Home Curiosita Ami il formaggio? Vivrai più a lungo. Lo dice la scienza

Ami il formaggio? Vivrai più a lungo. Lo dice la scienza

CONDIVIDI

Chi ama il formaggio vive di più. È questa l’ultima scoperta fatta in campo alimentare.

donna con formaggio Fonte: Istock

Amanti del formaggio al rapporto. Secondo un recente studio, chi ama il formaggio vivrebbe di più. E non è uno scherzo. A dirlo, infatti, è proprio la scienza. Dopo un’attenta anamnesi sull’incidenza del consumo di formaggio sulla salute è stato infatti dichiarato che chi lo mangia (e quindi ne è ghiotto) ha più possibilità di non andare incontro a malattie coronariche, vivendo difatti più a lungo. Una scoperta importante che però va presa nel modo corretto e cioè senza lanciarsi nel consumo smodato di prodotti caseari in quanto oltre alle sostanze che li rendono salutari contengono anche proteine e grassi. Ma cerchiamo di capire di più cosa è emerso dallo studio sul formaggio e per quale motivo mangiarlo dovrebbe farci vivere di più.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Burro di ghee: cosa succede se ne mangi un cucchiaino al giorno

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda la salute e le strategie per restare in forma CLICCA QUI!

Formaggio: ecco perché mangiarlo fa vivere di più

Fonte: Istock Fonte: Istock

Lo studio, pubblicato dalla rivista Nature Medicine ha messo in evidenza come una sostanza contenuta nei formaggi e appartenente al gruppo delle poliammine sia in grado di ridurre l’insorgere di patologie cardiovascolari, fungendo anche da protettore per il cuore.
Lo studio, che ha preso in analisi un campione di 800 italiani, ha analizzato il loro stato di salute constatando che chi assumeva formaggio aveva meno probabilità (circa il 40% in meno) di soffrire di determinate malattie come quelle legate al cuore o alla circolazione.
Sembra infatti che le poliammine siano degli antiossidanti naturali che riescono, tra le altre cose, a riparare i tessuti danneggiati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Ghee: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarlo

Ovviamente questo non significa che bisogna iniziare a mangiare formaggio in quantità industriale. I prodotti caseari più ricchi di poliammine sono infatti quelli stagionati (ricotta e formaggi freschi ne contengono ma in quantità più limitata) e come sappiamo bene, contengono tra le altre cose diversi grassi saturi. Per questo motivo, non si può abusare con il consumo di formaggio ma si può scegliere (sempre previo parere medico se si è in cura per qualsiasi motivo) di inserirle delle quantità moderate nell’arco della settimana. E tutto senza più sensi di colpa perché da oggi sappiamo che mangiarlo, oltre che donarci tanto sapore ci regala anche benessere.

Fonte: stile.it e Viveresani.it

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Leggi anche -> Fagioli atzuki: cinque buoni motivi per cui mangiarli
Leggi anche -> Alga kombu: proprietà, benefici, controindicazioni e come usarla in cucina
Leggi anche -> Ecco perché bere il caffè ti aiuta a perdere peso