice di zenzero da masticare: Il modo più semplice di consumare lo zenzero è quello di lavarlo, privarlo della buccia e mangiare la radice dopo averla tagliata a fettine. Il sapore è molto forte, motivo per cui è meglio consumarla a piccole dosi. Si tratta però di un modo rapido che consente di mangiarlo quando non si ha proprio tempo o voglia di prepararlo in altri modi. Ovviamente, sempre per via del sapore forte deve anche piacere. Il consiglio è quindi quello di provarlo.

Zenzero in acqua e limone al mattino: Uno dei modi più diffusi per consumare lo zenzero è quello di aggiungerlo nell’acqua tiepida con limone e berlo al mattino a digiuno. In questo modo si vanno a potenziare gli ormai noti benefici dell’acqua con il limone, aggiungendovi quelli dello zenzero. Si avrà quindi un risveglio carico di energia e in grado di dare una spinta al metabolismo.

Tisana di zenzero dopo i pasti: Per sgonfiarsi e digerire più velocemente, lo zenzero può essere consumato anche a fine pasto. Basta berlo sotto forma di tisana (meglio senza zucchero) per far si che quanto mangiato risulti più leggero e per velocizzare la combustione dei grassi e, ovviamente, il metabolismo. Se il sapore risulta troppo forte si può optare per un pizzico di miele in modo da rendere il tutto più dolce. Attenzione a non esagerare, però. Troppo miele o, ancor peggio, zucchero renderebbero vano l’uso della tisana.

Radice grattugiata sulle pietanze: Se si ha voglia di sperimentare sapori nuovi e non si amano particolarmente le tisane, la radice dello zenzero può essere grattugiata sulle pietanze. Sebbene sia ottima anche come ingrediente finale per alcuni tipi di pasta o per dei secondi è sempre meglio usarla su contorni o insalate. Il sapore sarà ottimo, il pasto più leggero che mai e la linea ringrazierà a tempo debito.

Tè verde allo zenzero: Per le amanti de tè, si può pensare ad una tazza di tè verde con aggiunta di zenzero in radice da grattugiare dentro l’acqua o da far bollire con l’acqua nella quale si andrà poi ad aggiungere il tè. Si otterrà così una bevanda ottima, ricca di anti ossidanti, dal forte potere digestivo, disintossicante e dimagrante. Come sempre, il consiglio è quello di non zuccherare il tè e di limitarsi ad un pizzico di miele qualora non si riesca proprio a farne a meno.

Ovviamente i modi per usare lo zenzero sono ancora molti e per tanti basta un pizzico di ingegno e di voglia di sperimentare. Come detto prima, però, lo zenzero non aiuta solo a perdere peso. Ecco, quindi, alcune delle sue principali proprietà:

  • Accelera il metabolismo
  • Aiuta a metabolizzare meglio i grassi
  • Durante i cambi di stagione aiuta a prevenire raffreddamenti e stati influenzali
  • Se si è già influenzati, aiuta a guarire prima
  • Stimola la digestione
  • È un anti nausea
  • Aiuta a calmare il mal di testa
  • Disinfiamma l’intestino
  • Allevia tosse e mal di gol
  • Calma i sintomi da reflusso
  • Allevia i dolori muscolari
  • È utile per alleviare i dolori mestruali
  • È un ottimo rimedio contro l’artrite
  • Fa sentire più energici

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Zenzero e limone: tre ricette vincenti per perdere peso

Si tratta, insomma, di una radice ricca di proprietà benefiche e che si rivela particolarmente indicata ad essere inserita nell’alimentazione di tutti i giorni.
È bene tenere a mente che lo zenzero può interferire con farmaci anti diabetici o contro l’ipertensione. Al contempo può aumentare l’efficacia di farmaci anti coagulanti o antinfiammatori.
Prima di assumerlo, quindi, è bene chiedere sempre il parere del proprio medico curante.
Infine, va ricordato che lo zenzero aiuta a perdere peso se assunto all’interno di una dieta sana e bilanciata. Qualora si ha il sospetto di mangiare in modo sbagliato è sempre meglio rivolgersi ad un nutrizionista in modo da capire quali sono gli alimenti giusti da inserire nella propria alimentazione e quali sono quelli che invece andrebbero ridotti drasticamente. In questo modo perdere peso sarà più semplice e si imparerà a mangiare sempre nel modo giusto, anche quando si sarà raggiunto il peso forma.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Leggi anche -> Tisana fredda di zenzero e limone: per depurarsi e perdere peso
Leggi anche -> Acqua allo zenzero: brucia grassi naturale
Leggi anche -> Caffè allo zenzero: la ricetta che fa bene alla salute