Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Alimenti probiotici: sono importanti per il benessere dell’organismo

Alimenti probiotici: sono importanti per il benessere dell’organismo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:44
CONDIVIDI

Gli alimenti probiotici, se assunti regolarmente, sono molto importanti non solo per riequilibrare la flora intestinale. Scopriamo quali sono

Alimenti probiotici Fonte: Istock-Photos

Quante volte avete sentito parlare di alimenti probiotici, ma non siete a conoscenza quali sono? E perchè fanno bene alla salute?  Oggi, per fortuna, siamo tutti un pò più attenti all’educazione alimentare e soprattutto si cerca di assumere alimenti salutari per il nostro organismo. Ci sono cibi come quelli “spazzatura” che se si assumono, possono compromettere la salute e predisporre l’organismo a sviluppare patologie molto serie come il diabete, l’obesità e varie forme di cancro intestinale. Viceversa, ci sono alimenti che migliorano la funzionalità intestinale come quelli ricchi in fibre, oppure la frutta e la verdura che non devono mai mancare in una alimentazione sana ed equilibrata. I cibi probiotici rientrano negli alimenti benefici per l’organismo in quanto esplicano funzioni intestinali e digestivi. L’alimento più conosciuto è lo yogurt, ma non è l’unico. Scopriamo tutti gli alimenti probiotici e le proprietà benefiche.

Se vuoi restare sempre aggiornata su tutto ciò che riguarda le proprietà degli alimenti e cosa è meglio mangiare per stare in buona salute CLICCA QUI!

Alimenti probiotici: perchè è importante assumerli

La flora intestinale aiuta l’organismo, facilitando la digestione e non solo. Essa contribuisce all’assorbimento delle sostanze nutritive e rafforza il sistema immunitario,  è formata da batteri:

  • saprofiti o “batteri buoni”
  • patogeni

Affinchè funzioni bene l’intestino, è importante che ci sia un’equilibrio tra i due, che è necessario anche per il funzionamento dell’apparato digerente. I cibi probiotici sono importanti proprio per questo, per mantenere sano questo equilibrio.

I benefici

Sistema immunitario Fonte: Istock-Photos

I benefici per la salute del nostro organismo assumendo gli alimenti probiotici sono:

  • migliorano la digestione
  • combattono l’acidità dello stomaco
  • migliorano l’assorbimento dei sali minerali
  • riequilibrano l’intestino: soprattutto dopo una terapia a base  di antibiotici;
  • regolano il transito intestinale
  • aumentano l’assorbimento del ferro, della Vit B e del calcio
  • favoriscono la cura delle infezioni urinarie
  • contrasta la candidosi
  • prevengono l’emorroidi
  • prevengono l’osteoporosi
  • rafforzano il sistema immunitario
  • prevengono le infezioni intestinali: come la gastroenterite
  • favoriscono la digestione del lattosio
  • riducono i livelli di colesterolo
  • prevengono il cancro
  • migliorano l’ipertensione e la circolazione sanguigna
  • riducono il gonfiore addominale
  • prevengono il diabete

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE->>> Yogurt greco: le 10 proprietà benefiche che devi conoscere

I cibi probiotici

Fonte: Istock

cibi probiotici sono tantissimi ecco quali scegliere per godere dei tanti benefici sopra elencati.

  • Yogurt: è l’alimento probiotico tra i più consumati, contiene tantissimi batteri saprofiti, in particolare il Lactobacillus e Streptococcus thermophilus.
  • Kefir: è una bevanda che si ottiene dalla fermentazione del latte vaccino o di capra, a cui vengono aggiunti i grani di kefir. E’ simile allo yogurt ma è un pò più acido. I grani di kefir sono una fonte ricca di batteri e di lieviti, ce ne sono circa 61 ceppi diversi, tra il Lactobacillus kefiri.
  • Crauti: è un alimento tedesco, nascono dalla fermentazione lattica delle foglie di cavolo cappuccio, che poi viene tagliato a striscioline. Tra i batteri saprofiti ci sono i Lactobacillus. Sono ricchi di fibre, vitamina C, vitamina K e vitamina B, e sono importanti per regolare i livelli della glicemia e di ridurre il senso di fame.
  • Formaggi: non tutti contengono i probiotici vivi, per saperlo bisogna leggere  l’etichetta. E’ possibile trovarli nella mozzarella, nel formaggio cheddar e nel formaggio gouda.
  • Olive e sottaceti: anche se non contenendo alte percentuali di batteri e lieviti al pari dello yogurt o del kefir. Grazie alla presenza di fibre, migliorano l’attività intestinale.
  • Tempeh: è un cibo tradizionale indonesiano che deriva dalla fermentazione della soia gialla. Viene chiamato anche “carne di soia” è molto simile al tofu come  consistenza, è un alimento ricco di fibre e vitamine. E’ consigliato alle persone che  seguono un’alimentazione vegana o vegetariana. Si può consumare sia cotto, sbriciolata in un’insalata mista, oppure si può saltare in padella.
  • Tè kombucha: è una bevanda di origine orientale è un vero e proprio elisir miracoloso. Si ottiene dalla fermentazione del tè nero, verde o bianco. Ha proprietà antiossidanti, diuretiche e immunostimolanti.
  • Miso: è un condimento della cucina giapponese, deriva dalla fermentazione dei semi di soia gialla, ai quali vengono aggiunti altri cereali come l’orzo, il riso, la segale, il grano saraceno o il miglio. Ha un sapore dolce-salato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE->>> Betulla, quali sono le proprietà, gli usi e le controindicazioni

Probiotici integratori

Non sempre e non tutti gli alimenti probiotici sono facili da reperire. In questo caso per non rinunciare ai loro benefici, si possono assumere gli integratori probiotici. Questi sono facilmente reperibili in farmacia o nei negozi che vendono prodotti nutrizionali. Puoi trovarli sotto forma di:

  • capsule
  • liquida
  • in polvere: da diluire in acqua o in succhi naturali.

Come si può capire quali siano gli integratori probiotici migliori? L’integratore migliore è quello che possiede il maggior numero e varietà di batteri e lieviti all’interno della composizione. Esistono in commercio integratori che hanno da 1 a 10 tipi diversi di probiotici.

Tipi di probiotici

I probiotici ne sono tantissimi, ma elenchiamo i più comuni con le rispettive proprietà benefiche.

Lactobacillus ecco alcuni:

  • acidophilus: è quello più importante, perchè favorisce l’assorbimento dei principi nutritivi e facilita i processi digestivi. E’ presente anche nel canale vaginale ed aiuta a combattere le infezioni.
  • reuteri: è presente nel cavo orale, nello stomaco e nell’ intestino.
  • rhamnosus: è presente nell’ intestino, aiuta a contrastare la diarrea
  • fermentum: favorisce l’eliminazione delle tossine prodotte durante la digestione e aiuta a migliorare la qualità della flora intestinale.

Bifidobacteria  ecco alcuni:

  • animalis: favorisce la digestione e le funzioni intestinali, inoltre rafforza il sistema immunitario
  • bifidum: è presente nell’ intestino tenue e crasso e facilita la digestione dei latticini.
  • breve: è presente nell’ intestino e nel tratto vaginale contrasta le infezioni batteriche e micotiche.
  • longum: presente nell’ intestino ed aiuta l’eliminazione delle tossine.

E’ consigliabile chiedere il parere medico, prima di assumere gli integratori, di solito si  assumono prima o dopo i pasti, perchè esplicano maggiore efficacia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE->>> 10 cibi da assumere che aumentano la sazietà e placano la fame

Effetti Collaterali

Assumere regolarmente i cibi probiotici non comporta effetti collaterali. Ma le persone affette da particolari patologie devono consultarsi con il proprio medico di fiducia prima di iniziare a farne uso. L’assunzione di probiotici è sconsigliata nei soggetti:

  • portatori di cateteri venosi centrali
  • con cardiopatie valvolari
  • con deficit del sistema immunitario
  • nei bambini prematuri: che sono ad alto rischio di reazioni avverse
  • nei bambini immunodepressi

 

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI