Home Ricette Primi Piatti Spaghetti ai pomodori secchi sott’olio

Spaghetti ai pomodori secchi sott’olio

CONDIVIDI

Gli spaghetti ai pomodori secchi sott’olio rappresentano la riposta a chi pensa che per fare cucina ci sia bisogno di tanto tempo e molta tecnica. Non è vero, ve lo dimostriamo così.

Spaghetti pomodori secchi iStock

Quando il tempo per cucinare è poco e arrivano ospiti inattesi all’ultimo minuto, c’è bisogno di ricette pratiche e veloci. Come gli spaghetti ai pomodori secchi, un primo piatto gustoso e semplice al tempo stesso, tutto a base di prodotti naturali.
Gli spaghetti ai pomodori secchi sott’olio si adattano bene anche ai vegetariani e ai vegani. In alternativa agli spaghetti, potete puntare sulle tagliatelle, i bucatini o altri formati di pasta secca e lunga. Fondamentale però è che i pomodori secchi siano di produzione naturale e biologica, per avere un sapore unico nel piatto.

Se vuoi restare sempre aggiornato sulla categoria cucina, clicca qui! 

Spaghetti ai pomodori secchi sott’olio, pronti in pochissimo tempo

Cosa cucino oggi? Menu completo con pomodori secchi-VIDEO-
Fonte foto-Istock

Gli spaghetti ai pomodori secchi sott’olio sono un primo piatto semplicissimo da preparare. Ma il prodotto finale è davvero stuzzicante, ideale per tutta la famiglia.

Ingredienti (per 4 persone)

360 grammi di spaghetti
8 pomodori secchi sott’olio
40 grammi di pane grattugiato
prezzemolo
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 spicchio di aglio
sale e pepe nero

Preparazione:

Quando avete scolato i pomodori dall’olio, tritateli in maniera grossolana con un coltello e metteteli in una terrina abbastanza grande per poter condire la pasta.
Lavate il prezzemolo, prendete solo le foglie e tritatele finemente insieme allo spicchio d’aglio

Scaldate in una padella antiaderente e con un filo d’olio fate rosolare il pangrattato fino a quando non sarà dorato. Poi mettete tutto nella terrina con i pomodori secchi. In un’altra padella mettere il resto dell’olio facendo soffriggere il trito di aglio e prezzemolo, facendo molta attenzione a non bruciare l’aglio. Poi spegnete il fuoco.

A parte, una volta che l’acqua per la pasta starà bollendo calate gli spaghetti (o quello che avete scelto), e una volta che saranno al dente scolateli. A quel punto, mettete gli spaghetti nella padella con l’aglio e il prezzemolo per fargli prendere gusto, aggiungendo mezzo mestolo dell’acqua di cottura della pasta perché non si secchino. Quando saranno pronti metteteli nella terrina con i pomodori secchi e il pangrattato, quindi dare una girata prima di servirli caldi.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI