Grande Fratello, ex concorrente ricoverato in psichiatria: “ho bisogno d’aiuto”

0
25

Famoso ex concorrente del Grande Fratello ricoverato in psichiatria, l’appello per essere aiutato: “sto male, mi serve aiuto”.

grande fratello
Foto da Facebook @grandefratello

Periodo difficile per un ex concorrente nonchè vincitore del Grande Fratello che ha lasciato un appello per essere aiutato dal punto di vista psicologico. “Sto male, mi serve aiuto”, ha detto l’ex gieffino.

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda gossip, programmi tv e reality e i suoi concorrenti CLICCA QUI!

Grande Fratello, Mauro Marin ricoverato in psichiatria: “sto male, mi serve aiuto”

mauro marin ricoverato in psichiatria

Mauro Marin, ex vincitore del Grande Fratello, è stato ricoverato in psichiatria. A dare la notizia è La Tribuna di Treviso. “Mauro Marin ricoverato in psichiatria. Il castellano che nel 2010 ha vinto il Grande Fratello ammette di essere stato ricoverato venerdì scorso nel reparto psichiatria dell’ospedale Montebelluna. – si legge su La Tribuna di Treviso – Pochi giorni dopo è stato dimesso, ma adesso è tornato a chiedere aiuto per farsi seguire dal punto di vista psicologico”.

Potrebbe interessarti anche—>Pomeriggio 5: attimi di panico a causa dell’ex gieffino Mauro Marin

Il periodo negativo di Mauro Marin è iniziato i primi giorni di settembre quando si era tagliato il palmo della mano mentre affettava delle verdure come spiegava lui stesso ai fan:

“Alle 3 facevano le repliche di Cucine da Incubo e io avevo voglia di insalatona . Cannavacciuolo mostrava come tagliare la verdura a julienne. Lui lo faceva benissimo, e io avevo comprato il set di coltelli in ceramica consigliato da lui. Sono un suo grande fan. Avevo già fatto il resto ma mentre tagliavo il cetriolo a julienne son sbrisà e il coltello mi ha infilzato la mano destra.

Sia chiaro, non do la colpa a Cannavacciuolo. Quello è grosso e se si arrabbia mi mena. Umilmente dico che forse è meglio se continuo a tagliare i tocchi grossi, da macellaio. Le cose fini lasciamole ai professionisti. La mano sinistra sta male, la destra fa male, bisogna che me ne sto un tranquillo per un po’. Potrei dire che ho le stigmate e nascondermi in un convento, così almeno mio padre non scopre cos’ho combinato”.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI