Home Bellezza Pelle Ceretta a caldo per una depilazione perfetta e duratura

Ceretta a caldo per una depilazione perfetta e duratura

CONDIVIDI

Vuoi dire addio ai peli superflui? La ceretta a caldo è tra i metodi di depilazione più efficaci, segui i consigli per un risultato perfetto e duraturo

Ceretta a caldo Fonte: Istock-Photos
Desiderate una depilazione perfetta? Qual’è la tecnica migliore?  Ci sono diversi modi per depilarsi in modo perfetto la ceretta a caldo è uno di questi. E’ un tecnica molto utilizzata, perchè la depilazione è duratura, ma purtroppo un pò più dolorosa rispetta al rasoio, però garantisce una pelle liscia e morbida. Ecco alcuni consigli da seguire per fare la ceretta a casa e ottenere un risultato perfetto.

Se vuoi restare sempre aggiornato sulla categoria bellezza, clicca qui! 

Ceretta a caldo: come si fa

La ceretta a caldo è un tipo di depilazione molto efficace, garantisce al pelle liscia per almeno 3 settimane, con questa tecnica potete depilare:

  • inguine
  • gambe
  • ascelle
  • braccia

La ceretta a caldo è formata da un mix di cere e resine, dopo il riscaldamento, si spalma direttamente sulla zona da depilare, con una spatola lungo la direzione di crescita del pelo. Si attende qualche istante per far in modo che i peli rimangano “intrappolati” al suo interno, si applica una striscia apposita e si strappa nella direzione opposta alla crescita dei peli, lo strappo deve essere veloce. Questa tecnica permette uno strappo del pelo dalla radice a differenza del rasoio che taglia solo il pelo quindi la pelle sarà liscia solo per qualche giorno. La ceretta a caldo, provoca una vasodilatazione, per questo non è consigliata alle donne che soffrono di fragilità capillare o varici.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE->>> Oli vegetali per la bellezza naturale di pelle e capelli

Consigli per farla a casa

La ceretta a caldo di solito l’effettua l’estetista, soprattutto se non siete molto pratiche, ma in caso contrario potete farla a casa seguendo qualche consiglio. Cimentatevi in questa esperienza solo se siete capaci, soprattutto se dovete depilare le parti del corpo più delicate come ascelle e inguine.

Ecco il kit che dovete acquistare:

  • cera a caldo
  • scaldacera con termostato: in modo da mantenere la temperatura costante evitando scottature;
  • spatola: per spalmare la ceretta;
  • salviettine o oli emollienti post depilazione.

Quali sono gli step da seguire per una ceretta perfetta a casa? Scopriamoli:

  1. Scrub: iniziate qualche giorno prima della ceretta, in modo da predisporre il pelo alla depilazione.
  2. Fare una doccia: subito prima della ceretta, poi asciugate bene la pelle, in modo che la ceretta garantisce un ottimo risultato perchè si facilità lo strappo.
  3. Sciogliere la cera: utilizzate uno scalda-cera professionale che hanno il termostato regolabile così potete mantenere una temperatura costante per tutto il tempo della ceretta.
  4. Applicare la ceretta sulla pelle: fate prima una prova della temperatura sul dorso della mano per evitare di scottarvi.
  5. Spalmare la ceretta: con una spatola lungo la direzione di crescita del pelo. Se dovete depilare le gambe, partite dal ginocchio verso la caviglia.
  6. Premete con la spatola sulla cera per alcuni secondi.
  7. Fare uno strappo deciso in direzione opposta alla crescita del pelo.
  8. Eliminare i residui di cera:con oli idratanti o salviette apposite.
  9. Applicate una crema idratante: per riattivare il microcircolo, vi consigliamo di utilizzare l’olio di mandorle dolci tutti i giorni fino a quando i peli non cominciano a ricrescere.

Se volete passare una seconda volta sullo stesso punto lasciate raffreddare prima la pelle.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE->>>Peli sul viso: come si possono eliminare con i rimedi naturali

Vantaggi e svantaggi

I vantaggi della ceretta a caldo sono:

  • maggiore durata: i peli dopo essere estirpati alla radice, ricrescono dopo circa 3- 4 settimane;
  • indebolisce i peli: se si pratica frequentemente, si riduce il numero dei peli e risulteranno più morbidi.

Gli svantaggi sono in gran numero maggiore dei vantaggi, scopriamo quali sono:

  • depilazione dolorosa: dopo due ore successive allo strappo, causa un leggero rossore;
  • temperatura della ceretta: bisogna attendere affinchè la cera raggiunga la giusta temperatura e consistenza per essere utilizzata, un metodo più lento rispetto alla ceretta a freddo;
  • non è indicata a tutte: non può essere utilizzata per le donne che soffrono di fragilità capillare, varici e insufficienza venosa, perchè il calore provoca una temporanea vasodilatazione;
  • sconsigliata alle donne in gravidanza: soprattutto nei primi tre mesi di gestazione, periodo nel quale si presenta una maggiore fragilità capillare.

 

Su quali parti del corpo si può spalmare la ceretta a caldo?

La ceretta a caldo si può utilizzare su tutto il corpo solo se lo fate con le dovute precauzioni. Gli esperti consigliano di utilizzarla soprattutto per depilare gambe e braccia, mentre, per zone più delicate e sensibili come l’inguine e le ascelle, è preferibile quella a freddo. Quest’ultima tecnica risulta meno “aggressiva“, ed è consigliata per le zone più delicate o a chi ha la pelle più sensibile.

Anche sono tante le donne che non vogliono rinunciare alla ceretta a caldo nella zona bikini, soprattutto se hanno deciso di optare per la depilazione totale delle parti intime: è sicuramente dolorosa ma certamente più duratura.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE->>> Albume d’uovo, elisir di bellezza per la pelle

Depilazione perfetta: tutti i consigli da seguire

  1. Lunghezza del pelo: prima di fare la ceretta i peli devono raggiungere una lunghezza di almeno 5 cm sulle gambe e almeno 6 sull’inguine.
  2. Peli troppo lunghi: potete accorciateli un po’ con le forbici, altrimenti si potrebbero spezzare durante la ceretta, questo creerebbe un problema perchè non riuscite ad estirparli dalla radice.
  3. Applicare un esfoliante: almeno due giorni prima della ceretta a caldo, in modo  da evitare la formazione di peli incarniti.
  4. Pelle pulita e asciutta: la zona da trattare con la ceretta.
  5. Temperatura non troppo alta: altrimenti potete bruciarvi.
  6. Non applicare mai la ceretta:  quando sulla pelle da trattare sono presenti delle ferite, escoriazioni, brufoli o foruncoli. Inoltre non va mai applicata direttamente sulle mucose.
  7. Attenzione alla zona bikini: subito dopo la ceretta utilizzate gli oli lenitivi per rimuovere i residui di cera e per attenuare eventuali rossori.
  8. Non utilizzate mai profumi o creme profumate: nella zona già depilate per almeno 12 ore.
  9. Evitate l’esposizione al sole: almeno nelle ore successive alla depilazione, se proprio non riuscite a rinunciare alla tintarella, applicate una crema con protezione molto alta per evitare che si formino macchie.

 

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI