Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Happy Diet: cosa mangiare per essere in forma e felici

Happy Diet: cosa mangiare per essere in forma e felici

CONDIVIDI

Chi desidera mantenere la silhouette acquisita durante l’estate, o all’opposto buttare giù i chiletti accumulati può provare la Happy Diet che garantisce risultati attraverso una dieta varia.

La regola da seguire per stare bene e in forma è semplice. Occorre assumere tutti i nutrienti, moderare le porzioni e fare attività fisica.

Come dichiarato a Io Donna dalla dottoressa  Evelina Flachi è bene “aumentare la quantità di alimenti ricchi di triptofano, un aminoacido precursore della serotonina chiamata anche ormone della felicità, di magnesio, che svolge un ruolo chiave nella regolazione dell’umore, di calcio, che agisce sulla trasmissione degli impulsi nervosi e sul benessere di ossa e muscoli, di vitamine A, C ed E che mantengono la pelle sana, nutrita, tonica e idratata“.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui 

Happy Diet: cosa mangiare per essere magri e felici

iStock

Come detto bisognerebbe privilegiare i piatti bilanciati e dunque con un’adeguata proposizione di proteine, carboidrati, vegetali e grassi.

Secondo l’Harvard School and Public Health scegliere con attenzione ciascun ingrediente, significa portare in tavola una pietanza benefica per l’organismo e dotata di tutti i macronutrienti nelle giuste proporzioni per sostenere le funzioni metaboliche rispettando le stagioni e non rinunciando al gusto.

Sviluppare un piatto sfizioso e allo stesso tempo salutare non significa compromette né gusto né qualità. I piatti equilibrati sono completi e appropriati per affrontare le sfide da affrontare nelle diverse fasi dell’anno“, ha dichiarato Mauro Civiero, chef consulente di RED Bistrot Libreria.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Ananas: ecco tutti i falsi miti che riguardano questo frutto

Si possono mettere insieme quinoa e lenticchie, per assumere ferro e vitamina C che ne facilita l’assorbimento, ma altresì avvicinare carboidrati e proteine in un pasto a basso indice glicemico, in modo da fare il pieno delle sostanze utili al metabolismo“, ha aggiunto la nutrizionista Viviana Vecchio che con Civiero ha dato vita all’iniziativa ‘WisH – Wellness is Happiness’, che suggerisce piatti ad hoc per il mantenimento della linea e della salute.

Bere tanto – Mai dimenticare di consumare acqua. L’idratazione mantiene buone le prestazioni cognitive. Un leggero stato di disidratazione, pari al 1,5% del peso corporeo, può infatti  influenza negativamente l’umore e la concentrazione, nonché scatenare mal di testa.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI