Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Dieta Guido Kroemer: perché ridurre le calorie fa vivere più a lungo

Dieta Guido Kroemer: perché ridurre le calorie fa vivere più a lungo

CONDIVIDI

Ridurre le calorie non solo è la strada più breve verso una linea perfetta, ma secondo il dottor Guido Kroemer rappresenta anche un elisir di lunga vita.

Nel mese di novembre per questa sua scoperta verrà insignito del riconoscimento “Lombardia è ricerca”. Guido Kroemer assieme ad un gruppo di studiosi dell’Università di Paris Descartes ha individuato un legame tra il prolungamento della vita la diminuzione delle calorie e l’autofagia.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui 

Tramite quest’ultimo processo le cellule del nostro corpo riescono ad individuare e a fare piazza pulita delle componenti citoplasmatiche che hanno subito dei danni e perso la loro naturale efficienza, permettendo così facendo di concedere più spazio alle nuove cellule dotate di un maggior livello di funzionalità.

Dieta Guido Kroemer: ecco perché con meno calorie si vive di più

iStock

Il dottor Kroemer  ha cominciato a studiare l’argomento che, come detto, gli varrà un premio, nel 2005 quando elaborò il concetto di Caloric Restriction Mimetics (CRMs). In pratica riuscì ad individuare dei prodotti farmacologici, nonché delle sostanze naturali capaci di provocare l’autofagia cellulare. Questo per merito della loro capacità di mimare la riduzione calorica.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Burro magro: di cosa si tratta e perché fa bene alla salute

Quali sostanze sono d’aiuto e in quali alimenti possiamo trovarle –  Le più rilevanti che citiamo sono la spermidina e il resveratrolo. La prima appartiene alla categorie delle poliammine ed è d’importanza chiave per la prevenzione delle malattie cardiovascolari. Può essere rintracciata e assunta tramite diversi cibi, ad esempio le pere, la frutta secca, il salmone, e le patate. Diversamente la seconda è una sostanza prodotta da alcune piante, per citarne un paio come il cacao e la vite. Questa svolge una funzione fondamentale nella difesa dell’organismo dall’attacco di numerosi agenti patogeni.

Tra le altre sostanze che possono produrre l’autofagia anche l’idrossicitrato.

I benefici della dieta Kroemer – Consumare prodotti dotati delle sostanza analizzate contribuirebbe ad ottimizzare l’efficienza del sistema immunitario umano e a proteggere dall’insorgenza dei tumori tramite conseguente eliminazione delle potenziali cellule malate. Il particolare il resvetrarolo dovrebbe proteggere dal cancro all’intestino.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI