Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Ritenzione idrica e gravidanza, ecco la dieta ideale

Ritenzione idrica e gravidanza, ecco la dieta ideale

CONDIVIDI

La dieta ideale contro la ritenzione idrica prevede oltre ai liquidi anche l’apporto delle fibre consumate con cereali integrali e riso.

Ritenzione idrica: cause e come sgonfiare piedi e gambe in modo naturale
Foto da iStock

Non solo nei giorni di grande caldo uno dei fastidi più comuni per le donne, specie se hanno partorito da poco, è quello legato alla ritenzione idrica. Un problema che è comune a molte donne. I segni più evidenti sono un certo gonfiore ma soprattutto quella cellulite che cerchiamo di combattere per tutto l’anno.

Come per molti altri problemi fisici, il primo dei rimedi arriva dalla tavola, con una dieta equilibrata da abbinare ad una regolare attività fisica. Oltre a questo serve la possibilità di massaggiare le parti del corpo in questione. Si tratta in pratica di evitare l’accumulo di liquidi che dipende da varie cause. Tra le più comuni ci sono un sistema di drenaggio che non funziona al meglio oppure una dieta troppo ricca di sodio che attrae l’acqua e la fa depositare.

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda le proprietà degli alimenti e i migliori rimedi naturali CLICCA QUI!

Dieta ideale contro la ritenzione, cosa portare in tavola?

Fonte: Istock

Una delle regole principali per evitare la ritenzione idrica è quella di fare molto movimento per mantenere attiva la circolazione sanguigna. Invece i principi basilari per la dieta sono quelli di ridurre al minimo il contenuto di sodio. Quindi meglio eliminare i cibi confezionati o in scatola, ma anche salumi e formaggi stagionati.

Come al solito in prima fila nell’alimentazione devono esserci frutta e verdura di stagione e tutti quegli alimenti ricchi di liquidi, fibre e vitamine. Parlando di estate il primo che viene in mente é l’anguria che contiene il 95% d’acqua ed è quasi priva di calorie. Fornisce molto potassio e combatte la ritenzione idrica. Ideali anche l’ananas, i mirtilli, il ribes, i cetrioli, le cipolle, gli asparagi, le barbabietole. Ma anche i finocchi, la lattuga, le mele e i pomodori che facilitano l’eliminazione delle tossine accumulate.

Per la regolarità intestinale e depurare l’organismo invece servono le fibre. Quindi bisogna portare in tavola molti cereali integrali e riso, ma anche bere molta acqua durante che aiuta ad eliminare i liquidi in eccesso favorendo la diuresi. I liquidi possono essere integrati con tisane al carciofo, al finocchio e al tarassaco, oppure provare con il thé verde.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI