Home Curiosita Piante grasse da avere in casa, scopri i benefici per la salute

Piante grasse da avere in casa, scopri i benefici per la salute

CONDIVIDI

Le piante grasse oltre ad essere belle da esporre sulle mensole o su una scrivania, sono anche benefiche per la nostra salute. Scopriamo tutti i benefici

 

Piante grasse Fonte: Istock-Photos

Le piante grasse sono piante molto resistenti e facili da curare, richiedono poca attenzione, quindi anche se non avete il pollice verde potete acquistarle e arredare la vostra casa senza problemi. Le piante grasse oltre ad essere piante belle sia nelle loro forme che nei colori, sono ideali per dare donare un tocco ai vostri ambienti, sono soprattutto benefiche per la nostra salute perchè purificano l’aria e previene alcune malattie.  Scopriamo quali sono i benefici delle piante grasse in casa.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Curiosità & Benessere  CLICCA QUI

Aiutano a prevenire malattie e malanni di stagione

Se avete in casa le piante grasse, ci aiutano a regolare l’umidità presente negli ambienti domestici, prevenendo in questo modo i malanni di stagione come:

  • raffreddore
  • mal di gola
  • tosse
  • pelle secca e screpolata

Secondo uno studio effettuato dalla Agricultural University of Norway, è stata rilevata una diminuzione del 60% dei malanni di stagione negli uffici in cui erano presenti le piante grasse.

Eliminano le tossine

Le piante grasse giocano un ruolo importante nella nostra casa, perchè aiutano a rendere più pulita l’aria soprattutto due varietà:

  1. la lingua di suocera o sansevieria
  2. l’aloe

Queste due piante aiutano l’ambiente in cui viviamo perchè eliminano le tossine, circa  il 90% di composti organici volatili che sono normalmente presenti nell’aria. Gli oggetti che utilizziamo quotidianamente come i prodotti per la pulizia della casa, i tappeti, il pc, la stampante e cosmetici contengono benzene e formaldeide.

Le piante grasse evitano che il monossido di carbonio, che viene emesso quotidianamente dalle automobili, le radiazioni elettromagnetiche che vengono emesse dai tablet, pc, cellulari o dalla televisione. La pianta grassa migliore in questo caso è il cactus.

Sono piante molto belle da tenere in esposizione sia a casa che nel vostro ufficio, la potete mettere su una scrivania l’importante che sia ben illuminata e non esposta a correnti d’aria. Non necessita di molta acqua e soprattutto non va innaffiata ogni giorno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE->>>Insonnia: 8 piante da mettere in camera da letto contro insonnia, ansia e stress

Rifornisce l’ossigeno sia di giorno che notte

La maggior parte delle piante, rilasciano l’anidride carbonica durante la notte, a differenza delle piante grasse, come le palme areca e le orchidee, che producono ossigeno, sia di giorno che di notte. Le piante grasse si possono tenere tranquillamente anche in camera da letto, in modo da poter respirare aria fresca e pulita anche quando dormite.

Le altre stanze della vostra casa dove potete posizionare le piante grasse sono in bagno e in cucina, perchè sono zone della casa che necessitano di aria fresca tutto il giorno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ->>>Come usare il bicarbonato per pulire e profumare la casa

Accelerano la guarigione

Oltre a prevenire i malanni di stagione, le piante grasse favoriscono anche la guarigione dall’influenza, permettono di recuperare le forze in fretta e al meglio. I sintomi influenzali, del raffreddore, ma anche tosse e mal di testa si attenuano accelerando i processi di guarigione. E’ un vero e proprio toccasana.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE->>>6 piante che eliminano le tossine e purificano la casa

Le piante grasse: quali si devono  tenere in casa

Le piante da tenere in casa per beneficiare di tutto questo sono:

  • aloe vera: è una pianta grassa che è facile da coltivare anche in vaso, non necessita di cure particolari. Ha bisogno di poca luce e acqua per poter vivere a lungo;
  • cactus zebra: è una pianta bella e decorativa, necessita di molta luce, e poca acqua , mentre in estate deve essere innaffiata con maggiore frequenza;
  • cactacee: conosciute come cactus, si presentano in dimensioni diversi, quindi potete sceglierle in base a dove viene collocata. Presentano le spine quindi fate attenzione se avete bambini in casa tenetele in una zona poco accessibile per loro.
  • crassula ovata: è nota come albero di Giada, presenta la forma di un arbusto con tanti rami, foglie tonde e fiori a forma di stella, che sono di colore bianco o rosa. Necessita di poca acqua, molta luce, quindi la potete collocare vicino alla finestra.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI