Home Maternità Maternità: avere un figlio dopo i 35 anni, tutto sulla gestazione tardiva

Maternità: avere un figlio dopo i 35 anni, tutto sulla gestazione tardiva

CONDIVIDI

Dare la vita a un figlio all’età di 35 anni come influisce sul benessere del bambino?

desideri mangiare di baci un bimbo? Ecco perché

L’età in cui le donne hanno il primo figlio si è allungata rispetto alle generazioni passate.
Le donne oggi aspettano più a lungo per concepire e per diversi motivi. La gestazione tardiva è sempre stata descritta come pericolosa e rischiosa, ma alla fine le cose sono davvero più complicate?.

Secondo un articolo pubblicato su una rivista europea di sociologia, se la madre è in buona salute, dare vita a un bambino all’età di 35 anni può contribuire al suo benessere.

È certamente normale preoccuparsi della gravidanza in età avanzata perché i rischi di complicazioni sono maggiori, tuttavia, tieni presente che avere un bambino dopo i 30 anni può avere benefici anche per le donne.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Maternità & Benessere  CLICCA QUI

Perché le donne di oggi aspettano di avere 30 o 40 anni per iniziare una famiglia?

Non esiste una risposta unica a questa domanda, perché ci sono molte ragioni per cui la maternità al giorno d’oggi avviene in una fase tardiva della vita. Le donne, specialmente nei paesi industrializzati, impiegano il loro tempo per costruire una carriera, comprare una casa, trovare un’anima gemella e solo dopo aver ottenuto una situazione finanziaria stabile pensano alla maternità. Tutti questi obiettivi che sono diventati valori in alcune donne, possono ritardare l’idea del concepimento di un bambino!

Negli Stati Uniti, i dati del sistema nazionale di statistica vitale indicano che il numero di nuove nascite tra le donne dai 40 ai 44 anni è più che raddoppiato tra il 1990 e il 2012.

Molti media generalmente riportano questa tendenza democratizzando le gravidanze tardive. Carrie Underwood ha annunciato una gravidanza a 35 anni, Halle Berry ha avuto il suo primo figlio a 41 anni e la seconda a 47 anni, e recentemente Meghan Markle, la duchessa del Sussex, è rimasta incinta all’età di 37 anni.

Il responso della scienza

Nel New England Centennial Study, gli scienziati hanno cercato di comprendere i diversi fattori che entrano in gioco nella longevità degli individui. Hanno studiato genetica, stile di vita, maternità e molti altri parametri. Ad esempio, hanno scoperto che le donne che hanno partorito dopo i 40 anni avevano quattro volte più probabilità di arrivare a 100 anni. Un altro articolo di ricerca intitolato Feeling Old Vs. being old ha dimostrato che avere un bambino in età avanzata può aiutare una donna a godersi una vita più felice e spensierata.

Gli esperti non si fermano qui perché hanno dimostrato che prendersi cura del bambino migliora la memoria della madre, il ragionamento mentale e le capacità di risoluzione dei problemi. La gravidanza invade anche il corpo di una batteria di ormoni che stimolano il cervello e lo rendono più vigile secondo uno studio pubblicato sul Journal of American Geriatrics Society.

Gestazione tardiva e prevenzione!

Rimanere incinta dopo i 35 anni può portare a complicazioni, tra cui parto prematuro, difetti alla nascita e gravidanza multipla. È anche consigliabile eseguire un test all’inizio della gravidanza per prevenire i rischi sopra menzionati!

Tieni presente che per beneficiare degli effetti positivi della gestazione tardiva, è importante parlare con il proprio medico che valuterà le condizioni di salute attuali e le condizioni che potrebbero ostacolare il regolare svolgimento della gravidanza. Quindi, se hai quasi 35 o 40 anni e non hai ancora creato una famiglia, sappi che è ancora possibile realizzare il tuo sogno e diventare mamma!

Ti potrebbe interessare anche >>>

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI